• Home
  • /
  • Itinerari Letterari
  • /
  • Visitare il Jack London State Historic Park, Sonoma Valley, California: viaggio nella letterartura americana, nei libri e nel “mondo” di Jack London

Visitare il Jack London State Historic Park, Sonoma Valley, California: viaggio nella letterartura americana, nei libri e nel “mondo” di Jack London

In Inglese

Visitare il Jack London State Historic Park ed intraprendere un emozionante viaggio a ritroso nel tempo nelle ispirazioni, nel mondo e nei romanzi di uno degli scrittori americani più amati e letti di sempre, meraviglioso autore di “Call to the Wild” (Il richiamo della foresta), Jack London.

Visitare il Jack London State Historic Park, Sonoma County, California

Voglio raccontarvi ancora una volta di un’altra sorprendente America, che molti immaginano ma che pochi realmente conoscono.

Voglio parlarvi dei cercatori d’oro del Klondike, dei vagabondi, dei primi veri on the road e del seme della Beat Generation.

Voglio narrarvi storie di avventure, uomini e lupi, a metà strada tra realtà e fantasia.

E di un piccolo grande uomo, viaggiatore ed entusiasta che nel corso della sua breve ed intensa esistenza ha saputo tessere un’inconfondibile trama fatta di passioni, esplorazioni, avventura e arte di vivere, affidando ai suoi libri il compito di renderla immortale.

Jack London

Visitare il Jack London State Historic Park: emozioni e suggestioni

Tra le dolci colline della Sonoma County, nel Nord della California, nei pressi della deliziosa cittadina di Glen Ellen è possibile visitare il Jack London State Historic Park, la tenuta privata dello scrittore nota anche come Beauty Ranch.

Jack London State Historic Park: le colline ed i vigneti della Sonoma County

Ed all’interno di essa The Cottage la casa in cui visse (e morì) e lavorò assieme alla sua seconda ed amatissima moglie Charmian, il suo sepolcro, l’incompiuta e sfortunata Wolfe House e la House of Happy Walls, la dimora costruita dalla moglie dopo la sua morte, oggi un museo ricco di cimeli – per lo più dai suoi viaggi nel mondo – e di prime edizioni edite di molti dei suoi libri in diverse lingue, italiano incluso.

Una vera, intensa e grande emozione.

Perché lui, Jack – la vecchia guida che mi accoglie all’interno del suo cottage ne è sicura – in fondo è ancora lì, intento a scrivere e fare scherzi ai suoi ospiti, esattamente come accadeva più di un secolo fa.

Visitare il Jack London State Historic Park: particolari dalla House of Happy Walls

Visitare il Jack London State Historic Park: particolari dalla House of Happy Walls

Visitare il Jack London State Historic Park: Jack e sua moglie Charmian alle Hawaii

Visitare il Jack London State Historic Park: il percorso

Il Jack London State Historic Park è a tutti gli effetti un parco letterario collocato al centro di un paesaggio idilliaco, adagiato in una natura serena e rigogliosa, che racconta attraverso la vita e le opere di uno degli autori USA più prolifici ed originali.

Un’altra fetta di viva, vera, autentica ed accattivante America.

Visitare il Jack London State Historic Park, The Cottage

Il percorso si sviluppa all’interno di un parco immenso, in cui sono inclusi anche una serie di trail per appassionati escursionisti.

Visitare il Jack London State Historic Park: il sepolcro

“Preferirei essere ceneri piuttosto che polvere!
Vorrei che la mia scintilla bruciasse tutta e subito in una fiamma brillante piuttosto che consumarsi sino allo stoppino (…)
La funzione propria dell’uomo è di vivere, non di esistere.
Io non sprecherò i miei giorni nel cercare di prolungarli. Io userò il mio tempo.”

(Jack London)

La mia visita inizia così.

Con queste brevi ed intense parole di Jack London scritte nei suoi ultimi anni di vita e recitate per me con non poca emozione da Alice, la mia guida.

Siamo davanti al suo sepolcro – dove oggi riposa anche Charmian, morta diversi anni dopo nel 1955 – in una giornata di grandi nuvole che si alternano ad improvvisi raggi di sole.

Alice alzando lo sguardo per ammirarle quasi si commuove, poi si volta verso di me e dice che il giorno della sepoltura delle sue ceneri – avvenuta dietro espressa richiesta di Jack sotto una grande pietra proveniente dalla sua amata Wolf House – il cielo si era aperto nel bel mezzo del temporale consentendo al sole di irrompere nella scena, come se lui volesse dire addio un’ultima volta.

Jack London State Historic Park: il sepolcro di Jack London

Jack e Charmian

Visitare il Jack London State Historic Park: la Wolf House

La costruzione della Wolf House – a circa 1 km dal luogo del suo sepolcro – era per Jack la realizzazione di un sogno.

Era la casa che aveva desiderato avere fin da quando adolescente e povero, assiduo frequentatore della vecchia biblioteca di Oakland, curiosando tra i libri di viaggio ed avventura aveva letto di una dimora bellissima ed enorme, e ne aveva fantasticato per anni.

Le aveva dato il nomignolo con cui egli stesso veniva sempre appellato dai suoi amici più intimi, un chiaro riferimento alla creatura – the wolf, il lupo – di uno dei suoi libri più famosi, Zanna Bianca.

Purtroppo la dimora bruciò completamente in un terribile incendio che ne lasciò in piedi solo le mura portanti, fu uno dei momenti più devastanti tanto per l’uomo che per lo scrittore. Ricostruirla, considerata la quantità di soldi e tempo spesi, sarebbe stato impossibile.

Visitare il Jack London State Historic Park, alla Wolf House con Alice la mia guida

Visitare il Jack London State Historic Park: the Cottage

Così Jack continuò a vivere e a lavorare accanto alla sua Charmian nel vecchio Cottage, oggi completamente circondato dai vigneti.

Ed è proprio qui che è possibile rivivere i momenti più significativi della sua vita e della sua arte, intuirne le sfumature, leggere dietro le righe dei suoi romanzi più famosi, sbirciare tra i biglietti dei suoi appunti sparsi ovunque, avvertire quasi la sua presenza e comprendere il motivo per cui un uomo come lui, avventuriero, amante del viaggio e dell’esplorazione, della scoperta e del movimento scelse di fermarsi e vivere in una tale oasi di pace, natura e riflessione.

Visitare il Jack London State Historic Park: lo studio di Jack nel Cottage

Visitare il Jack London State Historic Park: la camera da letto di Jack

Visitare il Jack London State Historic Park: la camera da letto di Charmian, dove Jack morì

Jack London morì in questo cottage, nella camera da letto di sua moglie, il 22 novembre del 1916 a soli 40 anni per le dolorose conseguenze di un’intossicazione da mercurio, dopo averne abusato per curare i morsi di mosquitos durante un viaggio alle Isole Salomone.

La tenuta, con i suoi momenti di vita vera (fu un ecologista convinto), i suoi 50 e più libri – dalle avventure della Corsa all’Oro del Klondike a cui prese parte egli stesso, ai racconti autobiografici, alla nascita del senso più puro ed autentico di quella che sarebbe poi divenuta la Beat Generation, al suo “socialismo” estremo – sono il suo immenso ed imperituro testamento spirituale.

“Americano fino al midollo, London resta ancor oggi, con Edgar A. Poe,

il più universale degli scrittori americani,

che mischia nella sua opera, con ugual potenza di energia e di speranza,

la sua vita vera e idealizzata insieme con lo slancio per l’avvenire”

(Mario Picchi)

Visitare il Jack London State Historic Park: particolari dalla House of Happy Walls

Visitare il Jack London State Historic Park: particolari dalla House of Happy Walls

Visitare il Jack London State Historic Park: informazioni pratiche

Il Jack London State Historic Park si trova al  2400 di London Ranch Rd, ad un km e mezzo dal piccolo centro abitato di Glen Ellen, California.

Il mio consiglio è quello di effettuare la visita in mattinata in modo da poter poi pranzare nel Glen Ellen Village Market con un tasting di specialità e prodotti locali, ricordate che siamo nella fertile e generosa Sonoma County.

Jack London State Historic Park: il Glen Ellen Village Market

Il parco si trova a circa 85 km da San Francisco, ci si impiega un’ora d’auto circa.

Se volete tuttavia concludere l’itinerario dedicato a Jack London allora proseguite fino ad Oakland, 85 km, nella East Bay.

Potete scegliere eventualmente di pernottare qui (siamo a poche fermate di BART o Ferry da Frisco) e di visitare nei pressi della Jack London Square la famosa Capanna di Jack ricostruita con i legni originali trasportati direttamente da quella del Klondike e fermarvi per una birra nel vicino e leggendario Heinold’s First and Last Chance – ribattezzato Jack London Rendevous.

Heinold’s First and Last Chance, Oakland

La Capanna del “Klondike”, Oakland

Un pub storico, sopravvissuto miracolosamente al terribile terremoto della San Francisco Bay del 1906 (per questo motivo il suo pavimento si trova al di sotto del manto stradale, con una pendenza del 20% circa) e frequentato dall’autore nei suoi soggiorni ad Oakland, che fornì moltissimi spunti e location per alcuni suoi primi racconti, tra cui “John Barleycorn” e “Tales of Fish Patrol”.

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti