• Home
  • /
  • Stati Uniti
  • /
  • Cosa vedere a Seattle: il Pike Place Market, l’anima della città

Cosa vedere a Seattle: il Pike Place Market, l’anima della città

Cosa vedere a Seattle?!

Senza dubbio lui, il Pike Place Market.

Un luogo unico, un mix perfetto di eccentricità, allegria, profumi, leccornie, colori e suoni.

Il posto ideale dove trascorrere le prime ore di un soggiorno a Seattle.

E non solo per la sua centralissima e scenografica posizione tra la 1st avenue e l’incantevole panorama del Puget Sound ma anche e soprattutto perchè proprio in questo microcosmo, eclettico, singolare e coinvolgente, si concentra l’essenza di tutto ciò che questa sorprendente città riserverà.

Il Pike Place Market

Cosa vedere a Seattle, il Pike Place Market

Un vecchio e fascinoso mercato di prodotti agricoli locali risalente al 1907 il più antico degli Usa ad essere stato continuamente in funzione fino ad oggi, divenuto col tempo una sorta di quartiere storico frequentato non soltanto da agricoltori, fiorai e venditori di generi alimentari ma anche da pittori bohemien e stravaganti aristi di strada.

Un luogo speciale, ricco di storia e tradizione che rientra di diritto nella Top Ten del cosa vedere a Seattle.

Cosa vedere a Seattle: il porcellino del Pike Place Market, Rachel

Cosa vedere a Seattle: il porcellino del Pike Place Market, Rachel

Il Pike Place Fish...

Cosa vedere a Seattle: il Pike Place Fish

Cosa vedere a Seattle: “Rachel” e le acrobazie del Pike Place Fish

Rachel, l’enorme salvadanaio a forma di porcellino che raccoglie le offerte per la salvaguardia ed il mantenimento del mercato, funge quasi da varco d’entrata.

All’interno vi aspettano variopinti banchi di frutta, di fiori, tavole calde, birrerie, l’immancabile, saporito salmone affumicato ed il famosissimo, almeno nello stato di Washington, Pike Place Fish, una pescheria davvero singolare dove il pesce si vende letteralmente al volo, grazie soprattutto ai suoi abili e simpatici pescivendoli acrobati.

All’esterno una miriade di localini dove é possibile effettuare le più stravaganti esperienze culinarie, tra tutti spicca a parer mio la mitica rosticceria di Piroshki Piroshki, vale davvero la pena fare un pò di fila per accaparrarsi, le  loro strepitose sfoglie farcite.

I fagottini di Piroshki Piroshki... buonissimi!

Cosa vedere a Seattle: I fagottini di Piroshki Piroshki… buonissimi!

Cosa vedere a Seattle: il primo Starbucks della storia, quello del 1971

Accompagnati dalle accattivanti performance dal vivo degli eclettici ed impegnati artisti di strada, non dimenticate di fermarvi a bere un espresso nel primo Starbucks della storia, che proprio qui nel 1971 aprì il suo primo negozio quello dall’inconfondibile logo marrone, dando il via alla fortunatissima catena di caffetterie oggi famosa in tutto il mondo.

Coloratissimi banchi di agricoltori locali

Cosa vedere a Seattle: i bachi degli agricoltori del Pike Place Market

Il primo Starbucks della storia, quello del 1971

Cosa vedere a Seattle: Il primo Starbucks della storia, quello del 1971

Il Pike Place Market più che un luogo é un’esperienza da vivere, ascoltare, assaporare. L’introduzione, il punto di partenza per muoversi alla scoperta della città e a cui ritornare per rifocillarsi o anche solo rilassarsi dopo un’impegnativa giornata di visite.

Non c’é da meravigliarsi quindi se tutti qui lo considerano l’anima di Seattle!

4 Comments

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti