• Home
  • /
  • New York
  • /
  • Shopping a New York, “consigli per gli acquisti”

Shopping a New York, “consigli per gli acquisti”

Articolo disponibile anche in: Inglese

[Articolo aggiornato il 16 aprile 2015, clicca qui per vedere subito i nuovi consigli per lo shopping]

 

Avete presente quando incrociate due bei occhi che vi sorridono,

e il cuore vi si scioglie come una noce di burro sul pane tostato caldo?? Io mi sento così quando vedo un negozio..!

(“I Love Shopping”, Rebecca Bloomwood)

 

Ammetto che la frase di Becky, la protagonista del libro (e del film…) di Sophie Kinsella é un tantino calcata, del resto lei é una shopping victim che vive a Manhattan.

Come dire per intenderci un’ape cascata all’interno di un gigantesco barattolo di miele.

Shopping A NYC

Se siete affetti da un ossessione compulsiva all’acquisto, risparmiatori in cerca dell’affare del secolo, amanti degli accessori all’ultima moda o di oggetti vintage, se cercate abiti di marca, scarpe, borse, abbigliamento sportivo e quant’altro a buon prezzo o semplicemente siete solo (diciamo pure così…) curiosi e state organizzando un viaggio a New York, allora probabilmente siete sulla buona strada.

Armatevi di pazienza, occhio svelto e scarpe comode e seguitemi in questo personalissimo itinerario (in tante volte a NYC avrò pure imparato qualcosa, no??) all’insegna dello shopping più o meno sfrenato su e giù per le strade di Manhattan, e non solo!!

La prima cosa che dovete sapere é che a New York su ogni singolo capo di abbigliamento al di sotto dei 110 dollari non si pagano le tasse, lo stesso discorso purtroppo non vale per gli accessori quindi scarpe, borse, cinture, occhiali, etc.

 

I Souvenirs

Partiamo dall’acquisto più classico, i souvenirs.

E’ praticamente impossibile, almeno la prima volta (ed io non ho fatto eccezione), non cedere alla tentazione di acquistare almeno un simpatico e coloratissimo ricordo chiamiamolo così della Grande Mela.

Se possibile evitate di comprarli nei patinati ed accattivanti negozi di Times Square, qui tutto costa rigorosamente di più anche se ai nostri occhi può sembrare già molto conveniente. Gli stessi ed identici oggetti (tutti, inutile dirlo, made in china) potete ritrovarli in alcuni negozi lungo la 5th Ave e la Broadway in direzione Lower Manhattan con un buon 30% di sconto in più.

In particolare al n°377 della 5th Ave poco prima dell’incrocio con la 35th Street, sulla sinistra in direzione sud, troverete I Love Souvenirs Gift Shop un negozio gestito da Nacho, un simpatico ragazzo nepalese che vende praticamente di tutto ad un costo decisamente inferiore.

shopping-a-new-york

Ah dimenticavo… se comprate più cose sentitevi autorizzati anche a chiedere lo sconto finale, magari dite che vi mando io!

 

Abbigliamento ed Accessori

Per quel che concerne abbigliamento ed accessori a basso prezzo (ricordatevi che in generale le marche americane, quelle non importate quindi, sono decisamente più convenienti) non posso che consigliarvi il Century 21, il vero paradiso low cost delle grandi firme.

Century21

Tommy Hilfigher, Guess, Ralph Lauren, Timberland, Nike, Micheal Kors, Levis, Calvin Klein, Jimmi Choo, solo per citare le più importanti, presenti nei settori uomo, donna e bambino nelle più svariate versioni, polo, jeans, abiti, felpe, giacche, piumini, costumi, borse (un’infinità di borse…), intimo, scarpe, orologi, occhiali da sole, ecc..

Il Century 21 più gettonato (perchè ce ne sono diversi…) si trova a Ground Zero al 28 di Church Street, proprio di fronte alla nuova ed avveniristica stazione della metropolitana che sta sorgendo dalla voragine delle Twin Towers.

Unici inconvenienti la confusione, ci sono 5 piani di offerte da “esplorare”, e la folla di turisti.

Se volete evitarli entrambi allora vi consiglio di recarvi a quello vicino il Lincoln Center, tra la 9th Ave e la 67th Street, decisamente più tranquillo e meno turistico ma altrettanto conveniente.

Dall’incrocio di Houston Street proseguendo verso sud lungo la Broadway troverete un’infinità di negozi che vendono abbigliamento, a cominciare da Hollister (all’ultimo piano dove sono le casse c’é quasi sempre un’intera sezione con ulteriori sconti ed offerte) che si trova proprio all’incrocio delle due strade, per poi proseguire con una serie di shops che vendono vari modelli di scarpe da ginnastica dai 30 dollari in sù (Nike ed All Star per lo più) e poi UGG, Timberland, jeans, giacche, polo (cercate gli OMG shops ce ne sono diversi), borse ed abiti di svariate marche.

Se vi piacciono gli abiti eccentrici ed originali degli stilisti emergenti (chi sà, tra qualche anno potreste ritrovarvi nell’armadio un capo d’alta moda) allora dovete curiosare negli spazi espositivi di Soho, tra Spring e Broome Street, occhio alle vetrine delle vere e proprie opere d’arte.

Se invece cercate le griffe della moda (devo avvisarvi che quì i prezzi salgono notevolmente però) o i negozi storici come Tiffany’s ed il mitico store della Apple con la copertura in vetro trasperente, allora dovete rivolgere la vostra attenzione verso la zona “alta” della 5th Ave, dalla New York Public Library in sù.

Ecco alcuni indirizzi utili, dove più di una volta ho trovato ottime occasioni…

  • Dave’s Army Navy Store, al n°581 della 6th Ave in direzione sud, poco prima dell’incrocio con la 16th Street. Qui trovate una ricca scelta di Levis, per uomo e donna, all’incirca sui 30 dollari, oltre a giacche e t-shirts. Chiedete di Evarist un gentilissimo commesso del negozio che parla perfettamente italiano, lui vi consiglierà al meglio in base ai nuovi arrivi ed alle disponibilità.
  • Modell’s, 58th and Lexington 711, Lexington AvenueQui trovate, con ottime offerte rispetto ai negozi dei team sportivi, maglie di football, baseball e basket di tutte le squadre di NYC e non solo, un’infinità di gadgets da stadio (avete presente le grandi mani di gomma con i colori della squadra??) dai 5 dollari in sù, guantoni, scarpe e tutta l’attrezzatura inerente.
  • Reno Shoes, un piccolo negozio di scarpe su La Guardia Street, poco dopo l’incrocio con la 3rd street sulla sinistra, vicino Washington Square Park. Il proprietario, un anziano signore di origini cinesi, ha una sorprendente offerta di Timberland, UGG e Clarks a prezzi davvero ottimi ed anche quì, sulle quantità, e’ più che lecito chiedere uno sconto finale.
  • American Apparel Fashion Outlet, al n°280 di Lafayette Street, il negozio più conveniente della famosa catena presente a NYC. Se vi piace il genere semplice ma trendy (sia per uomo che per donna), sportivo e giovanile allora questo é il posto giusto.
  • Apple Store Soho, situato al 103 di Prince street, proprio nel cuore di Soho. Questo negozio e’ molto meno trafficato di quello sulla 5th Ave, ci sono pochi turisti e si può chiedere informazioni al personale, osservare e provare tutti i nuovi prodotti con estrema tranquillità.

 

Vintage e Mercatini delle Pulci

Qui trovate i più famosi Flea Markets di NYC, i cosiddetti Mercatini delle Pulci, e tutte le informazioni necessarie per scegliere, se siete amanti del genere, quello che fa per voi.

Credetemi, ce n’é per tutti i gusti.

Hell's Kitchen flea market

 

Premium Outlets

I Premium Outlets sono dei grandi malls commerciali diffusi in tutti gli USA, solitamente al di fuori del centro cittadino, in cui sono presenti i negozi (ed una grande food court, molto utile nel caso decidiate di passarci più di una mezza giornata) delle marche più prestigiose a prezzi davvero scontati, calcolate in linea di massima un ulteriore 40%.

Ricordatevi di richiedere sempre all’arrivo al centro informazioni i coupon di sconto gratuiti, che vi regalano solitamente un ulteriore 20%.

I due più vicini sono il Woodbury Common Premium Outlets, in New Jersey a circa un’ora e mezza da Manhattan (si può raggiungere in auto, autobus turistico o treno e navetta) ed il Tanger Outlet di Long Island (raggiungibile in auto o autobus turistico).

Sui rispettivi siti trovate gli orari e le informazioni per raggiungerli.

The Mills at Jersey Gardens Mall

Questo Premium Outlet merita decisamente una citazione a parte.

A differenza degli altri al suo interno é possibile trovare, oltre ai soliti, marchi e griffe sottocosto che difficilmente si trovano negli altri.

Qualche esempio?

Micheal Kors, Hollister, Abercrombie e lo stesso Century 21, oltre ad una fornitissima Food Court e ad una connessione wifi free.

Il The mills at Jersey Gardens si trova ad Elisabeth, New Jersey e si raggiunge facilmente in mezz’ora circa dal New York City Port Authority Bus Terminal, tra la 42th street e l’8th ave, prendendo il bus 111 che parte ogni 20/25 minuti.

Il biglietto A/R é di 13 dollari e si acquista all’interno presso le biglietterie del NJ Transit.

Ricordate di portare con voi il passaporto, mostrandolo al visitor center all’ingresso avrete diritto ad un coupon ricco di ulteriori sconti!

P.S.

Non meravigliatevi se all’interno dell’outlet scelto vedrete camminare persone con i trolley, é la prassi… niente borse pesanti ed ingombranti, meglio le due/quattro ruote della valigia, gli americani si sà sono estremamente pratici.

58 Comments

  • andoutcomesthegirl

    maggio 28, 2014 at 8:18 am

    Dentro Century21 a Ground Zero ci sono stata tipo 4 ore. Ahah però sono uscita con un bottino conveniente non indifferente! Se posso permettermi un consiglio su questo outlet: arraffare subito ciò che ci piace perchè al passaggio successivo potrebbe non esserci più!

    Rispondi
  • tripvillage

    maggio 28, 2014 at 11:14 am

    Da Century ho fatto degli acquisti per la mia nipotina di 2 mesi che qui mi sogno!!!

    Posso sapere quante volte sei stata a NY? data la ns. passione comune per gli USA 😉 vediamo se abbiamo anche in comune lo stesso numero di volte nella Big Apple aahahha

    Rispondi
  • Antonella

    marzo 2, 2015 at 10:47 am

    Century21 tutta la vita! È grandioso, si trovano offerte davvero incredibili (soprattutto sugli orologi!!). Quando ero a New York, trascorrevo le ore nel negozio al Lincoln Center, che era anche molto vicino a un bel cinema che frequentavo spesso: che nostalgia! 🙂

    Rispondi
  • Roberto

    marzo 18, 2015 at 1:24 am

    Ciao,
    principalmente da Century 21 al momento del pagamento con Carta di credito chiedono se si vuole pagare in euro o dollari, non fatevi accecare dal prezzo in euro, bisogna pagare in dollari: il tasso di cambio dei circuiti bancari e` sempre vantaggioso rispetto a quello applicato dai negozi e non poco.
    Per quel che riguarda l`abbigliamento trendy e a buon prezzo io consiglio Aeropostale, American Eagle e anche UniqLO, ma principalmente Aerospostale in Time Square ha bella roba a ottimi prezzi, decisamente decaduti oramai Hollister e Abercrombie and Fitch, in quest’ultimo caso sconsiglio il negozio sulla 5th, meglio quello a Seaport dove non c`e` ressa e ci possono essere gran sconti.

    Rispondi
  • MARY

    agosto 18, 2015 at 3:25 pm

    ohmiodioooooooooooo
    parto fra 20 giorni da malpensa per 15 giorni a ny
    sono lettaralmente agitataaaaaaaaaaaaaaaaa ! grazie x questo post, lo stampo subitooooooooooooo!

    Rispondi
  • Carla

    agosto 28, 2015 at 6:00 am

    Sono stata durante il soggiorno a NY nel negozio di souvenir I love souvenirs gift shop ed ho trovato tanti articoli a prezzi eccezionali e gestori particolarmente simpatici, attenti, svegli !!!!

    Rispondi
  • Arianna

    ottobre 26, 2015 at 2:21 am

    Complimenti per l’articolo, molto utile ed esaustivo.
    Andrò a capodanno per la prima volta a NY dopo aver girato California, Nevada, Utah e Arizona questa estate. Non ho avuto molto tempo per lo shopping e vorrei rimediare a dicembre.
    Avendo solo 6 giorni a disposizione e volendo vedere il più possibile di questa meravigliosa città, dovendo fare una scelta mi consigli il Mills oppure il Century 21? Sono disposta anche a sacrificare una giornata, vorrei però andare a colpo sicuro nel migliore e soprattutto in quello in cui riuscirei a risparmiare qualcosina in più!
    Grazie mille in anticipo 🙂
    Arianna

    Rispondi
    • Simona Sacri

      ottobre 26, 2015 at 7:49 am

      Il Century è in città mentre il Mills è un po’ fuori e ci vuole almeno un’ora con il bus.
      Ti direi di puntare direttamente al Century di Ground Zero per guadagnare tempo!
      Il risparmio più o meno è lo stesso solo che al Mills probabilmente hai più scelta ancora…

      Rispondi
  • Annalisa

    dicembre 2, 2015 at 6:36 pm

    Il post è finito dritto dritto nei preferiti, in attesa della partenza per NY, il 24 dicembre! *-*
    Sei stata preziosissima, grazie!!
    Se posso chiederti ancora un consiglio, vale davvero la pena andare agli outlet fuori città? Noi staremo a NY dal 24 dicembre al 6 gennaio, ma i primi due giorni li passeremo a festeggiare il Natale da bravi italiani a casa di un parente del mio fidanzato, quindi avremo 12 giorni effettivi per visitare la città (e fare tanto, tanto shopping!) 😀
    Io punto in particolare a una borsa di Michael Kors, ho speranze di avere una buona scelta (e un buon prezzo) in città, o mi conviene dedicare una giornata all’outlet?

    Rispondi
  • Silvia

    febbraio 10, 2016 at 11:10 am

    Ciao Simona, io partirò il 19 di questo mese, per me sarà la prima volta pertanto hai qualche consiglio da darmi? Soggiorneremo nell’ Upper West Side e avremo solo 4 giorni a disposizione per visitare la città e per fare SHOPPING!!! Saresti così gentile da fornirmi un itinerario da seguire che possa includere la visita almeno in un super store in città dove fare super affari (considerando il fatto che il rapporto euro/dollaro mi sembra sia di 1:1)?? Grazie mille!!
    Silvia

    Rispondi
  • Den

    marzo 19, 2016 at 6:41 pm

    Povero il mio conto corrente!!ad agosto saremo per la prima volta a new York..e spero d resistente da non spendere una follia in shopping..!!x caso Simona sia se c si sono negozi x donne “formose”??

    Rispondi
  • Valeria

    maggio 18, 2016 at 1:36 pm

    Ciao simona il 27 giugno partiremo per 9 gg e non vediamo l’ora volevo sapere se avevi informazioni riguardo i saldi estivi 🙂 noi partiamo il 5 luglio

    Rispondi
  • rita

    giugno 3, 2016 at 12:06 pm

    ciao Simo, grazie innanzitutto per l’articolo, davvero interesante! mi sorge però un dubbio Una volta fatti questi acquisti fatti, come dovremmo comportarci con la dogana? Nel senso, so che sono piuttosto rigidi ed io vorrei acquistare davvero tanta roba ma temo un pò i costi delle tasse etc…qualcuna di voi può raccontarmi la sua esperienza? grazie mille!

    Rispondi
  • Gilda

    giugno 7, 2016 at 12:54 am

    Ciao Simona…prima di tutto compimenti…ti ho trovata per puro caso e sto “divorando ” il tuo sito…andrò a New York per la prima volta il 15 mercoledi prossimo,per poi andare il 16 sulla Anthem la nave della Royal , nel cui cast artisti lavora mia figlia, poi al ritorno staremo 5 giorni a NY… alloggeremo in un Arnb i 13th street; sono un po’ preoccupata per il mio modesto inglese,soprattutto all’arrivo per le possibili domande…comunque vedremo di farcela…ancora grazie di tutto
    …Gilda

    Rispondi
  • Daniele

    giugno 7, 2016 at 5:21 pm

    tutti quelli che dicono che a new york si spende bene sono gli stessi che in italia comprano le HOGAN a 300 euro. a parte qualche magliettina della guess o calvin klein rigorosamente da uomo non si trova quasi nulla di decente a buon prezzo (e per buon prezzo intendo che per una maglietta estiva si possano spendere al massimo 20 euro). per non parlare della ”MONDEZZA” in fatto di gusti. sono stato a century21 ad ottobre 2015 mi sembrava di essere da MAS a piazza vittorio Roma. INDECENTE: camicie di flanella a quadretti rossi e blu a 60 dollari, sciarpe SENZA MARCA a 199 dollari (se volete ho fotografato dettagliatamente tutto). per quanto riguarda le scarpe sono molte ma i numeri sono pochissimi (io ho un 43/44) e l’80% sono inguardabili. le uniche cose a poco che ho trovato sono qualche cappelletto della timberland e qualche sciarpetta nonchè portafogli di pelle ma nulla di più. se poi parliamo di MACY’S vi sconsiglio proprio di entrarci!!! ho visto semplissimi giacchetti jeans con il pellicciotto a 300 dollari e vestitini da donna senza marca buttati tra le canottiere a 350 dollari.
    un altro mito da sfatare? la TECNOLOGIA??? costa meno?? come no? mi sono fatto il giro di quasi tutti i centri più frequentati ecc e non solo i prezzi erano uguali ai nostri ma addirittura alcuni telefoni samsung galaxy 6 mi sembra costavano anche di piu!!!.
    l’UINICO e ripeto L’UNICO affare l’ho fatto con un orologio della CITIZEN in un negozietto che sembrava un rigattiere al quale ho pagato metà in dollari metà in euro!!!
    detto ciò città stupenda ma non ci tornerei mai per nulla al mondo mi tengo stretta roma dove se guardo fuori dal balcone vedo il palatino e non un palazzo di 50 piani!!!

    Rispondi
    • Simona Sacri

      giugno 9, 2016 at 2:50 pm

      A me sembra che tu sia partito (e rimasto) molto prevenuto, é ovvio che non puoi trovare le caratteristiche della tua città in ogni luogo che visiti. Per lo shopping che dire… sei stato sfortunato, é la prima volta che mi capita di ascoltare un’esperienza così negativa su tutti i fronti. Ti auguro possa avere maggiore fortuna nei viaggi futuri. Grazie comunque per la tua testimonianza!

      Rispondi
    • maurizio

      agosto 26, 2016 at 11:43 am

      Il classico romano per cui tutto il resto al di fuori di Roma fa schifo. Roma sarà bella ma sporca da far schifo, c’è un degrado da terzo mondo, per non parlare dei prezzi esagerati per tutto e dei disservizi in praticamente ogni settore. Chiaro che se vai a NY non puoi aspettarti di trovare una città come Roma!! Mamma mia su questo i romani sono davvero insopportabili…boriosi ed arroganti! Ma guardatevi un po’ la vostra città che ha tanti di quei problemi da far pena!
      Mi sembra chiaro che una maglia di marca, se in Italia costa 90 € e lì 50 sia cmq un affare…mah..vabbè..

      Rispondi
  • Nicola

    giugno 17, 2016 at 3:43 am

    Io e i miei amici, che siamo a NY in questo periodo, siamo stati proprio oggi a Mills… È esageratamente enorme!!!! E cercando si possono veramente trovare ottime occasioni… La mia unica “delusione”, per il momento, è quella di non aver trovato in città un bel negozio di sneakers a prezzi interessanti, da amante di Nike e marchi simili, in una città così grande mi aspettavo decine di negozi di scarpe sportive, magari con modelli che in Italia non si trovano, e invece nulla…nike town delusione, prezzi e modelli simili all’Italia… qualche suggerimento? Grazie mille

    Rispondi
  • Jolanda

    agosto 1, 2016 at 7:37 pm

    Ciao Simona, ci tenevo a ringraziartiper gli ottimi consigli, grazie a te ho fatto ottimi affari. Ieri sono stata in “I love gift shop”, quando ho detto della pubblicità su internet e hanno capito che era il tuo Blog quasi non ci stappavano una bottiglia! Abbiamo risparmiato oltre 20 dollari sul totale, per loro sei una vera celebrità! Grazie ancora, è stata una scena molto divertente!

    Rispondi
  • Valentina

    agosto 23, 2016 at 3:36 pm

    Ciao Simona, innanzitutto volevo dirti che i tuoi consigli sono fenomenali. Tra pochi giorni verrò finalmente a NYC e volevo sapere quale outlet tra Century21 e Woodbury Common sia più conveniente sia per i prezzi che per la scelta. Grazie mille!!

    Rispondi
    • Simona Sacri

      agosto 24, 2016 at 7:14 am

      Ciao Valentina,

      diciamo che sono differenti.

      Il Century 21 che è in città ed più facilmente raggiungibile ha un po’ di tutto, bisogna solo cercare.

      L’altro ha le tipiche marche americane a basso prezzo…

      Te magari prova prima al Century che è vicino.

      Rispondi
  • Cristina

    gennaio 23, 2017 at 8:51 pm

    Ciao Simona, innanzitutto complimenti per il blog ci sono veramente tantissimi spunti utili. Volevo chiederti, visto che sono in partenza per New York a metà febbraio, quale outlet mi consigli per andare a fare un pò di shopping sfrenato? Ne vale la pena allontanarsi dalla città per andare ad esempio al Woodbury o al The Mills o si trovano affari anche in città? Grazie mille anticipatamente!

    Rispondi
  • Emanuela

    febbraio 27, 2017 at 9:37 pm

    C21 è il mio preferito, anche se seguirò i tuoi consigli sugli altri “negozietti”. Nel 2015, con figli e marito al seguito, abbiamo dedicato un paio d’ore dentro allo store. Tutti entusiasti e tre borse piene di abiti. Poi dicono che gli uomini non amano lo shopping…

    Rispondi

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti