700 anni dalla morte di Dante: gli eventi a Ravenna e Forlì

Viaggio in Tanzania: 5 parchi meravigliosi dove fare safari
maggio 12, 2021
Visitare Little Island, il nuovo parco galleggiante di New York City
maggio 20, 2021
Show all

700 anni dalla morte di Dante: gli eventi a Ravenna e Forlì

700 anni dalla morte di Dante: “Dante. La visione dell’arte” - Musei San Domenico, Forlì

 

700 anni dalla morte di Dante Alighieri: gli eventi da Ravenna a Forlì in programma per l’estate 2021. Musei, mostre dedicate e tour innovativi per riscoprire l’opera, la vita ed il “passaggio” del Sommo Poeta in Romagna.

 

700 anni dalla morte di Dante: gli eventi a Ravenna e Forlì

 

Il 2021 è l’anno in cui ricorre il 700° anniversario della morte del Sommo Poeta.

La Romagna, nelle sue due città più significative per quel che concerne il percorso a lui dedicato, Ravenna e Forlì, si appresta a celebrare questa importante ricorrenza con tutta una serie di eventi, mostre e tour innovativi che si prolungheranno per buona parte dell’estate e dell’autunno 2021.

Di seguito vi segnalo i più importanti, con tutta una serie di link di approfondimento per organizzare al meglio la vostra “esperienza dantesca”.

700 anni dalla morte di Dante: eventi Ravenna e Forlì, estate 2021

700 anni dalla morte di Dante: eventi, percorsi e mostre a Ravenna

Dante arrivò a Ravenna nel 1318, accolto con tutti gli onori da Guido Novello da Polenta, Signore della città.

Qui trascorse gli ultimi tre anni della sua vita serenamente lavorando alle sue opere, istituendo un cenacolo letterario e partecipando saltuariamente all’attività di “ambasceria politica” per conto del Signore di Ravenna.

Fu proprio durante il suo ultimo viaggio a Venezia come ambasciatore che contrasse una forte febbre malarica che lo costrinse a rientrare in città e che ne provocò la morte nella notte tra il 13 ed il 14 settembre 2021.

700 anni dalla morte di Dante: eventi Ravenna e Forlì. estate 2021. Tomba di Dante

700 anni dalla morte di Dante: eventi Ravenna e Forlì. estate 2021

700 anni dalla morte di Dante: eventi Ravenna e Forlì. estate 2021. Museo Dante

700 anni dalla morte di Dante: eventi Ravenna e Forlì. estate 2021. Museo Dante

I luoghi di Dante a Ravenna si concentrano nella cosiddetta “zona del Silenzio”.

La Tomba, il nuovo Museo Dante, il Quadrarco di Braccioforte, la Chiesa di San Francesco e il complesso conventuale francescano.

 

Diverse tracce della Ravenna trecentesca, dove Dante trascorse i suoi ultimi anni, sono ancora visibili anche in altri luoghi: le case dei Da Polenta e quella dei Traversari, famiglie ricordate dal poeta nella Commedia; la pineta nei pressi della città, citata nella descrizione del Paradiso terrestre, nel canto XXVII del Purgatorio; infine i monumenti tardoantichi che ospitano i mosaici, la cui luce pare riflettersi anche in certi passi danteschi, dal ricordo di Giustiniano, alla mistica visione nel Paradiso. (da vivandante.it)

 

Sul sito ufficiale di Viva Dante, creato dal Comune di Ravenna per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante, potete trovare tutti gli eventi ed i tour in programma – day by day – per l’estate/autunno 2021.

 

 

700 anni dalla morte di Dante: “In Cammino con Dante – la discesa, la salita, il volo”, il nuovo remote slow mob (tour) a Ravenna

 

 

“Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura,
ché la diritta via era smarrita.”

(Inferno, Canto I)

 

 

Inizia esattamente così il nuovo viaggio attraverso la Divinia Commedia che la cooperativa 49 a.C. ha pensato per i “visitattori” che questa primavera-estate saranno a Ravenna per celebrare i 700 anni dalla morte del sommo poeta.

Così ci si ritrova a camminare per la città seguendo Dante, i luoghi più iconici a lui dedicati ed i protagonisti dei suoi Canti, attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso, per uscire infine… “a riveder le stelle”.

Il remote slow mob è un modo originale per conoscere una città “oltre al visibile”.

700 anni dalla morte di Dante: “In Cammino con Dante – la discesa, la salita, il volo”, il nuovo remote slow mob (tour) a Ravenna

Un tour che non si limita a mostrare un luogo, ma che prende per mano il visitatore e lo porta a “sentire” quello spazio con il corpo e con la mente. Un’esperienza inedita in cui i partecipanti diventano essi stessi una forma di rappresentazione, in un continuo ribaltamento di ruoli fra l’essere spettatore e, contemporaneamente, assumere le vesti di protagonista.

Così, alla fine, il visitatore lascia il posto al “visitattore”.

“In Cammino con Dante – la discesa, la salita, il volo” partirà ufficialmente il 22 maggio, e  proseguirà poi tutti i sabati mattina fino alla fine di Ottobre 2021.

Qui tutte le informazioni per prenotare e partecipare all’esperienza.

 

 

 

700 anni dalla morte di Dante: “Dante. La visione dell’arte” – Musei San Domenico, Forlì

 

 

“…e là m’apparve […]
una donna sola soletta che si gìa
cantando e scegliendo fior da fiore
ond’era pinta tutta la sua via…”

(Purgatorio, Canto XXVIII)

 

 

“Dante. La visione dell’arte”, una mostra – in programma dal 30 Aprile all’11 Luglio 2021 – interamente dedicata alla riscoperta di Dante Alighieri nei secoli, attraverso la produzione e la reinterpretazione artistica dei più grandi pittori e scultori, dal 1200 al 1900.

“Un viaggio nella storia dell’arte tra Medioevo ed età contemporanea, con oltre duecento capolavori selezionati dal Duecento al Novecento: da Giotto, Lorenzo Lotto, Michelangelo, Tintoretto, fino ad arrivare a Casorati, Sartorio e tanti altri maestri del secolo scorso”  che segue le tracce di #Dante700 e si inserisce di diritto nelle celebrazioni in Romagna per i 700 anni dalla morte del poeta.

700 anni dalla morte di Dante: “Dante. La visione dell’arte” – Musei San Domenico, Forlì

700 anni dalla morte di Dante: “Dante. La visione dell’arte” – Musei San Domenico, Forlì

La scelta di Forlì – e della splendida cornice dei Musei di San Domenico – non è casuale.

Forlì costituisce una tappa fondamentale, quasi una sorta di elemento di congiunzione nella vita del poeta, nel suo passaggio dalla Toscana all’Emilia-Romagna.

“Forlì è città dantesca. A Forlì Dante trovò rifugio, lasciata Arezzo, nell’autunno del 1302, presso gli Ordelaffi, signori ghibellini della città. E a Forlì fece ritorno, occasionalmente, anche in seguito.”

700 anni dalla morte di Dante: “Dante. La visione dell’arte” – Musei San Domenico, Forlì

700 anni dalla morte di Dante: “Dante. La visione dell’arte” – Musei San Domenico, Forlì

Suggerimenti su dove dormire a Ravenna

Di seguito alcune indicazioni utili su dove dormire (tra hotel, b&b ed agriturismi) in merito all’organizzazione del vostro soggiorno tra Ravenna e dintorni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti