Cosa fare a Minneapolis: 3 itinerari, da Prince al JW Marriott Mall of America!

Cimitero degli Inglesi Firenze: visita, storia e curiosità sull’Isola dei Morti
settembre 1, 2022
Itinerario North e South Dakota: viaggio alla scoperta dei “Dakotas”!
ottobre 6, 2022
Show all

Cosa fare a Minneapolis: 3 itinerari, da Prince al JW Marriott Mall of America!

Cosa fare a Minneapolis: 3 itinerari da Prince al Mall of America!

 

Cosa fare a Minneapolis: 3 itinerari da non perdere, da Prince al Mall of America. Consigli utili ed informazioni su come organizzare percorsi e visite ed un utile suggerimento su dove dormire, il JW Marriott Minneapolis Mall of America, per rendere la scoperta della città più intensa e completa.

 

Cosa fare a Minneapolis: 3 itinerari da Prince al Mall of America!

 

Minneapolis, e la sua città gemella St. Paul, costituiscono un ottimo punto di partenza – complice anche un aeroporto internazionale su cui convergono numerose compagnie e voli intercontinentali dall’Europa – per una serie di interessanti on the road tra il Midwest ed il Great American West, come nel caso del mio recente road trip nei Dakotas, ovvero tra North e South Dakota.

Ho avuto la possibilità di visitare queste città, ed il Minnesota in generale, in più occasioni, qui trovate una sezione del blog interamente dedicata, questa volta voglio raccontarvi di alcune esperienze particolari che è possibile fare, ognuna nell’arco di una giornata, partendo proprio dal mio luogo preferito in cui soggiornare in città, il JW Marriott Minneapolis Mall of America, dai luoghi legati all’indimenticato Prince a quelli di Bob Dylan, dal Fort Snelling State Park all’impressionante Mall of America!

Cosa fare a Minneapolis: 3 itinerari da Prince al Mall of America!

Cosa fare a Minneapolis: dormire al JW Marriott Minneapolis Mall of America

Il J.W. Marriott – adiacente e direttamente collegato, grazie ad un comodo ingresso interno, al Mall of America ed alla stazione della Blue Line/Green Line – Metro Transit – è la soluzione migliore per vivere al meglio la scoperta delle Twin Cities e rilassarsi nel modo migliore dopo un’intensa giornata di visite.

Sono stata loro ospite in più occasioni e posso assicurare che l’accoglienza, i servizi, la professionalità, l’attenzione per il green ed il considerevole numero di plus – qui trovate un approfondimento a riguardo – complice anche la vicinanza al Mall of America, fanno davvero la differenza!

Cosa fare a Minneapolis: dormire al JW Marriott Minneapolis Mall of America

Cosa fare a Minneapolis: dormire al JW Marriott Minneapolis Mall of America

Cosa fare a Minneapolis: dormire al JW Marriott Minneapolis Mall of America

Cosa fare a Minneapolis: dormire al JW Marriott Minneapolis Mall of America

Ambienti luminosi e curati nel dettaglio, camere ampie, perfettamente pulite e dotate di ogni comfort, accesso alla SPA ed alla piscina con il valore aggiunto di un servizio assolutamente impeccabile dall’arrivo alla partenza.

Tutte caratteristiche che hanno contribuito a far ottenere al JW Marriott Minneapolis Mall of America numerosi premi e riconoscimenti internazionali, per saperne di più vi invito a dare un’occhiata qui.

All’interno dell’hotel é presente inoltre uno dei migliori ristoranti (pluripremiati) di Bloomington, il Cedar + Stone, Urban Table dove é possibile gustare una speciale prima colazione – dolce o salata – oltre a pranzi e cene con i piatti tipici della tradizione del Minnesota creati esclusivamente e magistralmente con prodotti – carne, formaggi, affettati, verdure, e tanto altro –  a km0.

Cosa fare a Minneapolis: dormire al JW Marriott Minneapolis Mall of America

Cosa fare a Minneapolis: dormire al JW Marriott Minneapolis Mall of America!

Qualora, per esigenze logistiche o di viaggio, doveste scegliere di soggiornare direttamente a Minneapolis, il consiglio non può che ricadere su un altro gioiello Marriott, il Minneapolis Marriott City Center.

Centralissimo e vicino a tutte le principali principali attrazioni, come il Target Center, il Target Field e lo US Bank Stadium, oltre che facilmente accessibile tutto l’anno grazie agli skyways climatizzati che durante i rigidi inverni consentono l’accesso da e per l’hotel in totale sicurezza.

 

 

 

 

Ed ora veniamo agli itinerari che è possibile effettuare partendo dal JW Marriott Minneapolis Mall of America, muovendosi sia in auto che in Metro Transit.

Cosa fare a Minneapolis: l’esperienza del Mall of America e di FlyOver America

Il più grande centro commerciale degli Stati Uniti e del Western Emisphere.

E credetemi, chiamarlo solo centro commerciale é riduttivo, decisamente riduttivo.

Il Mall of America é un immenso contenitore di esperienze, oltre che shopping e divertimenti, di vita e varietà gastronomiche che richiamano tanto la cucina più tradizionale quanto quella delle differenti etnie presenti nello stato.

Un’esperienza da provare, in tutti sensi.

Cosa fare a Minneapolis: l’esperienza del Mall of America e di FlyOver America!

Cosa fare a Minneapolis: l’esperienza del Mall of America e di FlyOver America

Si trova nel sobborgo di Bloomington nei pressi dell’aeroporto internazionale di Minneapolis St. Paul ed a poche fermate di metro light dalle Twin Cities. Si sviluppa su una superficie di 390.000 metri quadri ed accoglie quasi 50 milioni di visitatori l’anno con ben 500 negozi (abiti, scarpe ed accessori sono rigorosamente tax free), tra cui i notissimi Macy’s, Nordstrom, Bloomingdale’s e Kiehl’s, lo storico marchio di prodotti per il corpo creato da un farmacista dell’East Village a New York nel 1851, oggi conosciuto in tutto il mondo.

Più di 30 ristoranti, 4 livelli di camminamenti, due ampie “piazze” per eventi e concerti ed il più grande acquario del ‪Minnesota‬, il Sealife Mall of America.

Cosa fare a Minneapolis: l’esperienza del Mall of America e di FlyOver America!

Ed ancora un Lego Immagination Center, una montagna colorata di mattoncini LEGO con annesso laboratorio per stimolare la creatività, un cinema con 14 sale, un campo da minigolf, una cappella per matrimoni, the Nickelodeon Universe, il più grande parco giochi al coperto degli Stati Uniti con più di 24 attrazioni tra montagne russe, teleferiche, giostre giganti, percorsi tematici per famiglie con bambini e show multimediali, ed il FlyOver America che permette di vivere – in ogni senso – gli Stati Uniti in maniera del tutto insolita e speciale.

Cosa fare a Minneapolis: l’esperienza del Mall of America e di FlyOver America

Provate ad immaginare di “volare” in 4D attraverso i parchi, le pianure, i ghiacciai, le isole ed i punti più suggestivi delle coste degli USA. Pensate di poterlo fare accompagnati dal vento, dalle nuvole, dagli spruzzi d’acqua dell’Oceano, dal freddo, dal caldo e persino dagli odori.. come se foste esattamente in quei luoghi.

 

 

Cosa fare a Minneapolis: itinerario nei luoghi di Prince

Prince, al secolo Prince Rogers Nelson, è stato uno dei cantanti ed artisti più amati ed apprezzati della scena musicale mondiale degli anni ’80 e ’90.

Non molti sanno che è nato e cresciuto in Minnesota, a Minneapolis per l’esattezza, dove ha iniziato il suo percorso musicale e dove è tornato spesso, stabilendosi poi definitivamente con la sua dimora e studi di registrazione.

Cosa fare a Minneapolis: itinerario nei luoghi di Prince!

Oggi Minneapolis celebra Prince, a 6 anni dalla sua morte, con un vero e proprio itinerario storico-artistico nei luoghi che lo hanno visto protagonista in città, tra murales e location iconiche.

Di seguito vi segnalo le più importanti con i relativi indirizzi.

  • Prince Mural – 1st Avenue e 8th Street

Completato dall’artista Hiero Veiga, il murale, ultimo in ordine di tempo a Minneapolis, raffigura Prince ed i suoi cambiamenti nel corso del tempo.

  • North Loop Mural – Edificio 424 su Washington Avenue

Dipinto da Jonas Never. Il murale si ispira al Purple Rain Tour di Prince a Long Beach, California, nel 1985.

  • Schmitt Music Mural – South 10th Street, Marquette Avenue

Prince fu fotografato davanti a questo murale – che riproduce un pezzo per pianoforte scritto dal compositore francese Maurice Ravel – proprio all’inizio della sua carriera. Ancora oggi perfettamente conservato.

  • Orpheum Theatre – 910 Hennepin Avenue

È qui che sono state girate molte scene dei backstage dei video di Prince, ed è qui che si è esibito più volte.

  • Bunkers Bar and Grill – 761 Washington Avenue North

Uno dei bar e ristoranti di quartiere più vecchi di Minneapolis, noto per le occasionali jam session improvvisate di Prince.

  • Dakota Jazz Club – 1010 Nicollet Mall

Prince frequentava spesso questo iconico locale di musica dal vivo del centro di Minneapolis e talvolta improvvisava alcuni dei suoi famosi concerti “a sorpresa”.

  • La casa di “Purple Rain” – 3420 Snelling Avenue South

La casa che compare nel video di Purple Rain ed in cui Prince visse durante le riprese.

Cosa fare a Minneapolis: visitare Fort Snelling State Park tra natura e storia

Cosa fare a Minneapolis: itinerario nei luoghi di Prince!

  • Paisley Park – 7801 Audubon Road, Chanhassen, Minnesota

Paisley Park, ovvero la casa-studio di registrazione di Prince a Chanhassen vicino Minneapolis, trasformata oggi in uno stupefacente museo che illustra sala dopo sala tutti i passaggi della vita dell’artista.

Consigliata la prenotazione in anticipo, i biglietti sono quasi sempre sold out settimane prima. I pacchetti per accedere al complesso sono tre, The Paisley Experience, tour basico di 90 minuti dal costo di 48$, The Vip Experience, tour di 2 ore con accesso a più ambienti ed esperienze dal costo di 90 $, ed The Ultimate Experience, il tour più completo con ulteriori ambienti, live experience, accesso agli archivi e studi di registrazione per veri appassionati di Prince, dal costo di 160$.

All’interno purtroppo non è possibile scattare foto.

Cosa fare a Minneapolis: itinerario nei luoghi di Prince!

Qui trovate l’itinerario completo e qui potete scaricare la mappa con tutte le location indicate!

Cosa fare a Minneapolis, un consiglio in più: itinerario nei luoghi di Bob Dylan

Se avete tempo e siete fan appassionati di Bob Dylan potete seguire un percorso lungo la Highway 61 che tocca molti dei luoghi della sua infanzia, adolescenza e crescita musicale.

Dala sua casa natale a Duluth, al The Armory Arts & Music Center, Il luogo in cui un adolescente Bob Dylan fu spinto ed ispirato ad inseguire le sue aspirazioni di musicista da Buddy Holly, alla sua casa d’infanzia a Hibbing, per poi proseguire nei locali vicini al campus dell’Università del Minnesota di Minneapolis dove Dylan ha iniziato a fare musica.

Qui trovate l’itinerario completo.

Cosa fare a Minneapolis: visitare Fort Snelling State Park tra natura e storia

Una delle esperienze più emozionanti ed allo stesso tempo a stretto contatto con la natura da fare letteralmente a 5 minuti d’auto dal JW Marriott Mall of America e dall’aeroporto internazionale Minneapolis – St. Paul, è quella di concedersi almeno una mezza giornata per visitare il Fort Snelling State Park.

Il parco – adiacente al Minnesota Valley National Wildlife Refuge ed aperto tutti i giorni dalle 8 alle 22, l’ingresso costa 7$ per auto e vale per l’intera giornata – è stato inaugurato nel 1962 per preservare lo spazio aperto e la fauna selvatica locale e si sviluppa su 18 miglia di sentieri escursionistici e 5 miglia di piste ciclabili, con possibilità di praticare sport estivi ed invernali con noleggio di racchette da neve e canoe, picnic, pesca e canottaggio.

Cosa fare a Minneapolis: visitare Fort Snelling State Park tra natura e storia

Il mio consiglio è di concedersi più tempo all’interno del Fort Snelling State Park per scoprire i luoghi – il memoriale, il Fort Snelling ed il museo all’interno del Visitor Center – che commemorano la storia ed i tragici eventi legati alle culture native dei Mdewakanton Dakota.

La confluenza dei fiumi Mississippi e Minnesota era per loro il centro del mondo. Nel 1805 il tenente Zebulon Pike incontrò i Mdewakanton sull’isola tra i due fiumi per negoziare l’acquisto di un terreno lungo le scogliere per la costruzione del Fort Snelling. Il sito originale in cui fu redatto il trattato è oggi conosciuto come Pike Island, uno dei luoghi più suggestivi del parco.

Cosa fare a Minneapolis: visitare Fort Snelling State Park tra natura e storia

Cosa fare a Minneapolis: visitare Fort Snelling State Park tra natura e storia

Cosa fare a Minneapolis: visitare Fort Snelling State Park tra natura e storia

Dopo la rivolta dei Sioux Dakota del 1862 – passata alla storia come U.S. – Dakota War –  in seguito al mancato rispetto dei patti da parte del governo americano, oltre 1600 uomini, donne e bambini Dakota furono confinati con la forza in un campo in quest’area durante l’inverno 1862-1863, prima di essere espulsi in Nebraska, ne morirono circa 300 a causa di malnutrizione, malattie ed esposizione.

Oggi all’interno del parco è possibile seguire un itinerario dettagliato nei luoghi in cui i Mdewakanton Dakota vissero (o forse sarebbe meglio dire subirono) questi tragici eventi.

 

 

 

 

 

 

Articolo scritto in collaborazione con il JW Marriott Minneapolis Mall of America.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti