• Home
  • /
  • Europa
  • /
  • Cosa fare a Cattolica e dintorni: 7 percorsi ed esperienze per vivere l’estate in Romagna

Cosa fare a Cattolica e dintorni: 7 percorsi ed esperienze per vivere l’estate in Romagna

Cosa fare a Cattolica e dintorni: 7 percorsi ed esperienze da non perdere per vivere l’estate in Romagna. Itinerari, consigli e curiosità tra mare, colline e borghi storici. Oltre a qualche valido suggerimento su dove mangiare e dormire

 

Cosa fare a Cattolica e dintorni: 7 percorsi ed esperienze per godersi l’estate in Romagna

 

Nell’immaginario collettivo Cattolica, così come buona parte della Romagna, è sinonimo di spiagge, sole, mare, divertimento e relax, insomma delle più classiche – e sempre molto apprezzate – vacanze italiane.

Ma c’è di più!

Un entroterra ricco e variegato – fatto di borghi storici, castelli e sentieri naturalistici – che spesso “sconfina” nelle vicine e bellissime colline marchigiane. Una serie di eventi, fiere, feste e rievocazioni che arricchiscono tutta l’estate romagnola, oltre ad una vera e propria cultura del mare Adriatico e dei suoi abitanti (con tante possibilità di visite, escursioni e camp) e ad un panorama gastronomico frutto di una tradizione antica, amorevolmente preservata nel tempo.

Così ho pensato di selezionare 7 percorsi ed attività – come sempre frutto della mia esperienza diretta, conosco ed amo profondamente questa terra in cui tra l’altro vivo – inserendo tanti consigli utili per scoprire al meglio Cattolica in estate, e anche durante il resto dell’anno.

 

Cosa fare a Cattolica e dintorni: 7 percorsi ed esperienze per godersi l’estate in Romagna

 

Indice dei contenuti

 

 

Cosa fare a Cattolica e dintorni: 7 percorsi ed esperienze per godersi l’estate in Romagna

 

 Cosa fare a Cattolica e dintorni: godersi una giornata di relax tra mare, spiagge e divertimenti per tutta la famiglia

Cattolica è senza ombra di dubbio una delle mete più ambite della Romagna per quel che concerne il turismo estivo e tutte le attività correlate.

Una giornata tipo?!

Sveglia tardi, colazione in hotel o in uno dei tanti bar del centro – i miei preferiti sono quelli “storici” di Staccoli e Canasta – soprattutto se avete optato per il soggiorno in appartamento, poi spiaggia. Solitamente fino al tramonto!

Cattolica ha circa 2,5 km di spiaggia con più di 100 stabilimenti balneari, tutti attrezzatissimi, oltre a tre aree in cui sostare liberamente. Tra i “bagni” suggeriti l’Altamarea Beach Village e i Delfini Beach Village, rispettivamente a Nord ed in prossimità del centro pedonale.

Cosa fare a Cattolica e dintorni: godersi una giornata di relax tra mare, spiagge e divertimenti per tutta la famiglia

Cosa fare a Cattolica e dintorni: godersi una giornata di relax tra mare, spiagge e divertimenti per tutta la famiglia

Cosa fare a Cattolica e dintorni: godersi una giornata di relax tra mare, spiagge e divertimenti per tutta la famiglia

La passeggiata serale è rigorosamente tra Via Dante e Via Carducci, per poi proseguire sul lungomare Rasi-Spinelli dove avrete modo di godervi lo spettacolo serale delle Fontane Danzanti nel Piazzale 1° Maggio oltre ad un giro tra i negozi e le attrazioni di Via Bovio, nella “vecchia” Cattolica.

Nei mesi estivi è in vigore anche un servizio di trenini che collegano in breve tempo il lungomare con l’Acquario le Navi, con alcuni borghi dell’interno quando sono in programma feste ed eventi, e con il suggestivo Castello di Gradara.

Qui maggiori informazioni su orari e prezzi.

Cosa fare a Cattolica e dintorni: godersi una giornata di relax tra mare, spiagge e divertimenti per tutta la famiglia

 Cosa fare a Cattolica e dintorni: gustare i piatti tipici della tradizione romagnola e non solo

Romagna non è solo sinonimo di mare, sole, divertimenti e relax ma anche di buona ed abbondante cucina.

Un soggiorno a Cattolica vi permetterà di assaporare alcuni dei piatti più celebri – e buonissimi, ve lo assicuro – della tradizione gastronomica Romagnola, oltre a numerose e più che approvate “rivisitazioni”.

Qualche esempio?!

Per quel che concerne il pesce, spaghetti alle vongole sgusciate in bianco o in rosso (con base pomodoro), tagliolini allo scoglio, lumachini di mare in salsa di pomodoro, seppia con piselli, cozze, vongole e altri molluschi “gratinati”, piada con i sardoni (un vero e proprio must!), passatelli in brodo di pesce, la tipica grigliata mista oltre alla superlativa carbonara di pesce.

Per quel che concerne la carne, passatelli in brodo, cappelletti in brodo o in salsa di pomodoro con ripieno di carne e formaggio,  tagliatelle al ragù, lasagne (variante romagnola), piadina crudo, squacquerone (un formaggio cremoso locale) e rucola, grigliata mista di carne con le immancabili salsicce e costarelle, verdure gratinate e, specie nell’entroterra, cinghiale in umido e piatti di cacciagione.

E tanto – credetemi, tantissimo – altro ancora!

Cosa fare a Cattolica e dintorni: gustare i piatti tipici della tradizione romagnola e non solo

Cosa fare a Cattolica e dintorni: gustare i piatti tipici della tradizione romagnola e non solo

Cosa fare a Cattolica e dintorni: gustare i piatti tipici della tradizione romagnola e non solo

Di seguito una breve selezione dei miei ristoranti/piadinerie preferiti tra Cattolica e Gabicce Mare.

 

 

Cosa fare a Cattolica e dintorni: gustare i piatti tipici della tradizione romagnola e non solo

 Cosa fare a Cattolica e dintorni: vivere un’esperienza a contatto con il mare con “Biologo per un Giorno”

Scoprire il Mare Adriatico in maniera più approfondita ed insolita, magari da un punto di vista ambientale e biologico, un’esperienza che è possibile vivere a Cattolica d’estate sia in coppia che con tutta la famiglia.

Nel tratto di costa tra Gabicce Mare e Cattolica, tra Marche e Romagna quindi, potrete effettuare tutta una serie di escursioni in barca, camp estivi, gite scolastiche, laboratori didattici di biologia marina – per tutte le età, dai più piccoli agli adulti – a stretto contatto con il mare grazie alle iniziative ideate ed organizzate da Biologo per un giorno.

 

Cliccate qui per saperne di più su “Biologo per un giorno” e su tutte le escursioni in programma per la vostra Estate a Cattolica.

 

Cosa fare in Romagna in estate: scoprire il Mare Adriatico con “Biologo per un giorno”

Cosa fare in Romagna in estate: scoprire il Mare Adriatico con “Biologo per un giorno”

Cosa fare in Romagna in estate: scoprire il Mare Adriatico con “Biologo per un giorno”

Cosa fare in Romagna in estate: scoprire il Mare Adriatico con “Biologo per un giorno”

Cosa fare a Cattolica e dintorni: visitare l’Acquario Le Navi

L’acquario di Cattolica Le Navi è a tutti gli effetti il più grande acquario della costa adriatica, secondo in Italia solo a quello di Genova.

L’attrazione principale è costituita dai grandi Squali Toro, lunghi fino oltre i 3 metri. E’ anche possibile immergersi assieme a loro, utilizzando la gabbia sistemata all’interno della loro vasca.

Tra le altre specie marine visibili nell’Acquario di Cattolica troverete squali nutrice, martello e pinna nera, oltre a pinguini, tartarughe, meduse, lontre e piranha. Si possono intraprendere quattro tour diversi, in base alle differenti specie animali, identificati dai colori blu, giallo, verde e viola.

Per maggiori informazioni sui percorsi, sugli orari , sui prezzi e su come acquistare i biglietti cliccate qui.

Cosa fare a Cattolica e dintorni: visitare l’Acquario Le Navi

Cosa fare a Cattolica e dintorni: visitare l’Acquario Le Navi

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Cattolica è letteralmente l’ultimo comune costiero della Romagna.

Superato il fiume Tavollo – confine geografico tra le due regioni – vi ritroverete nelle Marche.

Questo significa che partendo dal lungomare Rasi-Spinelli con una piacevolissima camminata di pochi minuti avrete modo di raggiungere il pittoresco Porto di Cattolica, famoso per le sue vongolare, e la nuova Darsena per poi oltrepassare il ponte mobile, o utilizzare il barcone “Caronte” per attraversare il fiume, e ritrovarvi nella pittoresca Gabicce Mare.

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Gabicce è la prima cittadina marchigiana della costa, anche essa piacevole destinazione turistica con hotel, appartamenti, spiagge (tra i Bagni migliori sicuramente la Zona 5-7-8), bar e ottimi ristoranti, collegata alla scenografica Gabicce Monte da una splendida passeggiata pedonale.

Se volete percorrerla tutta calcolate dalla mezz’ora all’ora in base all’allenamento, si tratta di una strada totalmente in salita.

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Una volta in cima – il vecchio borgo di Gabicce Monte è molto caratteristico, con negozi d’artigianato locale, piadinerie, bar e ristoranti – godrete di uno splendido panorama sulla costa romagnola direttamente dal Monte San Bartolo.

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Un consiglio.

Se avete voglia di spingervi poco oltre e scoprire un luogo unico concedetevi una mezza giornata di mare, buon cibo e relax nella splendida cornice di Baia Vallugola, un’insenatura naturale tra i promontori marchigiani di Gabicce e Casteldimezzo.

Ci si arriva in auto (o scooter) in pochi minuti da Gabicce Monte. In barca da Gabicce Mare, da qui il Cutter Regina propone escursioni giornaliere di una o più ore verso Baia Vallugola, oltre che lungo la costa romagnola a Nord.

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Cosa fare a Cattolica e dintorni: visitare i borghi storici dell’entroterra

L’entroterra romagnolo ed il vicino tratto marchigiano sono costellati di borghi millenari, e di conseguenza di arte, cultura, storia e storie… di personaggi famosi, di nobili famiglie del passato e di fantasmi celebri.

Si tratta di piccoli centri arroccati solitamente alle pendici di un maniero, celebri in passato per essere stati feudi delle nobili famiglie dei Malatesta e dei Montefeltro.

La visita dei castelli e dei relativi musei può essere solitamente associata a degustazioni di prodotti locali in agriturismi, ristoranti e tenute vinicole locali.

I Tetti di Gradara visti dai camminamenti

I Tetti di Gradara visti dai camminamenti

Di seguito i castelli ed i borghi più amati e visitati:

 

  • Castello di Gradara, reso celebre dal racconto di Dante nella Divina Commedia sulla storia di Paolo & Francesca. Maggiori informazioni sulla visita qui.
  • Castello di Montefiore Conca, una Rocca Malatestiana del 1300 che “ospita” il fantasma di Donna CostanzaMaggiori informazioni qui.
  • Castello di Montegridolfo, un pittoresco castello del 1200 sulla Linea Gotica in cui ogni anno ad Agosto si rievoca la liberazione dai Nazisti da parte delle truppe Inglesi. Maggiori informazioni qui.
  • San Giovanni in Marignano, il cosiddetto Granaio dei Malatesta. Ogni anno in Giugno qui si celebra la Festa delle Streghe. Maggiori informazioni qui.
  • Mondaino, uno dei centri della Signoria dei Malatesta che ogni anno in Agosto rivive la suggestive rievocazione storica del Palio del Daino. Maggiori informazioni qui.
  • San Leo, antico capoluogo della Contea dei Montefeltro che ospitò Dante e San Francesco d’Assisi e che rinchiuse nella sua fortezza il Conte di Cagliostro. Maggiori informazioni qui.
  • Montebello, un borgo bello e suggestivo non molto conosciuto, con un castello, l’antica Rocca di Montebello, perfettamente conservata ed avvolta da un mistero insoluto, quello del fantasma di Azzurrina. Maggiori informazioni qui.

 

Cosa fare a Cattolica e dintorni: “sconfinare” nelle Marche con una passeggiata a Gabicce Mare e Monte

Qui trovate un mio articolo-itinerario che tocca buona parte dei borghi citati.

Se avete tempo e voglia di sconfinare un pò di più nelle Marche vi consiglio assolutamente di dedicare una giornata, o anche un weekend ad Urbino ed ai borghi limitrofi.

 

 

 

 

Cosa fare a Cattolica e dintorni, un consiglio in più: organizzare un’escursione guidata in Romagna con Antesigum Tours

Il modo migliore per scoprire le tante bellezze storiche, artistiche e naturalistiche della Romagna – ed in parte delle vicine e bellissime Marche – senza dover pensare a nulla, è sicuramente quello di prenotare una delle escursioni guidate, spesso e volentieri delle vere e proprie esperienze “local”,  proposte da Antesignum Tours.

Un Tour Operator locale nato proprio dalla necessità di incentivare l’interesse e l’attenzione sull’incredibile offerta turistica della Romagna, che non è solo mare e divertimento, come molti pensano, ma anche capace di offrire percorsi storico-culturali, enogastronomici e ambientali di alto livello.

 

 

Sul sito ufficiale di Antesignum Tours trovate una serie di proposte e pacchetti già pronti per tutta la famiglia, nel caso aveste esigenze o richieste particolari potete direttamente scrivere a info@antesignumtours.com o chiamare al 380 1470003.

Vi lascio la traccia di uno dei podcast più ascoltati del web – Racconti di Viaggio di Nadia Stacchiotti – in cui Nadia intervista Detta Cirelli, la titolare di Antesignum Tours. Davvero una piacevolissima chiacchierata in cui si scoprono tanti curiosi e golosissimi spunti sulla Romagna.

 

 

Cosa fare a Cattolica e dintorni: letture e guide suggerite per preparare al meglio le vostre vacanze in Romagna

Di seguito alcune utili guide cartacee per saperne di più su Cattolica e la Romagna in generale ed organizzare al meglio il vostro soggiorno tra mare, borghi e colline.

 

 

 

Dove dormire a Cattolica, il mio consiglio!

Uno degli hotel più amati e “cliccati” di Cattolica, in una delle zone più belle, a due passi dai Bagni Altamarea Beach Village e dall’Acquario Le Navi.

Il mio consiglio per il vostro soggiorno a Cattolica è l’Hotel Consul.

Dove dormire a Cattolica, Hotel Consul

Dove dormire a Cattolica, Hotel Consul

Gestione famigliare, attenzione ad ogni singolo aspetto del soggiorno, ottimo cibo e generosa accoglienza romagnola, ideale per coppie, gruppi di amici e famiglie.

Qui il link per accedere alle recensioni, visionare camere, servizi ed offerte e.. prenotare!

 

 

Lascia un commento

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"
In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
E' semplice. Ti assicuro che non riceverai SPAM :)

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"

In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)


error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti