• Home
  • /
  • New England
  • /
  • New England on the road: Itinerario di 12 giorni. Tappe, consigli e link di approfondimento

New England on the road: Itinerario di 12 giorni. Tappe, consigli e link di approfondimento

In Inglese

New England on the road.

Un viaggio unico e speciale che offre la possibilità di scoprire una terra ricca di storia, tradizioni, percorsi emozionanti, paesaggi spettacolari (ebbene si anche qui potrete trovare dei sorprendenti Parchi nazionali) e specialità gastronomiche.

New England on the road, sensazioni, colori, sapori

New England on the road, sensazioni, colori, sapori

Il New England include ben 6 stati, Connecticut, Rhode Island, Massachusetts, New Hampshire, Vermont e Maine ed è facilmente percorribile grazie ad una fitta e comoda rete stradale che consente in arrivare ovunque nel giro di mezza giornata, 5/6 ore al massimo.

Essendo tuttavia un territorio così ricco di storia, di avvenimenti – sapevate che gli Stati Uniti d’America sono materialmente “nati” su uno scoglio roccioso del Massachusetts? – di curiose cittadine, parchi e luoghi unici (senza contare le molteplici esperienze da provare) risulta quasi impossibile riuscire a visitarlo tutto, approfonditamente intendo, nell’arco di un solo viaggio.

A meno che non si abbia un mese di tempo, ovvio!

Vermont, Gold Brook Bridge

New England on the road: Vermont, l’antico ponte coperto del Gold Brook Bridge

Ecco quindi l’idea di creare, in base alla mia personalissima esperienza, un itinerario di 12 giorni nel New England on the road per scoprire i siti più spettacolari e le locations da non perdere.

Un tour a cui di solito si abbina un soggiorno di 2/3 giorni nella vicina New York (raggiungibile in circa 3,5 ore d’auto o anche comodamente in treno e bus) o nella stessa Boston, città splendida, ricca e variegata che non finisce mai di sorprendere.

New England on the road

New England on the road, benvenuti in Connecticut

New England on the road: informazioni pratiche e suggerimenti

L’itinerario inizia e termina a Boston.

La capitale del Massachusetts è la città ideale da cui partire sia da un punto di vista logistico (il Logan Airport effettua numerosi voli giornalieri diretti dall’Europa) che storico-tradizionale.

New England 2015

Boston, JFK Presidential Library & Museum

Conviene noleggiare l’auto il giorno di partenza dell’on the road (risparmiando così sul badget complessivo), considerato che Boston si gira comodamente a piedi e con i mezzi pubblici. Le vicine Cambridge, Columbia Point e Brookline, ad esempio, si raggiungono facilmente in poche fermate di metro.

Un viaggio in New England on the road è consigliabile – per godere a pieno delle sue meraviglie naturali – dalla tarda primavera all’autunno inoltrato.

Foliage in Vermont

New England on the road. Foliage in Vermont

La stagione più affascinante, e per questo più richiesta dal turismo internazionale, è senza dubbio quella autunnale detta del Foliage, la spettacolare ed affascinante estate indiana, il momento in cui foreste, boschi e viali alberati si tingono dei tipici colori caldi propri dell’autunno offrendo ai visitatori uno spettacolo senza eguali.

New England on the road: l’itinerario

New England on the road, l'itinerario

New England on the road, l’itinerario

Giorno 1

Visita della capitale del Massachusetts.

Clicca qui per il tour della città e per luoghi ed esperienze insolite da fare in città e nei suoi immediati dintorni.

Pernottamento a Boston.

Giorno 2 – da Boston a Portland, Maine – 250 km

Ritiro dell’auto e partenza verso nord direzione Portland, nel Maine.

Tappe:

  • Salem – Peabody Essex Museum, The House of the Seven Gables, Salem Witch Museum, Derby Wharf.
  • Manchester by the Sea – villaggio di pescatori divenuto celebre per l’omonimo film del 2016
  • Glouchester – tipico villaggio di pescatori in cui sono stati ambientati numerosi film, come la Tempesta Perfetta di George Clooney.
  • Rockport – Fishing Shack, capanno da pesca celebre per essere stato rappresentato in numerosi quadri di artisti famosi
  • Kennebunkport – piccolo e delizioso centro di pescatori, famoso per le aragoste ed i negozietti di antiquariato ed oggettistica locale.
  • Arrivo e pernottamento a Portland.
Un tipico pranzo a Kennebunkport, Maine, USA

Un tipico pranzo a Kennebunkport, Maine, USA

Giorno 3 – da Portland a Bar Harbor – 260 km

Tappe:

  • Portland Head Light, Cape Elisabeth (il più bel faro del New England).
  • Viaggio lungo le coste frastagliate del Maine – passando per alcuni tra i fari più affascinanti, come il Marshall Point Lighthouse (famoso per la scena girata in Forrest Gump) e l’Owls Heads Lighthouse – fino ad arrivare alla cittadina di Bar Harbor, base di partenza ideale per visitare l’Acadia National Park.
  • Pernottamento a Bar Harbor.
New England on the road: Il faro di Portland Head, Maine

New England on the road: Il faro di Portland Head, Maine

 

Clicca qui di seguito per un itinerario dettagliato dei giorni 2 e 3: Alla scoperta del New England: itinerario on the road dal Massachusetts al Maine lungo la costa Nord.

 

Giorno 4 – Acadia National Park

Visita dell’Acadia National Park, uno dei più bei parchi naturalistici della East Coast.

Clicca qui per la guida e l’orientamento all’interno del parco.

Pernottamento a Bar Harbor.

New England on the road: Acadia National Park

New England on the road: Acadia National Park

Giorno 5 – da Bar Harbor a Bretton Woods, New Hampshire – 380 km

Si parte da Bar Harbor per raggiungere il Parco Nazionale di White Mountain National Forest attraverso il confine tra Maine e New Hampshire. Il consiglio è quello di raggiungere North Conway per poi percorrere la splendida Kangamagus Hwy fino a Lincoln edinfine risalire per White Mountain.

Pernottamento a Bretton Woods.

Giorno 6 – White mountain National Forest

Intera giornata dedicata alla visita delle White Mountain National Forest e del Franconia Notch State Park.

Pernottamento a Bretton Woods.

Giorno 7 – dal Bretton Woods al Vermont fino a Stockbridge, Massachusetts – 380 km

Tappe:

  • Giornata di viaggio attraverso i pittoreschi paesaggi e ponti coperti del Vermont con sosta a Montpelier per visitare la vicina Ben and Jerry’s Ice Cream Factory, la più famosa fabbrica di gelato degli Stati Uniti e poi lungo la scenografica US 12 fino alla cittadina di Woodstock.
  • In serata arrivo nei Berkshires, a Stockbridge, Massachusetts.
  • Pernottamento a Stockbridge presso lo storico Red Lion Inn.
Vermont, scoprire lo Sciroppo d'Acero

Vermont, scoprire lo Sciroppo d’Acero

Giorno 8 – da Stockbridge ad Essex, Connecticut – 160 km

Tappe:

  • Visita di Stockbridge e del Norman Rockwell Museum (clicca qui per la visita).
  • Partenza e visita della Connecticut River Valley (cliccando qui troverai l’itinerario) ed arrivo ad Essex.
  • Pernottamento ad Essex presso l’antica locanda del Griswold Inn.
New England on the road

Il Griswold Inn, la più antica locanda (in funzione da 200 anni) degli Stati Uniti

Giorno 9 – da Essex a Newport, Rhode Island – 140 km

Tappe:

Giorno 10 – da Newport a Cape Cod, Massachusetts – 110 km

Tappe:

  • Visita di Newport (clicca qui per l’itinerario)
  • Arrivo in serata a Cape Cod, Massachusetts ed imbarco per l’isola di Martha’s Vineyard e pernottamento.
Nell'eccentrica e modaiola Martha's Vineyard

Nell’eccentrica e modaiola Martha’s Vineyard

 Giorno 11 – da Martha’s Vineyard a Plymouth – 100 km

Tappe:

  • Rientro a Cape Cod.
  • Proseguimento per Plymouth per visitare la Plymouth Plantation, la Piantagione dei Primi Padri Pellegrini e la nave Mayflower (clicca qui per l’itinerario).
  • Pernottamento a Nantasket.
Nantasket Beach

Nantasket Beach

Giorno 12 – da Nantasket a Boston – 150 km

Tappe:

  • Partenza per Concord e visita della storica cittadina del Massachusetts (clicca qui per l’itinerario).
  • Proseguimento per Lowell, la città di Jack Kerouac (clicca qui per la visita)
  • Rientro in serata su Boston e pernottamento.

 

71 Comments

  • chiara

    marzo 21, 2017 at 4:15 pm

    Ciao Simona. Il tuo sito è veramente bello. Sono già stata in America in viaggio di nozze visitando l’ovest e ho già fatto anche New York. Quest’estate ci piacerebbe visitare il New England. Hai qualche indicazione circa la zona in cui prendere un hotel a Boston spendendo poco e anche nelle altre cittadine?grazie mille
    Chiara

    Rispondi
    • Simona Sacri

      marzo 21, 2017 at 6:36 pm

      Ciao Chiara, grazie!

      per Boston ti consiglierei il Best Western Hotel Tria Plus. Si trova fuori dal downtown, nella zona di Cambridge ma ha una comodissima fermata metro (linea rossa) che ti porta ovunque e soprattutto ha prezzi decisamente più accessibili (con colazione inclusa) rispetto al centro.
      Che itinerario pensi di fare poi da Boston?

      Rispondi
  • Angie

    aprile 2, 2017 at 7:53 pm

    sarò nel New England a settembre. Arriveremo a Washington il 27/08, poi Philadelphia, N.Y., Mystic e Newport, poi a Provincetown. Passando Plymoth, sosta a Gloucester e Rockport. Altra tappa Portland. E su, su, fino a Bar Harbur con visita Acadia national park. Ultimi tre giorni soggiorno a Sudbury, in una fattoria poco lontano da Boston. Ecco l unico dubbio: andare in macchina a Boston, sappiamo che i parcheggi sono carissimi…

    Rispondi
    • Stefano

      aprile 26, 2017 at 7:02 pm

      Ciao, bello il giro che suggerisci. Vorrei però tagliare qualcosa (ad es la giornata a White Mts. o il detour fino a Stockbridge) per
      1. concentrarmi di più sulle mete dei ricchi americani (Kennedy…) magari in qualche Inn di charme . Come sono Cape Cod e dintorni in agosto? Vale la pena o super affollati? Se decidessi di arrivare in MA da NY in auto, val la pena visitare gli Hamptons e poi prendere un traghetto o vedo solo… le entrate di servizio delle ville?
      2. vorrei vedere le balene (mi sembra che agosto sia un mese discreto). Dove? Portland o qualche altro posto?
      Grazie mille

      Rispondi
      • Simona Sacri

        aprile 29, 2017 at 5:16 pm

        Agosto è un buon periodo, è alta stagione per gli americani ma non altissima, quella è in autunno con il foliage.
        Le balene le vedi anche a Boston, ci sono delle uscite organizzate in mare aperto apposite per ammirarle.
        Gli Hamptons sono bellissimi ma ad agosto sono inaccessibili per prezzi ed affluenza turistica.

        Rispondi
    • Simona Sacri

      aprile 29, 2017 at 5:18 pm

      Dipende dall’hotel che hai prenotato. Se resti in centro sei sui 25$ a notte, se rimani nelle catene fuori downtown puoi anche trovare il parcheggio incluso nel prezzo e muoverti comodamente con la metro che arriva praticamente ovunque!

      Rispondi
  • Elisabetta

    maggio 14, 2017 at 10:46 am

    Ciao Simona, complimenti per il blog mi piace tantissimo e lo trovo molto utile! Vorrei chiederti un consiglio, verso la fine di Settembre farò un on the road con mio marito della durata di 15 giorni in Quebec e New England! Partendo da Montreal, poi Quebec city, scendere verso Acadia National Park , fare la costa fino a Boston, scendere ancora un po’ fino a Cape Cod e Martha’s Vineyard e poi risalire fino a Montreal. Pensi che sia esagerato o fattibile? Ti ringrazio anticipatamente

    Rispondi
  • Paolo

    novembre 1, 2017 at 2:30 am

    Ciao Simona! Complimenti per il sito, per i blog e per tutto quello che fai per farci conoscere gli USA (e non solo quelli!).
    Secondo te fare un tour del NE nell’ultima settimana di Aprile (2018) c’è il rischio di prendere freddo acqua e magari anche un po’ di neve? Lo consiglieresti?
    Grazie!
    Paolo

    Rispondi
    • Simona Sacri

      novembre 2, 2017 at 10:10 pm

      Ciao Paolo, grazie!

      Io direi che sei proprio al limite del rischio, molto dipende dalla stagione – che può essere variabile – ma in linea di massima direi che potresti trovare più che altro freddo. Di sicuro prezzi molto più abbordabili ma non tutti i servizi aperti…

      Rispondi
      • Paolo

        novembre 3, 2017 at 12:17 pm

        Grazie Simona!
        Purtroppo è quello che temevo… ma abbiamo già preso il volo su NYC per quel periodo lì, ed essendoci già stati più volte volevamo fare un po’ di east coast (il NE è il mio desiderio da qualche anno)… l’alternativa sarebbero le OBX: ci sei già stata? (scusa se te lo chiedo qui in questa discussione non proprio dedicata…).
        Paolo

        Rispondi
  • Mariangela

    gennaio 16, 2018 at 6:46 pm

    Ciao Simona, innanzitutto tantissimi complimenti (e un po’ di sana invidia!) per il meraviglioso lavoro che svolgi, facendoci conoscere, attraverso la tua passione e competenza, posti meravigliosi dei miei amatissimi USA. Proprio seguendo le tue avventure, io e mio marito abbiamo appena deciso di tramutare la nostra ennesima settimana a NYC (che adoro) in un tour del New England (scoperto meglio proprio grazie a te). Poiché lasciamo a casa due bimbi piccoli, abbiamo purtroppo solo 7-8 giorni a nostra disposizione…leggendo questo stupendo itinerario mi verrebbe da non togliere nulla, ma magari accelerare un po’…però sappiamo che a qualcosa dobbiamo rinunciare. Pensiamo di tagliare Montpelier e di lasciare Acadia NP al tramonto e pernottare direttamente a Brenton Woods per recuperare mezza giornata. Ma per il resto sono troppo indecisa…tu che sei super esperta, mi dai qualche consiglio per concentrare più luoghi possibili nei miei 8 giorni? Cosa tralasciare?
    Ultima domanda, a Boston consigli di cercare qualche hotel in zona Cambridge dunque?
    Grazie fin da ora per qualsiasi consiglio o riflessione tu voglia condividere con me!

    Rispondi
    • Simona Sacri

      gennaio 17, 2018 at 9:21 am

      Ciao Mariangela, grazie!
      Il New England è un sogno, rimarrai incantata.
      Allora per quel che concerne Boston il consiglio è di dormire a Cambridge, per il parcheggio e gli alloggi decisamente più economici e perchè la metro è comodissima ed arriva ovunque!
      Per l’itinerario… da Bretton Woods ti suggerirei di ridiscendere fino a (Old) Bennington (per vedere giusto un ponte coperto ed il villaggio storico) e da lì rientrare a Boston via Stockbridge e Concord, imperdibili! Salterei il Connecticut ed il Rhode Island, che sono comunque raggiungibili da Ny in un paio d’ore d’auto e che quindi puoi fare in una seconda visita in città tranquillamente.

      Rispondi
  • elena

    febbraio 1, 2018 at 3:02 pm

    Ciao Simona se volessi allungare questo bellissimo itinerario di qualche giorno, in agosto, quale località sull’oceano consiglieresti come base, anche per riposarsi un po?
    grazie!

    Rispondi
  • Daniela Iachini

    febbraio 3, 2018 at 6:59 pm

    ciao Simona, complimenti per il tuo sito incantevole, poi che dire di questo itinerario? Che vorrei già preparare le valige. Io vorrei partire intorno al 20 agosto e fare una settimana a New York perché mi manca troppo, poi aggiungere il tuo itinerario fino a Portland (?) oppure fermarci a Boston per questa volta. Partiti da NY avremmo circa 6 giorni, cosa mi consigli? Pensavo
    1/ New York – Newport
    2/ Newport – Cape Cod (con Martha’s Vineyard in giornata)
    3/Cape Cod – Boston (passando per Plymounth e Concord)
    4/ Harvard
    5/ Boston
    6/……
    Grazie per l’idea! Continuerò a seguirti con grande piacere e adesso mi iscrivo alla newsletter, Daniela

    Rispondi
  • DIANA PAPARONI

    febbraio 7, 2018 at 11:45 pm

    Cara Simona sono rimasta affascinata da questo itinerario e io e mio marito vorremmo prenderlo in considerazione perché avevamo già programmato un viaggio nel New England proprio nel periodo del prossimo foliage.
    Volevo solo domandarti se hai da indicarci qualche posto tipico per dormire considerato che, leggendo altri siti, ho notato che alcuni suggeriscono B&B O camere che gli stessi proprietari mettono a disposizione nelle loro tipiche case americane. Vorremmo anche sapere se pensando di organizzare il viaggio da soli potrà essere di gran lungo vantaggioso piuttosto che rivolgerci ad un operatore.
    Ti ringrazio e sono contenta di averti ……trovata!!!!
    Diana

    Rispondi
    • Simona Sacri

      febbraio 9, 2018 at 5:27 am

      Ciao Diana e benvenuta!
      Per dormire in case di americani devi cercare sul sito di airbnb, sicuramente risparmi.
      Per quel che concerne rivolgersi ad un operatore, dipende.
      Ci sono professionisti seri che possono farti viaggiare (nel caso non si abbia dimestichezza) in sicurezza senza spendere esagerazioni.
      Comunque almeno un inn storico devi provarlo…

      Rispondi
  • jacopo

    aprile 2, 2018 at 4:00 pm

    ciao Sara, inanzi tutto complimenti per il blog!stavamo guardando questo itinerario e pensavamo, una volta arrivati ad Essex, di approfittare della vicinanza con New York, per visitare la città tre o quattro giorni. in questo modo però non riusciremo a fare le ultime tappe dell’itinerario da te proposto. cosa ne pensi? può funzionare o ci perdiamo una parte interessante del viaggio? grazie mille per un tuo suggerimento

    Rispondi
    • Simona Sacri

      aprile 2, 2018 at 8:21 pm

      Ciao Jacopo!
      Potete tranquillamente fare rotta su Ny, fermandovi però a New Haven per visitare la Yale University!
      Il bello degli Stati Uniti è che si può modificare gli itinerari seguendole proprie inclinazioni e trovare sempre qualcosa di sorprendente.

      Rispondi
  • Andrea

    aprile 18, 2018 at 3:17 pm

    Ciao Simona! Innanzitutto complimenti per il blog, davvero super!
    Io e mia moglie stiamo pianificando il viaggio e per ora abbiamo prenotato il volo (1-15 agosto Venezia-NY a/r), l’albergo a NY per 3gg e l’auto per i successivi…però siamo combattutissimi nella scelta dell’itinerario: non sappiamo se concentrarci solo sul New England o ampliare il giro. Per ora l’itinerario che stiamo vagliando è il seguente:
    1) New York (3gg)
    2) Newport (1gg)
    3) ProvinceTown (1gg)
    4) Boston (2gg)
    5) White Mountain (1gg)
    6) Lake George (1gg)
    7) Niagara Falls (1gg)
    8) Pittsburgh (1gg)
    9) Washington (2gg)
    10) Philadelphia (1gg)
    11) New York – partenza
    Come ti sembra come itinerario? hai dei consigli?
    Grazie in anticipo

    Rispondi
  • Micaela

    maggio 15, 2018 at 1:09 pm

    Ciao Simona! Innanzitutto complimenti!
    Sto organizzando 2 sett nel New England per fine settembre/ inizio ottobre ma devo lasciare circa 4g per New York. Mi dai qualche dritta per un itinerario più breve del New England concentrato sul Foliage?
    Grazie mille

    Rispondi
    • Simona Sacri

      maggio 15, 2018 at 1:19 pm

      Io ti consiglierei di concentrarti su Massachusetts, Maine e Vermont, eliminando quindi New Hampshire e Rhode Island.
      SE Nyc la metti alla fine del giro puoi comunque passare tra Essex e New Haven (Yale University) per raggiungerla.

      Rispondi
  • Alfonso

    giugno 1, 2018 at 12:17 pm

    Ciao Simona
    con la mia famiglia stiamo pianificando 15 giorni di agosto negli USA e vorrei toccare NY, Philly, WDC, Boston e il Maine, ovviamente in auto, escludendo NY.
    Che consigli mi dai, posso farcela in 14 giorni, ci sono dei posti che meritano più di qualcun’altro?
    grazie in anticipo

    alfonso

    Rispondi
    • Simona Sacri

      giugno 1, 2018 at 12:34 pm

      Ottimo!
      Direi arrivo su Ny, poi Baltimore, Philadelphia e riapartenza da Washington DC
      Valuta almeno 6 gg a Ny, 2 a Washington, 2 a Philadelphia e 1 a Baltimore.
      Potresti tranquillamente usare il treno, le stazioni sono in centro e le città si girano benissimo con mezzi pubblici o a piedi.

      Rispondi
  • Silvia

    agosto 23, 2018 at 2:50 pm

    Ciao Simona,
    prima di tutto complimenti per il blog e per la passione che metti nei tuoi viaggi… 🙂
    Premetto che io e mio marito siamo già a quota 4 viaggi negli States ma, a parte uno stop di 3 giorni a New York City, abbiamo fatto solo ovest e sud-ovest.
    Il prossimo anno, settembre 2019, vorremmo fare il primo viaggio in tre con il nostro piccolo che avrà 2 anni e mezzo alla partenza.. e visto che non sappiamo come si comporterà on the road e che le distanze sono inferiori rispetto all’ovest la nostra scelta ricadrebbe sul visitare il New England.
    Avremo solo 10/11 giorni di viaggio, voleremo su NY così da poter prendere un volo diretto per il piccolo.. e mi fermerei un paio di giorni per smaltire il fuso orario e per rivedere alcune cose della Grande Mela che abbiamo saltato per mancanza di tempo.
    Per il New England quindi rimarrebbero circa 8 giorni: che cosa mi consigli di visitare?
    Guardando la mappa ho buttato giù questo itinerario, mi piacerebbe sapere se secondo te è fattibile, se manca qualcosa di imperdibile o se al contrario potrei escludere dell’altro:

    1 Italia – NY
    2 NY
    3 NY
    4 NY – Newport (Rhode Island) 300 km
    5 Newport (Rhode Island) – Plymouth (Massachusetts) 250 km (Cape Code: Chatham – Nauset Light Beach – escursione Balene)
    6 Boston 65 km (Vistia Boston intera giornata)
    7 Boston – Portsmouth (New Hampshire) 110 km (passando per Salem)
    8 Portsmouth (New Hampshire) – Kennebunkport (Maine) 150 km ( passando per Old Orchard Beach, Portland e i vari fari)
    9 Kennebunkport (Maine) – New Heaven (Connecticut) 335 km
    10 New Heaven (Connecticut) NY – Italia 135 km 

    Grazie

    Rispondi
  • Elisabetta

    marzo 20, 2019 at 3:05 pm

    Ciao Simona, è bello leggerti. Bel blog!
    Ci terrei ad avere la tua opinione sulla fattibilità di un viaggio New England (con tempi diversi) con due bimbi piccoli (quasi 5 e quasi 2 anni).
    Un saluto. Elisabetta

    Rispondi
    • Simona Sacri

      marzo 20, 2019 at 5:09 pm

      Ciao Elisabetta!
      Grazie per le tue parole.

      Un viaggio in New England deve essere necessariamente “lento” e di conseguenza è accessibile ad una famiglia con bimbi piccoli, specie se effettuato nella stagione estiva. Quando avresti in mente di partire?

      Rispondi
      • Elisabetta

        marzo 21, 2019 at 2:46 pm

        Abbiamo uno slot di due settimane questo Agosto (speravo in Luglio ma ahimè non si riesce con le ferie). Siamo sempre indecisi sulla compagnia. Pensavamo di dedicare almeno due o tre giorni pieni a Boston e poi noleggiare auto. Dobbiamo ancora finalizzare l’itinerario ma seguiremo i tuoi suggerimenti..ti aggiorno!
        E-

        Rispondi
  • Andrea

    maggio 4, 2019 at 7:29 pm

    Ciao Simona,
    anzitutto complimenti per l articolo. Io e la mia famiglia vorremmo replicare totalmente il tuo itinerario il prossimo Agosto.Abbiamo già prenotato i voli (a/r su Boston) e le prime notti (a Boston) dove staremo 2 giorni pieni salvo poi ritornarci per un ulteriore pernottamento e una mezza giornata (il giorno della partenza).Rispetto al tuo tour avremmo a disposizione 1 notte in più. Dove ci consiglieresti di utilizzarla? Grazie . Andrea

    Rispondi
    • Simona Sacri

      maggio 5, 2019 at 9:11 am

      Ciao Andrea!
      Da Essex potreste allungarvi a New Haven per visitare la Yale University, oppure aggiungere una notte a Boston per visitare Concord (qui c’è la casa di Luisa May Alcott, dove scrisse Piccole Donne) e Lexington, antiche e deliziose cittadine.
      Oppure potreste valutare la sosta ad Old Bennington in Vermont, è un posto incantevole con un bellissimo nucleo storico incorniciato dalla natura del New England e ci son diversi ponti coperti… https://www.simonasacri.com/america/stati-uniti/new-england/cosa-vedere-in-vermont-itinerario-old-bennington.php

      Rispondi
      • Andrea

        maggio 7, 2019 at 9:08 am

        Ciao Simona,
        penso che opteremo per visitare Yale University. Quando dici di allungarci da Essex a New Haven intendi (in base al tuo itinerario) fare una notte in più ad Essex (2 notti) oppure pernottare a New haven ?
        In quest’’ultimo caso credi sia preferibile fare prima Stockbridge-New Haven e poi Essex ?
        2) la classica fattoria con finirle di legno colorato di rosso dove possiamo trovarla ?
        Grazie anticipatamente per la disponibilità e cortesia . Andrea

        Rispondi
  • roberta

    maggio 6, 2019 at 1:21 pm

    Ciao! Vorrei ripetere il viaggio che hai fatto a fine agosto, volo prenotato ma i giorni, compresa la giornata a Boston,sono 11…potrei accorpare le ultime due tappe? Altri consigli?

    Rispondi
  • Andrea

    maggio 6, 2019 at 2:51 pm

    Grazie Simona per le preziose indicazioni.
    Valuterò con calma per quale optare visto che tutte sembrano essere intriganti.
    Se posso, approfitterei della tua gentilezza e competenza per chiederti anche se, quando partirò da Boston (ovviamente in città utilizzerò i mezzi pubblici), sia consigliabile noleggiare l’auto da downtown (dove mi troverò) oppure dall’aeroporto (per ragioni di viabilità, costo etc..). Ancora grazie e complimenti.
    Andrea

    Rispondi
  • Andrea

    maggio 13, 2019 at 12:32 pm

    Ciao Simona,
    mi chiedevo se, visti i costi, potevi suggerirmi località limitrofe alternative a Bar Harbour e Bretton Woods per vedere rispettivamente l’Acadia NP e White Mountains + Franconia Notch SP. Grazie !
    Andrea

    Rispondi
  • Andrea

    giugno 6, 2019 at 10:25 am

    Scusa Simona,
    approfitto nuovamente delle tua gentilezza e competenza per chiederti se, per noleggiare l’auto (da Boston a Boston con Avis per il tour del NE) occorre la Patente Internazionale oppure se, invece, è sufficiente la patente italiana (ovviamente accompagnata da passaporto) come mi sembra di avere capito.
    Grazie.

    Rispondi
  • Giulio Ameglio

    luglio 17, 2019 at 2:04 pm

    Ciao Simona e complimenti per il sito e le ottime indicazioni di viaggio. Stiamo oensando (mia moglie e io) di andare nel New England a ottobre, seguendo più o meno il tuo itinerario. La domanda che vorrei farti è: scrivi che ottobre in quelle zone è altissima stagione; quindi molti moltissimi turisti? E quindi è necessario prenotare tutti i vari hotel e/o appartamenti dall’Italia prima di partire o si riesce a “improvvisare” un po’ sul luogo, prenotando volta per volta? Grazie!

    Rispondi
    • Simona Sacri

      luglio 17, 2019 at 2:10 pm

      Ciao Giulio, grazie.
      Durante il periodo del Foliage il New England è molto visitato, per cui se decidi per quel periodo e soprattutto decidi di dormire in Inn storici e strutture di charme, conviene prenotare per tempo. Ed anche per le altre strutture (Hotel & B&b) i prezzi delle disponibilità rimaste sotto data tendono a salire.
      Per cui ti consiglierei proprio di prenotare per tempo, se improvvisi rischi di arrangiarti con quel che rimane…

      Rispondi
  • Andrea

    agosto 2, 2019 at 4:20 pm

    Ciao Simona,
    volevo chiederti se con l’auto a noleggio (a Boston downtown), in base del tuo itinerario (prima tappa Salem etc..), è necessario/consigliato noleggiare anche l’E-ZPass per il pagamento di eventuali strade con pedaggio.
    Grazie.

    Rispondi
    • Simona Sacri

      agosto 2, 2019 at 6:09 pm

      Lo devi fare presente al momento del ritiro dell’auto.
      O diversamente puoi deselezionare dal navigatore le autostrade con pedaggio e muoverti per le US route e le scenic Hwy che ti offrono la possibilità di vedere più viaggi lungo il percorso.

      Rispondi
        • Simona Sacri

          agosto 2, 2019 at 7:05 pm

          Se deselezioni autostrade a pedaggio dal navigatore, e devi avere un valido navigatore, non è necessario farlo, le scenic hwy non sono a pagamento. Se lo fai controlla sempre durante il tragitto, tappa per tappa di non entrare nei tratti a pagamento. Io non l’ho mai fatto perchè scelgo sempre le strade secondarie.

          Rispondi
  • Giovanni

    ottobre 2, 2019 at 8:08 am

    Ciao Simona, un blog veramente ben concepito, complimenti! La prossima estate saremo con la famiglia 15 giorni nel New England, ma siamo un pò indecisi su cosa concentrarci perché abbiamo un bambino al seguito e non possiamo essere costantemente in macchina. Vorremmo goderci i nostri tempi, insomma. Avevamo pensato sicuramente di partire da Boston e fare tutto il Maine fino a Bar Harbor ma poi, volendo anche esplorare un pò Cape Cod, ci chiedevamo se valesse la pena deviare da lì verso New Hampshire e Vermont, oppure limitare alla sola parte costiera, ma non vorremmo però perderci quelle che sembrano autentiche bellezze della parte interna. Ci daresti un consiglio per 15 giorni in giro, ma con tempi un pò dilatati senza dover correre troppo? Grazie!

    Rispondi
    • Simona Sacri

      ottobre 2, 2019 at 8:32 am

      Buongiorno Giovanni. Sarebbe un peccato rinunciare all’interno.
      Per abbreviare io ridiscenderei per un pezzetto di New Hampshire, facendo North Conway, la 112 scenic hwy fino a Lincoln e poi qualche Ponte coperto fino a Woodstock, Vermont. Da lì ridiscenderei per i Berkshires, poi New Bedford dove c’è un bellissimo museo dedicato ai cacciatori di balene e a Melville e poi seguendo le vostre esigenze mi dirigerei su Cape Cod. E’ un giro fattibilissimo senza grossi tempi di percorrenza, siamo sui 250 km per gg con soste.

      Rispondi
  • Marco

    ottobre 3, 2019 at 5:38 pm

    Ciao Simona, complimenti per il blog, i tuoi itinerari sono sempre molto belli e originali!
    L’ultima settimana di ottobre sarò a Boston con la mia ragazza, dove pernotteremo per 7 notti. Avendo sei giorni pieni da sfruttare, l’idea era quella di impiegare un paio di giorni per visitare altri posti fuori città.
    Oltre a Salem che è già in programma, che altri posti ci consiglieresti?
    Gloucester? avvistamento balene? tratti dove ammirare il foliage (se non è già finito)?
    Ti ringrazio anticipatamente, ciao.

    Rispondi
    • Simona Sacri

      ottobre 4, 2019 at 12:42 pm

      Ciao Marco! Potresti visitare Concord, è un tipico villaggio del New England, e lì c’è la casa di Piccole Donne, ovvero la casa della Alcott che ispirò il romanzo, e poi potresti anche allungarti a Lexington, sito famoso per la Rivoluzione Americana. Tra l’altro in questa zona potresti vedere ancora il foliage molto dipende da come andrà nelle prossime settimane. Se sei amante di Kerouac a Lowell c’è la sua casa natale, un percorso dedicato ed il suo sepolcro. Glouchester molto carina, la puoi inserire tranquillamente dopo la visita di Salem.

      Rispondi
  • CRISTINA FABIANO

    ottobre 4, 2019 at 6:56 pm

    Buonasera Simona
    itinerario bellissimo, complimenti.
    sto organizzando un viaggio simile per il prossimo autunno con mio marito da devo calcolare 10/11 giorni includendo due notti a Boston.
    Cosa mi consiglia di togliere?
    grazie
    Cristina

    Rispondi
  • CRISTINA FABIANO

    ottobre 5, 2019 at 9:00 am

    noi amiamo la natura, e ci interessa vedere soprattutto il Foliage.
    Vorremmo partire verso la fine di settembre. Il periodo va bene?
    grazie per i suoi consigli
    Cristina

    Rispondi
    • Simona Sacri

      ottobre 5, 2019 at 4:49 pm

      Purtroppo il periodo non è mai lo stesso, molto dipende dal meteo e dall’avanzata della stagione autunnale, diciamo che viaggiando intorno alla metà di ottobre si hanno più probabilità di vedere il picco di foliage.
      Per quel che concerne l’itinerario allora eliminerei Rhode Island, Connecticut e zona Cape Cod per concentrarmi su Maine, New Hampshire, Vermont e Massachusetts centrale

      Rispondi
      • CRISTINA FABIANO

        novembre 9, 2019 at 1:03 pm

        Simona ciao
        volevo chiederti un’ultima informazione
        arrivando di primo pomeriggio a Boston pensavo di noleggiare subito l’auto e iniziare il giro fermandomi a dormire a Salem o Glouchester e visitare Boston alla fine del tour gli ultimi due giorni dopo aver riconsegnato l’auto.
        cosa ne pensi?
        grazie
        Cristina

        Rispondi
  • Carmen

    novembre 16, 2019 at 12:32 am

    Compliementi Simona, quanta passione trasmetti nei tuoi post.
    noi stiamo valutando tre settimane nel New England, inserendo anche Niagara falls. mi piacerebbe prendere in considerazione anche qualche trail all’Acadia,e in qualche altro parco, e magari una gita per vedere del balene.
    Vorrei i tuoi consigli su come srutturare l’itinerario dal 15 agosto al 5 settembre. Non ho ancora studiato nulla, perchè l’idea ci è venuta in questa giorni, ma visto che sei appena tornata da un nuovo viaggio in queste zone, approfitto delle tue novità!
    Sono certa che sarai una fantastica guida!
    grazie

    Rispondi
    • Simona Sacri

      novembre 16, 2019 at 2:06 pm

      Ciao Carmen!
      Sto già lavorando ai nuovi articoli di modo che siano tutti on line entro dicembre. 20 giorni puoi esplorare una buona fetta di New England, in tal caso ti consiglio, oltre all’Acadia che è spettacolare, anche la zona delle White Mountains in New Hampshire, sono montagne della catena appalachiana del Nord molto alte ed estremamente suggestive, per te che sei appassionata di trails possono essere una bella tappa da inserire.
      Arrivi su Boston, giusto?

      Rispondi

Lascia un commento

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"
In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
E' semplice. Ti assicuro che non riceverai SPAM :)

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"

In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)


error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti