Finalmente Texas

Cosa vedere a Memphis, Tennessee: itinerario, consigli per la visita, spunti e curiosità
ottobre 15, 2013
Visitare San Antonio, Texas: viaggio nella storia e nelle tradizioni del Lone Star State
ottobre 18, 2013
Show all

Finalmente Texas

Dopo una decina di giorni a zonzo nel midest, attraverso un piccolo tratto della Route 66 e poi lungo il Mississippi, nella Great River Road, sono finalmente volata in Texas, di nuovo.

Montando una vacca LongHorn, Fort Worth, Texas

Questa volta però nella parte più a sud, quella “tex-mex” per intenderci, del resto qui siamo vicinissimi al Messico.

Grande stato il Texas, e non parlo solo di dimensioni geografiche, qui la gente é schietta, semplice e pratica.

Lo capisci da subito, dall’inconfondibile accento, forte e scandito, dalla gentilezza senza troppi fronzoli delle persone, dai servizi statali e non che qui funzionano decisamente bene.

E’ come essere in uno stato a parte, non esattamente negli States, i texani infatti sentono molto l’appartenenza alla loro mitica Lone Star (la bandiera, simbolo delle lotte sostenute in passato per ottenere l’indipendenza dalla Spagna prima e dal Messico poi) che sventola ovunque orgogliosamente, quasi più di quella americana.

E così dopo le megalopoli di Dallas e Fort Worth, eccomi pronta a scoprire San Antonio, altra grande città… difficile davvero trovare qualcosa che non lo sia da queste parti.

Un mix perfetto di Tex-Mex, credo che l’espressione sia nata qui, uno dei luoghi più antichi del paese, sede dello storico Fort Alamo, degli eroi (guai a scherzarci su) dell’indipendenza texana, delle vacche Long Horn, degli stivaloni dei Texas Rangers, delle vaste praterie.

Come dicono qui, ed io fossi in voi prenderei la cosa molto sul serio… Don’t mess with Texas!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti