• Home
  • /
  • East Coast
  • /
  • Massachusetts da non perdere: vi racconto la storia, le curiosità ed il fascino del Red Lion Inn, Stockbridge. Uno dei 6 “Original Historic Inns” del New England

Massachusetts da non perdere: vi racconto la storia, le curiosità ed il fascino del Red Lion Inn, Stockbridge. Uno dei 6 “Original Historic Inns” del New England

In Inglese

Dovessi stilare un elenco dei luoghi o dei percorsi del Massachusetts da non perdere temo non mi basterebbero tempo e pagine bianche da riempire.

Provate solo ad immaginare una terra ricca di storia, fascino e natura.

Materna e benevola nell’accogliere i primi Padri Pellegrini provenenti dall’Europa e – assieme a loro – una serie di tradizioni, abitudini e stili di vita che, fusesi con quelle dei nativi locali, l’hanno resa nel tempo unica al mondo.

Massachusetts da non perdere: Stockbridge, Main Street

Pensate alle tipiche case in legno con le luci alle finestre, alle strade panoramiche immerse nei colori di una natura sorprendente in ogni sua stagione.

O anche alle cittadine storiche ed ai piccoli villaggi in cui sono nati o hanno trovato ambientazione perfetta alcuni tra i più grandi personaggi e capolavori della letteratura, della cultura e dell’arte americana.

Massachusetts da non perdere: Stockbridge

Provate a pensare ai sapori insoliti e decisi di una cucina fortemente legata al suo territorio ed alle locande più antiche divenute delle vere e proprie istituzioni locali, portatrici di storie, aneddoti, curiosità e tradizioni.

Spesso e volentieri affascinanti, insolite ed originali chiavi di lettura dei luoghi che da sempre le ospitano.

Come nel caso del Red Lion Inn.

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn

“In un’incantevole cittadina dei Berkshires, che un tempo era un villaggio,

in un’affascinante strada che un tempo era via per le carrozze,

l’antico Red Lion Inn vi offre il suo più caloroso benvenuto”

(Red Lion Inn – The Welcome)

Il Red Lion Inn è uno dei sei preziosi Original Historic Inns del New England.

Perfettamente incastonato nella magica cornice di Stockbridge, nell’affascinante e bucolica regione dei Berkshires, sembra a prima vista essere sbucato per incanto da un quadro di Norman Rockwell, ed in effetti è esattamente così.

Norman Rockwell – uno dei più grandi illustratori americani del XX secolo – visse e lavorò a Stockbridge per diversi anni, facendo della cittadina, dei suoi edifici e degli abitanti soggetti perfetti per i suoi quadri.

Proprio come in uno dei suoi capolavori, Stockbridge Main Street at Christmas, in cui compare sulla destra anche il Red lion Inn.

Stockbridge Main Street at Christmas

Stockbridge Main Street at Christmas

Ancora oggi arrivando in auto lungo la Main Street, la via principale che racchiude in poco meno di un km l’intero centro, ci si accorge subito che non molto é cambiato dal quadro di Rockwell.

Tutto è esattamente così.

L’atmosfera idilliaca, le case e le loro tinte vive, i negozi, il Red Lion Inn.

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn

Massachusetts da non perdere: la storia e gli aneddoti del Red Lion Inn

“Se qualcuno si fosse seduto abbastanza a lungo sulla veranda del Red Lion,

avrebbe visto passare tutti quelli che valeva la pena conoscere”

(Joseph Choate)

Per oltre 200 anni il Red lion Inn ha offerto ospitalità e ristoro a visitatori e viandanti, rimanendo sempre fedele al più autentico e tradizionale New England style.

Tra i suoi corridoi, le sue stanze, il suggestivo portico con le sedie a dondolo e la sala da pranzo sono transitati negli anni numerosi personaggi storici, artisti e politici di fama mondiale.

Fu costruito nel 1773 – sulla proprietà di Anna e Silas Bingham – come stazione per diligenze e relativa locanda per pasti e pernottamento con il nome di Stockbridge House.

Nel corso dei suoi primi 100 anni di vita cambiò dirigenza più volte senza modificare mai tuttavia la sua destinazione d’uso. A fine 1800 divenne di proprietà della famiglia Plumb – come Plumb’s Hotel – ed in seguito allo sviluppo di Stockbridge ed al collegamento diretto con Pittsfield, fu ampliato e rinnovato.

Nel 1897 riaprì al pubblico dopo un violento incendio con il nome di Red Lion Inn.

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn, l’interno

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn, l’interno

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn, l’interno

Nel novembre del 1968, rimasto senza gestori l’Inn fu chiuso per alcuni anni – come si può notare dal particolare del quadro di Rockwell, risalente proprio a quel periodo, le stanze dell’Inn sono buie e le porte serrate – e quasi demolito per la costruzione di una stazione di benzina.

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, particolare dal dipinto di Rockwell

Fu salvato da John e Jane Fitzpatrick, i fondatori di Country Curtains, un’azienda di vendita per corrispondenza. I Fitzpatrick rimasero così affascinati dalla storia dell’Inn al punto di decidere di acquistarlo e riportarlo al suo originario splendore.

Il 29 maggio 1969 la locanda fu aperta per la prima volta per tutto l’anno e da allora, sempre sotto la gestione degli eredi della famiglia Fitzpatrick, ha continuato sino ad oggi.

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn, le camere

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn, l’interno in stile Norman Rockwell

Massachusetts da non perdere: informazioni e contatti per soggiornare al Red Lion Inn

Perchè scegliere di soggiornare o anche solo fermarsi a pranzo al Red Lion Inn?!

Per vivere un sogno ad occhi aperti, assaporando con calma tutta la magia e l’atmosfera di una vecchia ed affascinante locanda del New England.

Per godere del buon cibo, rigorosamente fedele alla tradizione culinaria dell’Inn, delle zuppe speciali di zucca, burro e cereali, delle carni d’agnello e manzo stufate, dei sandwiches sapientemente farciti e delle torte di mele, cioccolato e formaggio servite con caffè e the caldo in finissime porcellane del 1800.

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, la zuppa di zucca

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, lo stufato d’agnello

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, il caffè

Per godersi il tramonto accompagnati dalla musica di un pianoforte, magari lasciandosi cullare dalle sedie a dondolo di uno dei portici in legno più suggestivi del Massachusetts, ed addormentarsi in confortevoli camere “d’epoca” dotate di tutti i moderni comfort.

Il Red Lion Inn è aperto tutto l’anno.

Qui trovate tutte le informazioni necessarie per prenotare e qualche suggerimento utile su tutte le attività che è possibile effettuare ed i luoghi che è possibile visitare durante un soggiorno a Stockbridge.

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, il portico

Massachusetts da non perdere: il Red Lion Inn e la (curiosa) lista degli addobbi natalizi

I Berkshires sono meravigliosi in ogni stagione.

Se tuttavia decidete di visitarli in pieno inverno, magari proprio durante il periodo delle festività natalizie, preparatevi a qualcosa di magico e sorprendente.

E non alludo solo alla neve, frequentissima, ma anche e soprattutto alle decorazioni di Natale che qui sono considerate un affare serio a cui prestare la massima attenzione.

Ogni cittadina ha i suoi addobbi, le sue tecniche ed il suo stile e non fanno di certo eccezione gli Inn storici.

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, gli addobbi natalizi

Così la famiglia Fitzpatrick – da sempre attenta alle tradizioni – segue un rigido cerimoniale nell’installazione dei decori, attenendosi fedelmente ad una lista ben precisa.

Curiosi di conoscere l’elenco dettagliato?

Addobbi esterni:
  • 29 alberi di Natale
  • 37 “kissing balls”
  • 65 corone natalizie
  • 250 metri di erba da decorazione
  • 54 addobbi per le finestre

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, gli addobbi natalizi

Addobbi interni:
  • L’albero di Natale della Lobby non ha luci artificiali, viene semplicemente decorato con una varietà di ornamenti vecchi e nuovi.
  • 41 stelle di Natale vengono disposte tra la sala da pranzo, la hall e gli spazi in comune.
  • 2 rametti di vischio vengono appesi nella hall.
  • Una copia del Red Lion Inn interamente fatta di caramelle viene posizionata sul buffet posteriore nella sala da pranzo principale. Le caramelle esposte nella hall vengono offerte agli ospiti per evitare che mangino l’Inn “caramellato” nella sala da pranzo.
  • Ci sono 18 presepi collocati nelle vetrine delle stanze adiacenti alla hall.
  • E 145 piccole ghirlande appese a tutte le porte della camera degli ospiti. Le ghirlande sono realizzate con materiali riciclati – maglioni e coperte per lo più – e sono vendute ai visitatori nel negozio di articoli da regalo dell’Inn.
  • Le sale riunioni sono decorate con ghirlande, perline ed alberi.

Massachusetts da non perdere: Red Lion Inn, l’Inn di caramelle

E’ accuratamente segnalato – infine – che tutte le decorazioni vengono acquistate sempre e solo da Taft Farms a Great Barrington.

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
E' semplice. Ti assicuro che non riceverai SPAM :)


ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"
In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
E' semplice. Ti assicuro che non riceverai SPAM :)

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"

In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)


error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti