• Home
  • /
  • ​On the road
  • /
  • Utah Scenic Byway 12 itinerario: info, tappe e consigli per scoprire una delle strade più belle degli USA

Utah Scenic Byway 12 itinerario: info, tappe e consigli per scoprire una delle strade più belle degli USA

In Inglese

Utah Scenic Byway 12 itinerario: le informazioni, le tappe imperdibili ed i miei consigli per scoprire una delle strade panoramiche più belle ed emozionanti degli USA!

La Utah Scenic Byway 12, duecento chilometri di pura, ineguagliabile bellezza attraverso alcuni dei paesaggi più remoti, differenti ed affascinanti del Southwest USA.

Strade tortuose, in alcuni tratti letteralmente “a picco sull’infinito”, canyon di roccia rossa ed ocra, vallate – residui di fondali marini risalenti a milioni di anni fa – e foreste alpine tra le più alte al mondo, guglie di pietra rossa, rosa e avorio che contrastano con la vastità dei deserti che le circondano, oltre a una serie di evidenze archeologiche connesse alle popolazioni native che dimorarono in questa terra in tempi remoti.

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Il paesaggio lungo il percorso muta continuamente, sia da un punto di vista naturalistico che di altitudine, così specie in autunno ed in primavera può capitare che si passi dalla neve e dal ghiaccio di alcuni tratti, al vento ed al caldo torrido di altri.

Un’esperienza da vivere ed assaporare, senza fretta, dedicando alla Utah Scenic Byway 12 la maggior quantità di tempo possibile, compatibilmente con la tabella di marcia e le tappe del vostro viaggio nel SouthWest USA.

 

“L’avventura non è nella guida, la bellezza non è sulla mappa.

Cerca e troverai”

(Terry and Renny Russell – “On the Loose”)

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic ByWay 12 itinerario: informazioni pratiche su come arrivare e percorrerla

La Utah Scenic Byway 12 attraversa – oltre ad una serie di cittadine e relative deviazioni per percorrere le Scenic Backways, strade panoramiche altrettanto suggestive ma poco note, spesso perché difficilmente accessibili – alcuni dei luoghi più affascinanti e suggestivi del magico (e bellissimo) stato dello Utah, tra cui due parchi nazionali, tre parchi statali, un’area ricreativa nazionale, un monumento nazionale e una foresta nazionale.

Si può scegliere di percorrerla in un senso o nell’altro – da Nord-Est, quindi Torrey, se provenite da Moab o dalla US 89, da Sud-Ovest – e soprattutto se attraversarla tutta in una giornata per godersi semplicemente il panorama e qualche veloce sosta o, scelta più che consigliata, decidere di dedicarle almeno un paio di giorni per scoprire alcune delle sue meraviglie naturalistiche, effettuare trails e esplorare per bene qualche Scenic Backways.

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Nell’organizzazione del viaggio è comunque opportuno tenere sempre presente alcune indicazioni importanti:
  • In quasi tutto il tragitto il limite massimo di velocità è di 40 miglia, circa 65 km.
  • La Utah 12 è praticamente tutta asfaltata, anche se in alcuni punti estremamente tortuosa e ripida, tuttavia le deviazioni per raggiungere parchi, trails e strade minori possono includere strade sterrate. Ricordate che le auto a noleggio – qui il link Alamo con il 20% di sconto costruito appositamente per  me e per i lettori del blog – non possono di regola percorrere sterrati, sarebbe opportuno in tal caso valutare la possibilità di noleggiare un fuoristrada/ 4X4, soprattutto se avete in mente di intraprendere Scenic Backways o effettuare qualche escursione più impegnativa lungo il percorso.
  • Consultate sempre il sito ufficiale della Utah Scenic Byway 12 prima di partire per verificare se ci siano eventuali interruzioni e/o chiusure dovute ad improvvisi eventi atmosferici, soprattutto se viaggiate in primavera ed autunno.
  • Alcune zone del percorso, e soprattutto molte deviazioni, non sono coperte dal segnale telefonico e dal GPS, organizzatevi di conseguenza, scaricando mappe off line sul telefono ed effettuando eventuali chiamate per segnalare la vostra presenza in zona prima di intraprendere strade secondarie.

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic ByWay 12 itinerario: le tappe da non perdere lungo il percorso

Il “mio” Utah Scenic Byway 12 itinerario inizia dalla Utah Heritage Hwy 89 (provenendo da nord da Salt Lake City o da sud da Kanab), prendete come riferimento la deliziosa cittadina di Panguitch, fino a raggiungere progressivamente la tappa finale, Torrey.

Il percorso può essere tranquillamente effettuato nel senso opposto se si proviene da Moab e da un’altra spettacolare strada panoramica, la Utah Scenic Byway 24.

Di seguito tutte le tappe del percorso – incluse alcune bellissime Scenic Backway –  con una breve spiegazione e link di approfondimento.

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic ByWay 12 itinerario: da Red Canyon ad Escalante
  1. Red Canyon – un’infinità di hoodoos, pinnacoli, guglie e torrette scolpite dagli agenti atmosferici nella pietra calcarea rossa del Paunsaugunt Plateau. Qui maggiori informazioni a riguardo.
  2. East Fork Sevier River Scenic Backway – splendida strada panoramica “secondaria” che si estende a sud della Utah 12 per 29 km lungo il bordo del Bryce Canyon National Park.
  3. Bryce Canyon NP – una serie di anfiteatri scolpiti in milioni di anni sul calcare rosa della Claron limestone sempre nell’altopiano sul Paunsaugunt Plateau. Molti hoodoos, pinnacoli, contrafforti e colonne multicolori sono visibili dalla strada panoramico di 60 km che attraversa il parco e che offre numerosi view point ed accessi a trails e sentieri escursionistici.
  4. Tropic – una delle tre città della Bryce Valley lungo la Utah Scenic Byway 12.
  5. Cannonville – altra cittadina della Bryce Valley, fu fondata nel 1876. In luglio ospita l’annuale ed apprezzatissimo  Old Time Fiddlers and Bear Festival.
  6. Kodachrome Basin State Park – parco statale poco conosciuto, a circa 14 km da Cannonville, famoso per le sue 69 guglie multicolore. Qui trovate un articolo approfondito per organizzare la visita.
  7. Cottonwood Canyon Scenic Backway – strada panoramica che corre per 70 km attraverso il Grand Staircase-Escalante National Monument, da Cannonville all’autostrada 89. E’ asfaltata per circa 14 km tra Cannonville e il bivio per Kodachrome Basin State Park, poi prosegue sterrata.
  8. Henrieville – vecchia e pittoresca cittadina legata all’epopea dei pionieri, fondata nel 1870.
  9. The Blues – Powell Point Overlook – spettacolare view point sulle alture rocciose di calcare rosa di Powell Point e sulle sfumature grigio-verdi delle centinaia di migliaia di calanchi della vallata sottostante.
  10. Upper Valley Granaries – si tratta di una piccola struttura intonacata di pietra e fango (ben nascosta, prestate molta attenzione alla vostra destra circa 15 km dopo Powell Point) costruita dalle antiche popolazioni ancestrali Pueblo per lo stoccaggio per mais, grano e altri alimenti coltivati e raccolti nelle vicinanze.
  11. Escalante Petrified Forest State Park – seppure relativamente piccolo, questo State Park offre una delle più suggestive (ed accessibili) foreste pietrificate del SouthWest USA, seconda a mio parere solo al Petrified Forest NP in Arizona.
  12. Escalante – definita a ragione “Heart of Utah Scenic Byway 12”, Escalante, affascinante cittadina fondata nel 1870 da pionieri Mormoni, si trova letteralmente nel cuore della Utah 12.

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic ByWay 12 itinerario: da Hole in to theRock Scenic Backway a Torrey
  1. Hole in the Rock Scenic Backway –  una spettacolare strada secondaria che si imbocca 8 km ad est di Escalante. Lunga 90 km si sviluppa lungo un percorso sterrato che segue quello intrapreso dai pionieri mormoni nel 1879-1881. Oggi fornisce accesso a un numero di trails a e a siti storici del Grand Staircase-Escalante National Monument e della Glen Canyon National Recreation Area. Da non perdere gli slot canyons di Devil’s Garden e Dry Fork e per i più avventurosi Dance Hall Rock e Hole in the Rock alla fine dello sterrato.
  2. Posey Lake/Pine Creek Scenic Backway – strada panoramica di circa 65 km che parte a nord di Escalante e si arrampica fino al Posey Lake nella Dixie National Forest.
  3. Hell’s Backbone Scenic Backway – altra strada panoramica risalente al 1933, con vista sulla Box-Death Hollow Wilderness Area.
  4. Head of the Rocks Overlook – veduta suggestiva sulle formazioni di roccia di arenaria rossa e avorio dell’Escalante Canyon.
  5. Boynton Overlook – view point mozzafiato sulla vallata dell’Escalante River.
  6. Kiva Koffehouse – una pausa più che consigliata per caffè espresso, dolci, panini ed insalate in questa suggestiva coffe house che dispone anche di camere (quasi sempre sold out, nel caso muovetevi con un certo anticipo) per pernottare.
  7. Escalante River Trailhead – un bellissimo trail, abbastanza impegnativo, di circa 20 km che porta a scoprire ed ammirare l’Escalante Natural Bridge.
  8. Calf Creek Recreation Area – un’escursione altrettanto impegnativa ma consigliatissima. Circa 10 km per raggiungere le bellissime Lower Calf Creek Falls che si riversano una sorta di piscina naturale nel Calf Creek Canyon.
  9. The Hogback – un tratto di Utah 12 che si insinua magicamente tra canyon tortuosi di roccia bianca e ocra, in assoluto uno dei più suggestivi (e dei miei preferiti) del percorso.
  10. Boulder – un tempo nota come “The Last Frontier in Utah” a causa della sua altezza e lontananza da qualsiasi altro centro abitato, è uno degli ultimi “grossi” centri della Utah 12 prima di Torrey. Da non perdere la visita la visita dell’Anasazi State Park Museum, per scoprire e conoscere la vita quotidiana delle popolazioni stanziatesi in questa zona intorno all’anno 1000.
  11. Burr Trail Scenic Backway – spettacolare strada panoramica secondaria di circa 150 km che si snoda attraverso canyon e foreste fornendo l’accesso alla parte orientale del Grand Staircase-Escalante National Monument, a quella a sud del Capitol Reef National Park e a una sezione settentrionale della Glen Canyon National Recreation Area.
  12. Homestead Overlook – belvedere a quasi 3000 m di altitudine da cui si possono ammirare le cinque cime delle Henry Mountains ad est, il cuneo magenta del Waterpocket Fold in basso e la faccia striata del Kaiparowits Plateau a ovest.
  13. Torrey & Capitol Reef National Park – Torrey, tappa finale (o iniziale a seconda del senso di marcia) della Utah 12 Scenic ByWay. Una tipica cittadina di pionieri con alcune strutture d’epoca ancora in piedi, che offre l’accesso ad un’altra bellissima strada, la Utah Scenic ByWay 24, ad uno dei parchi nazionali più visitati della zona, Capitol Reef NP ed alla caratteristica cittadina mormone, Fruita.

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic ByWay 12 itinerario: dove dormire

Se decidete di trascorrere più di un giorno lungo la Utah Scenic Byway 12 potrebbe essere utile organizzare e prenotare in anticipo, soprattutto in alta stagione ed in base alle tappe selezionate, i pernottamenti.

In ordine di percorrenza, Torrey, Boulder, Escalante, Cannonville e Tropic sono i luoghi ideali per soggiornare, in primis perché sono strategicamente disposti vicino le attrazioni più visitate e poi perché hanno una maggiore e variegata (soprattutto da un punto di vista economico) offerta di alloggi.

Utah Scenic Byway 12 itinerario

Utah Scenic ByWay 12 itinerario: consigli di lettura per prepararsi al viaggio

Di seguito alcuni libri e guide cartacee utili per organizzare il vostro itinerario sulla Utah Scenic Byway 12.

 

 

 

Lascia un commento

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"
In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
E' semplice. Ti assicuro che non riceverai SPAM :)

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"

In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)


error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti