• Home
  • /
  • New York
  • /
  • Cosa fare a New York di sera: tour dei migliori Rooftop, le terrazze panoramiche di NY

Cosa fare a New York di sera: tour dei migliori Rooftop, le terrazze panoramiche di NY

In Inglese

Il cielo è il limite, tranne a New York, dove arrivare fino al cielo è facile.

Sempre più di frequente ormai, mi sorprendo a pensare ed a identificare New York con l’infinita fonte di stimoli ed energie che scandiscono quel flusso interminabile di persone, incontri ed avvenimenti che la rendono così unica e speciale e di cui mi ritrovo a parlarvi spesso sulle pagine del blog.

New York Rooftop Tour

Notturno newyorkese

Non é solo passione o amore per un luogo e per la sua “gente”, é necessità di provare a rendere in parole le sensazioni e le impressioni di una città che per quanto ci si sforzi di raccontare, non sarà mai la stessa per ognuno di noi.

New York Rooftop Tour

New York, durante un Rooftop Tour

Voglio parlarvi di un punto di vista su New York ancora una volta diverso, senza dubbio speciale, quasi magico.

Voglio raccontarvi delle più suggestive (ed alte) terrazze panoramiche, i Rooftop per intenderci.

New York Rooftop Tour

Benvenuti sul Mad 46

New York Rooftop Tour

Welcome cocktail

Rooftop, un must ormai del cosa fare a New York di sera.

Tre terrazze panoramiche (utilizzate per lo più dai newyorkesi nel dopo lavoro per rilassarsi ed interagire) in tre punti differenti della città con tanto di aperitivi ad hoc, una moltitudine di persone di differente nazionalità con cui confrontarsi ed un urban explorer a disposizione per qualsiasi curiosità o necessità.

E poi davanti a voi la meraviglia, le mille luci di Manhattan a fare da sfondo ad una visuale che non dimenticherete tanto facilmente!

Il mio rooftop preferito?

Senza ombra di dubbio The Skylark, uno dei più spettacolari.

New York Rooftop Tour

The Skylark

Una doppia terrazza panoramica, una al coperto al piano sottostante per le serate invernali e l’altra al piano superiore aperta sull’orizzonte, entrambe curate nei minimi dettagli, con ampio bar, area cocktail, salottini privati, divani ed open space.

E la vista?

Provate ad immaginare di ritrovarvi sospesi nel bel mezzo di midtown con le luci di Times Square da un lato, per una volta incredibilmente sotto di voi, e quelle sfumate da una leggera nebbiolina dell’Empire State Building dall’altro, un sogno.

New York Rooftop Tour

Le luci di Times Square dallo Skylark

E poi ci sono le terrazze del Mad 46 e dell’Indigo, da cui si può godere di un sorprendente scorcio sulla Freedom Tower completamente illuminata.

Ma ce ne sono un’infinità e non solo a Manhattan.

Imperdibili a Brooklyn il Kimoto Rooftop Restaurant & Garden Lounge Bar – al 216 di Duffield St – ed il Berry Park – al 4 Berry St con viste spettacolari su New York ed ottimi cocktail.

Ricordate che spesso queste locations vengono totalmente noleggiate da uomini d’affari e personaggi famosi per i loro parties privati diventando inaccessibili per l’intera serata, controllate sempre prima sui social networks o sui siti web delle rispettive locations la disponibilità delle serate prescelte.

New York Rooftop Tour

La terrazza del Mad 46

Se avete in programma un viaggio nella Grande Mela non posso che consigliarvi questa particolarissima esperienza, non prima però di aver trascorso due, tre giorni nella giungla urbana di New York.

Fidatevi dopo noterete ancora di più i contrasti ed il fascino ipnotico di una notte “persi” tra i tetti di Manhattan!

New York Rooftop Tour

La terrazza dell’Indigo, sullo sfondo la Freedom Tower

Per prenotare il tour in base alle date della vostra permanenza in città vi basterà cliccare qui.

Intanto vi lascio con un nostro video (mio e di Piero) girato sulla terrazza del Med 46. Ditemi se poi non vi vien voglia di raggiungerci.

So enjoy it, then keep calm and come to New York.

Alcuni consigli.

Se decidete di trascorrere la serata in un rooftop dovete necessariamente aver compiuto i 21 anni, diversamente l’accesso alla terrazza sarà negato dalla sicurezza all’ingresso, dove verrà richiesto nel caso di dubbio un documento d’identità. Sempre meglio portarne uno con voi.

L’accesso a questi luoghi richiede un abbigliamento “consono”, niente infradito e shorts d’estate, né scarpe da tennis o scarponcini d’inverno. Un abbigliamento casual/chic sarà ben gradito.

 

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti