Cosa vedere a Chinatown: visitare il quartiere cinese di Manhattan, Nyc

Tendenze viaggi USA 2022: novità, percorsi, tour organizzati e consigli
febbraio 25, 2022
Insolita Firenze: itinerario nei luoghi di Oriana Fallaci
marzo 10, 2022
Show all

Cosa vedere a Chinatown: visitare il quartiere cinese di Manhattan, Nyc

Cosa vedere a Chinatown: visitare il quartiere cinese di Manhattan, Nyc

 

Cosa vedere a Chinatown, New York City: visitare il quartiere cinese di Manhattan. Storia, luoghi segreti, curiosità, consigli ed informazioni.

 

Cosa vedere a Chinatown: visitare il quartiere cinese di Manhattan, Nyc

Non molti sanno che l’intera area metropolitana di New York ingloba la più grande comunità cinese – suddivisa in più Chinatown dislocate nelle varie zone – al di fuori dell’Asia.

E che nello specifico la Chinatown di Manhattan – che si estende dalla Broadway ad Ovest ad Essex Street ad Est, e da Grand Street a Nord a Worth Street a Sud – include la più alta concentrazione di cinesi dell’emisfero occidentale e rappresenta una delle più antiche enclavi cinesi negli USA, popolata inizialmente solo da gruppi di lingua cantonese ed incrementatasi progressivamente con immigrati di lingua Fuzhou, e con la conseguente nascita di Little Fuzhou, un micro quartiere a est della Bowery.

Cosa vedere a Chinatown: visitare il quartiere cinese di Manhattan

Sebbene la Chinatown di Manhattan sia stata superata in dimensioni da quelle del Queens e di Brooklyn, continua comunque ad esercitare il primato di nucleo originario e memoria storica dell’intera comunità newyorkese, soprattutto per ciò che riguarda la cultura, le tradizioni e la cucina. Un’area che ha tanto da offrire e raccontare, dalla sua storia centenaria ai misteri ed ai “fatti di sangue”, dai luoghi immortalati in diversi film cult ai ristoranti ed alle vecchie sale da tè.

Di seguito, le esperienze – per me – imperdibili da fare a Chinatown Manhattan, andando oltre Canal Street e Mott Street, le colorate e vivaci arterie principali del quartiere.

Cosa vedere a Chinatown: visitare il quartiere cinese di Manhattan

Cosa vedere a Chinatown: visitare il quartiere cinese di Manhattan

Cosa vedere a Chinatown: passeggiare per Doyers Street, “The Bloody Angle”

Doyers Street, il nome proviene dall’immigrato olandese Hendrik Doyers che vi si stabilì per primo, è una piccola strada di poche decine di metri che piega bruscamente nel mezzo con un angolo di quasi 90 gradi. Si tratta di uno dei luoghi più famosi di Chinatown ed ospita alcuni dei locali più iconici e ricercati da local e viaggiatori, come Nom Wah Tea Parlor e Chinese Tuxedo.

Il suo passato, tuttavia, è oscuro e ricco di eventi tragici.

Prima di diventare un’icona turistica era conosciuta come “The Bloody Angle”, ovvero “l’angolo insanguinato”.

Cosa vedere a Chinatown: passeggiare per Doyers Street, “The Bloody Angle”

Un nome derivato da una serie di eventi che risalgono ai primi del ‘900, quando due clan rivali di Chinatown, gli Hip Sing Tong e gli On Leong Tong, si contendevano il controllo del quartiere, delle fumerie d’oppio, del traffico illegale di armi ed alcolici e del giro di prostituzione.

La storia racconta che la notte del 7 agosto 1905, durante un’esibizione al teatro di Doyer Street dell’opera teatrale “The King’s Daughter”, i membri della banda di Hip Sing spararono colpi contro la folla inerme causando la morte di diverse persone. Le tensioni e gli scontri violenti continuarono a crescere raggiungendo il culmine con l’assassinio di Bow Kum, la donna di un membro degli On Leong Tong.

Cosa vedere a Chinatown: passeggiare per Doyers Street, “The Bloody Angle”

Quella che seguì in quegli anni fu una vera e propria guerra con numerosi spargimenti di sangue e perdite non solo tra i membri delle gang ma anche di molte persone innocenti. Teatro di questa guerriglia fu proprio Doyers Street che per la sua particolare curvatura consentiva ai criminali di cogliere gli avversari di sorpresa, ucciderli, e poi scappare attraverso i tunnel sotterranei presenti nell’area. Non a caso il New York Times la definì molti anni dopo “la strada curva più letale d’America.”

Solo nel 1913, i proprietari delle attività commerciali della zona, che lavoravano sempre meno a causa dei crimini e delle continue violenze, si impegnarono per far giungere le gang ad una tregua, che divenne definitiva (con buona pace di tutti) solo nel 1994.

Cosa vedere a Chinatown: passeggiare per Doyers Street, “The Bloody Angle”

Cosa vedere a Chinatown: il Nom Wah Tea Parlor

Il Nom Wah Tea Parlor è operativo dal 1920, il che lo rende il più antico ristorante in continua operatività di Chinatown.

Il locale si trova in Doyer Street, nel 2012 ha subito una grande ristrutturazione che fortunatamente ha mantenuto pressoché intatta l’atmosfera interna, e rappresenta oggi un importante centro di trasmissione della tradizione e della cultura gastronomica dell’intera comunità cinese di Nyc.

E’ molto frequentato per i suoi dim sum, e per la produzione, in alcuni periodi dell’anno, della pasta di semi di loto e del ripieno di fagioli rossi, usati per fare le torte della luna durante il festival autunnale cinese.

Cosa vedere a Chinatown: il Nom Wah Tea Parlor

Cosa vedere a Chinatown: Cortlandt Alley, la strada più “cinematografica” di New York City e Il Mmuseumm

Cortlandt Alley si sviluppa lungo tre isolati tra Canal e Franklin Street.

Prende il nome dalla famiglia Van Cortlandt, che ha svolto un ruolo fondamentale nella nascita di New York City, e la sua mappatura risale al 1817.

Grazie ai suoi vecchi edifici, alle tipiche scale antincendio arrugginite quasi “ad arte” ed ai graffiti sui muri, Cortlandt Alley ha fatto da sfondo a molte scene di serie tv, spot pubblicitari e film, ambientati a New York City e non solo, guadagnandosi nel tempo la definizione di strada più “cinematografica” della città.

Qualche esempio? I genitori di Bruce Wayne (Batman) vengono aggrediti e uccisi proprio in questo vicolo, la squadra speciale di Law and Order recupera qui ben tre cadaveri in diversi episodi, mentre Crocodile Dundee ci si ritrova nel bel mezzo di una rissa tra gang.

Cosa vedere a Chinatown: Cortlandt Alley, la strada più “cinematografica” di New York City e Il Mmuseumm

New York insolita: Cortlandt Alley

Se avete in mente di visitare Chinatown non potete assolutamente perdervi il passaggio attraverso questa stradina, che vi sembrerà subito familiare, e poi, se siete in zona nel weekend ed amate il luoghi particolari ed insoliti, non dimenticate di fare una sosta al Mmuseumm.

Si tratta di un moderno ed eccentrico museo di storia naturale – grande quanto una piccola bottega – con reperti che illustrano le complessità delle interazioni del mondo moderno. Al suo interno troverete bambole e tubetti di dentifrici provenienti da ogni parte del mondo, scatole di corn flakes, scarpe spaiate ed oggetti di uso quotidiano.

Il museo è stato fondato nel 2012 da Alex Kalman e Safdie Brothers, il duo di registi americani noti per aver scritto e diretto il film thriller del 2017 Good Times con Robert Patterson. Nel 2015 il Mmuseumm ha aperto una seconda sede, poco distante dalla prima, progettata e pensata dall’illustratrice Maira Kalman, madre di Alex Kalman, come una replica esatta dell’armadio dell’appartamento di sua madre Sara Berman nel West Village. All’interno ci sono i vecchi cappotti e le scarpe di Sara.

Entrambi i musei sono aperti dal venerdì alla domenica dalle 11:00 alle 18:00, il costo del biglietto é di 10$.

Cosa vedere a Chinatown: Cortlandt Alley, la strada più “cinematografica” di New York City e Il Mmuseumm

Cosa vedere a Chinatown: locations cinematografiche

Chinatown, complice anche la presenza di Cortlandt Alley, ha fatto da sfondo ad alcune delle produzioni cinematografiche e televisive più iconiche di Hollywood.

Cosa vedere a Chinatown: Cortlandt Alley, la strada più “cinematografica” di New York City e Il Mmuseumm

Qualche esempio?

  • L’Avvocato del Diavolo, con Keanu Reeves e Al Pacino.
  • Il Boss e la matricola, con Marlon Brando e Matthew Broderick
  • The Year of the Dragon, con Mickey Rourke.
  • Men in Black 3, con Tommy Lee Jones e Will Smith.
  • King of New York, con Christopher Walken.
  • La serie tv Law and Order: Special Victims Unit.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti