• Home
  • /
  • Asia
  • /
  • A Tokyo con Lufthansa ed ANA, il racconto e le impressioni

A Tokyo con Lufthansa ed ANA, il racconto e le impressioni

Un progetto ambizioso e stimolante, sei giorni per concretizzarlo, due (più che confortevoli, aggiungerei) voli intercontinentali da vivere e raccontare rigorosamente live e la piacevole riscoperta di una delle più grandi, originali e sorprendenti capitali orientali che io abbia mai visitato.

La mia esperienza a Tokyo, in collaborazione con due tra le più importanti compagnie aeree del panorama internazionale, Lufthansa ed ANA (All Nippon Airways), supportata inoltre dall’Ente del Turismo del Governo Metropolitano di Tokyo, si può riassumere così.

Sulla cima della Tokyo Sky Tree, il punto più alto, 634 metri

Sulla cima della Tokyo Sky Tree, il punto più alto, 634 metri

Da viaggiatrice assidua ed appassionata, prima ancora che travel blogger, ho sempre pensato che il modo migliore per vivere al top le destinazioni più lontane e differenti fosse quello di preferire per i lunghi voli intercontinentali quelle compagnie aeree che garantissero una certa qualità di volo e di relax a bordo. Tutto questo, spesso e volentieri, senza spendere necessariamente cifre esorbitanti.

Ecco perché, alla luce della mia esperienza decennale con Lufthansa, ho accettato con entusiasmo di vivere personalmente e raccontare, prima dal vivo e poi attraverso le pagine virtuali di questo blog, la nuova Premium Economy Class della compagnia tedesca e della sua affiatata partner in questa avventura, la All Nippon Airways (ANA).

Una nuova classe di viaggio, a metà strada tra Economy e Business Class, creata appositamente per garantire un maggiore confort in volo, con più extra e servizi inclusi, sia a terra che a bordo.

Lufthansa Business Lounge, francoforte

Lufthansa Business Lounge, Francoforte

ANA Lounge, Tokyo

ANA Lounge, Tokyo

 

La Premium Economy Class di Lufthansa, dettagli ed impressioni

Ben 11 ore e 15 minuti di volo per raggiungere l’aeroporto di Tokyo Haneda da Francoforte.

I vantaggi della Premium Economy Class di Lufthansa?

• La possibilità di spedire gratuitamente due colli da 23 kg e di accedere nell’attesa del volo (a costi decisamente accessibili) alla Business Lounge LH ed alla Welcome Lounge di Francoforte.
• Una speciale accoglienza a bordo con drink di benvenuto.
• Più spazio personale, per lavorare o rilassarsi, circa il 50% in più dell’Economy. Con una nuova poltrona con braccioli individuali, tavolino a scomparsa, schienale regolabile e comodissimo poggiapiedi.
• Un maggiore intrattenimento a bordo grazie ad uno schermo 12 pollici con telecomando e touch screen, con auricolari e porta usb integrati (per collegare e ricaricare tutti i dispositivi elettronici), e con un’ampia scelta di film e programmi tv (anche in lingua italiana) e l’opzione di seguire live in 3D, con informazioni dettagliate, le varie fasi del volo.
• La possibilità di scegliere in anticipo e con calma il menu e di gustarlo in piatti di porcellana realizzati in esclusiva per la Premium Economy.
• Una maggiore attenzione ai particolari, bottiglie d’acqua nel vano porta oggetti ed una mini trousse con comodi accessori per il viaggio.

Lufthansa, Premium Economy

Lufthansa, Premium Economy

La mia personale impressione?

Un’esperienza davvero gradevole e rilassante che, unita come sempre alla disponibilità ed alla gentilezza dello staff di bordo, mi sento sinceramente di consigliare.

La differenza con l’Economy c’è e si vede, nei particolari e soprattutto, cosa fondamentale, nella possibilità di riuscire a riposare davvero, grazie alle comodissime poltrone estensibili.

Pranzo in Premium Economy Lufthansa

Pranzo in Premium Economy Lufthansa

Curiosando tra i dettagli dell’offerta completa sul sito della Lufthansa nella sezione dedicata specificatamente alla Premium Economy ho scoperto inoltre che i possessori della carta miglia Miles and More possono usufruire di vantaggi specifici ed upgrade dall’Economy alla Premium Class.

E’ inoltre possibile partecipare ad una sorta di asta on line, nel caso si sia già in possesso di un biglietto di Economy, per ottenere un upgrade last minute. Cliccando qui troverete maggiori dettagli ed informazioni a riguardo.

 

Il soggiorno a Tokyo

Un ritorno il mio, decisamente sorprendente.

Asakusa

Asakusa, Senso-Ji

Avevo già avuto modo di apprezzare la capitale nipponica per la sua originalità e la singolare capacità di mantenere un perfetto equilibrio tra il suo ricco ed affascinante passato ed il continuo proiettarsi verso il futuro più avveniristico.
Questa volta, grazie anche al supporto ed alle indicazioni fornitemi dall’Ente del Turismo del Governo Metropolitano di Tokyo, ho avuto la possibilità di addentrarmi ancora di più nella cultura, nella storia e nella tecnologia di una Tokyo viva, curiosa, stranamente solare nonostante la stagione delle piogge, e decisamente accattivante.

Roppongi Hills, Mori Tower

Roppongi Hills, Mori Tower

Come ho scritto di getto sulla mia pagina facebook durante il volo di ritorno…

Penso ai colori accesi dei vecchi templi sacri che contrastano con l’acciaio ed il cristallo dei nuovi grattacieli, al gong che vibra nel momento solenne ed ai rumori ed ai suoni di una delle città più trafficate al mondo.

Penso alle tradizioni, alla cultura (gelosamente preservata) e ad uno scioccante fermo immagine (almeno per quel che mi riguarda) delle ragazze-bambola dei Maid Cafe e dei giovani di Takeshita Street, e poi (quasi per reazione) penso alle mani, ai visi ed al lavoro duro degli uomini (e delle donne) del mercato ittico di Tsukiji.

Penso ai negozi alla moda ed alla movida di Ginza ed Omotesando e subito dopo alla pace ed alla tranquillità di un quartiere di Ueno dove le case, i volti degli anziani e le stradine colme di botteghe mi raccontano di una Tokyo di tanto tempo fa.

Tanti contrasti, luoghi unici ed emozioni… ed una voglia matta, proprio adesso che sono in volo verso casa, di ritornare presto.

Tokyo, passeggiando nella zona del Tsukiji Market

Tokyo, passeggiando nella zona del Tsukiji Market

 

La Premium Economy Class di All Nippon Airways (ANA), dettagli ed impressioni

Ben 12 ore di volo dall’aeroporto di Tokyo-Haneda a quello di Monaco ed una compagnia aerea che non avevo mai provato prima ma di cui avevo sentito parlare spesso per la qualità dei servizi offerti.

ANA Lounge, Tokyo

ANA Lounge, Tokyo

I vantaggi della nuova Premium Economy Class di ANA?

• Check-in (e ritiro bagagli all’arrivo) prioritario, due colli da stiva da 23 kg l’uno a persona e la possibilità, decisamente preziosa, di utilizzare gratuitamente le confortevoli Lounge aeroportuali di Tokyo Narita e Tokyo Haneda.
• Maggiore spazio a bordo con un’ampia poltrona reclinabile con supporto lombare, poggiagambe, poggiapiedi e poggiatesta regolabili, bracciolo con tavolino a scomparsa, luce personale adattabile, prese per PC e porta USB per i dispositivi elettronici ed un’ampia tasca porta oggetti, ed inoltre un maggiore relax nelle ore di riposo garantito dai nuovissimi oblò autoscuranti.
• Più intrattenimento a bordo grazie ad un monitor touch screen da 10.6 pollici con telecomando, 351 canali, un numero consistente di film e la facoltà di seguire live in 3D l’andamento del volo con informazioni dettagliate.
• Più gusto grazie ad un menu studiato con scelta di specialità giapponesi ed internazionali, dolci e liquori.
• Un’ottima assistenza a bordo con l’offerta continua di cibo, bevande e quanto necessario per rendere il volo il più confortevole possibile.

Premium Economy ANA, particolari

Premium Economy ANA, particolari

La mia personale impressione?

Un’ottimo servizio tanto a terra quanto a bordo, incrementato dalla possibilità di sostare gratuitamente nelle avveniristiche Lounge aeroportuali della compagnia, un grande punto di forza.

Le poltrone sono decisamente comode e l’estenzione dello schienale e del poggiagambe della Premium consente davvero di dormire in maniera confortevole.

Ed inoltre un’attenzione particolare per il benessere psico-fisico in viaggio, decisamente in linea con la filosofia orientale, che mi ha piacevolmente stupita.

Gli aerei B787 Dreamleaner utilizzati sono fatti in fibra di carbonio e grazie alla minore pressurizzazione in volo attenuano gli effetti negativi (secchezza della pelle, gonfiore alle gambe, ecc…) di un lungo intercontinentale.

In volo con ANA, All Nippon Airways

In volo con ANA, All Nippon Airways

Nel complesso un’esperienza decisamente positiva a cui si aggiungono le numerose offerte che la compagnia spesso offre nella prenotazione on line delle tratte di volo.

Il mio racconto e le mie impressioni terminano qui.
Ora tocca a voi… pronti a volare in #PremiumEconomy?

 

4 Comments

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!