Viaggio in New England

No problem, sei in Jamaica
ottobre 4, 2012
Viaggio in Russia
ottobre 4, 2012
Show all

Viaggio in New England

Ricordi dal mio primo autunno in New England

Ricordi dal mio primo autunno in New England

Il mio viaggio inizia a Boston, piacevole città della costa atlantica.

Si presenta come una vecchia e distinta signora in crinoline, le tracce del suo glorioso passato sono visibili ovunque.

Boston vista dal mare...

Il freedom trail, il percorso in mattoncini rossi che si snoda per tutta la città, mi porta alla scoperta dei luoghi storici più importanti. Fu quì infatti che il 16 dicembre del 1773 i coloni americani, vestiti da indiani, assaltarono le navi inglesi ormeggiate nel porto e gettarono in mare il loro preziosissimo carico di thè, da qui il nome del Boston Tea Party, eclatante gesto di ribellione contro l’Inghilterra, la scintilla della rivoluzione americana.

Downtown Boston

L'universita' di Harvard...

Boston, Old State House

La visita alla storica università di Harvard e al quartiere più antico e caratteristico di Boston, Beacon Hill, mi lasciano giusto il tempo per l’escursione in mare aperto per  avvistare le balene ed ammirare le incantevoli Boston Harbor Islands, 34 splendidi isolotti, ricchi di storia e natura che si trovano nella baia della città. Il tragitto é parecchio movimentato, il mare é mosso ma la vista di un branco di balene che mi intrattengono con i loro salti, i colpi di coda e gli spruzzi, mi ripaga di tutto.

Balene a largo di Boston
Parto alla volta del New England, per strada mi fermo a Salem, il paese delle streghe, dove scopro un interessantissimo museo sulla vera e drammatica storia delle streghe di Salem.

Splendidi scenari di coste frastagliate, sormontate da storici fari, fanno da sfondo a questo luogo magico, il Maine.

Uno dei piu' bei fari del Maine...Maine
A pranzo mi fermo a Kennebunkport, dove mi concedo un delizioso e sorprendentemente economico pranzetto a base di aragosta, risalgo la costa verso Portland, fino ad arrivare all’Acadia National Park, una riserva naturale sulle coste a nord del Maine, fatta di splendide lagune, isolotti, fari e montagne, un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura.

Una squisita aragosta del Maine

Acadia National Park

Antico ponte coperto...

Un ranger mi spiega la storia del parco e mi porta alla scoperta del Thunder Hole, una piccola grotta dove l’arrivo impetuoso delle onde del mare genera l’effetto acustico di un vero e prioprio tuono, potenza della natura.

Bar Harbour
Uno sguardo veloce alla deliziosa cittadina di Bar Harbour e via alla volta del New Hampshire e della White Mountains, dove un antico trenino dell’800 mi introduce alla scoperta della foresta circostante.

Kennedy Memorial, Cape Cod

Finalmente arrivo nell’Essex ed é qui, essendo ormai fine settembre, che inizio a scorgere i primi effetti del Foliage, il momento magico in cui le foglie degli alberi cambiano colore, offrendo uno spettacolo impagabile.
La visita di una fabbrica di sciroppo d’Acero, decorata con zucche di tutte le dimensioni mi ricorda che Halloween non é poi così lontano, da queste parti é una festa davvero molto, molto sentita.

Happy Halloween... in New England!!

Newport, The Brakers, la villa dei Vanderbilt
Riscendo verso il Rhode Island, il più piccolo degli Stati Uniti d’America, scopro Newport, bellissima e ricca cittadina costiera che mi riserva parecchie sorprese, le meravigliose ville dei primi del’900, la chiesa dove John F.Kennedy sposò Jacqueline Bouvier, le case dei primi coloni.

Plymouth

Nell'eccentrica e modaiola Martha's Vineyard

Proseguo per Cape Cod e mi imbarco per Martha’s Vineyard, un’isola a pochi chilometri dalla costa, dimora estiva di molti presidenti degli States.
Prima di rientrare a Boston mi fermo a Plymouth, là dove ha inizio la storia degli Stati Uniti d’America, là dove a bordo della Mayflower nel 1620 sbarcarono, dopo un viaggio durato 3 mesi, in condizioni disumane, i primi padri pellegrini alla ricerca di una nuova terra da colonizzare, quello che oggi potremmo definire l’inizio del sogno americano.
Sorprendente America, ogni volta é una scoperta, ogni paese un mondo a sè, sempre diversa ma nel suo intimo sempre la stessa.

A bordo della Mayflower....

Boston, il Freedom Trail

12 Comments

  1. manuela ha detto:

    adoro questo post! ma quanto è bella quella foto di Salem?

    • simona sacri ha detto:

      Il museo delle streghe di Salem era incredibile, peccato non si potesse fotografare… il New England e’ stata davvero una bella sorpresa, un’altra faccia di questo variegato e sorprendente paese… USA!!

  2. iviaggideimesupi ha detto:

    Le famosissime aragoste del Maine!

    Che voglia d’America 😀

  3. patrick ha detto:

    E’ una zona molto interessante, mi piacerebbe molto vedere Boston!

    • simona sacri ha detto:

      Boston e’ uno dei motivi per cui preferisco la East Coast alla West… con Washington, Philadelphia, Baltimora e New York chiude il cerchio delle città’ storiche più’ belle ed affascinanti…
      Tra l’altro e’ molto vivibile, pulita, ordinata e così old style…

  4. Barbara ha detto:

    Prendo appunti… stiamo iniziando a progettare un viaggio da quelle parti 🙂

  5. Ciao Simona, molto bello questo itinerario, lo sto valutando anche io. Mi puoi dire in quanti giorni hai fatto tutto questo giro? grazie. Silvia

    • Simona ha detto:

      Ciao Silvia, grazie!!
      Inclusi i due giorni pieni a Boston ci ho messo due settimane esatte.
      Un consiglio… se riesci la meta’ d’ottobre e’ l’ideale x godere del foliage 🙂

  6. Mahee Ferlini ha detto:

    Boston e’ una citta’ meravigliosa, riccca di storia ma allo stesso tempo molto innovativa e liberale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti