• Home
  • /
  • Il Sud
  • /
  • Cosa fare a Memphis: 15 luoghi ed esperienze da non perdere. Itinerario e consigli

Cosa fare a Memphis: 15 luoghi ed esperienze da non perdere. Itinerario e consigli

Cosa fare a Memphis: 15 luoghi ed esperienze da non perdere. Il mio itinerario aggiornato e tutta una serie di consigli utili su cosa fare e vedere, dove mangiare e dormire.

 

Cosa fare a Memphis?

Quante e quali esperienze vivere in questo caotico, sorprendente ed accattivante crocevia di musica, storia e cultura made in USA?

Quanti giorni dedicarle?  Ed infine dove mangiare local, magari in locali “storici”, e quali zone – soprattutto in termini di sicurezza e comodità – prediligere per pernottare?

Cosa fare a Memphis: 15 luoghi ed esperienze da non perdere. Itinerario e consigli

Di seguito un articolo dettagliato – ed aggiornato rispetto a quello scritto qualche anno fa in seguito alla mia prima primissima visita, lo trovate qui – con tanti link di approfondimento, per scoprire i luoghi, i percorsi e le attività più suggestive ed emozionanti da fare, con un occhio ai tempi, mettete in conto almeno due/tre notti in città, al budget ed alle novità.

Per qualsiasi altra informazione in merito ad eventi speciali, spettacoli ed attività da effettuare durante il vostro soggiorno in città potete consultare il sito ufficiale di Memphis Travel, sempre aggiornato e ricco di spunti e consigli utili.

 

“Molte città fanno musica, ma nessuna città respira musica come Memphis.

Le canzoni e i suoni che provengono da qui sono profondamente americani”

(Shawn Amos)

 

Cosa fare a Memphis: 15 luoghi ed esperienze da non perdere. Downtown Memphis

Cosa fare a Memphis: trascorrere una serata in Beale Street

Beale Street, piccola per le dimensioni ma grande per la musica.

Una strada che, in meno di un chilometro, condensa in un’armonia tutta particolare l’anima blues, rock e soul Memphis.

Sorta in passato come centro sociale ed economico della comunità afroamericana della città – qui si riunivano i suoi artisti per improvvisare dopo una lunga giornata di lavoro indimenticabili blues session – Beale Street visse la sua epoca d’oro nella prima metà del ‘900.

Cosa fare a Memphis: trascorrere una serata in Beale Street

Oggi, dopo un periodo di abbandono, é stata in buona parte recuperata ed é divenuta il quartiere più vivace della città.

Locali storici come il BB King’s Blues club ed il Coyote Ugly Saloon si alternano a negozi di curiosità ed oggettistica (musicale e non) di un certo livello, come il consigliassimo A.Schwab Trading Co. in attività dal 1876, ed a quelli dei souvenir più kitsch ed improbabili (i più venduti? Quelli di Elvis naturalmente) oltre ai ristoranti dove assaggiare i più svariati tipi di BBQ.

L’accesso a Beale Street è solitamente gratuito, nei weekend (venerdì e sabato) specie nel caso di eventi o festività particolari, la strada viene chiusa e viene richiesta una fee di 5$ a persona per entrare.

Cosa fare a Memphis: trascorrere una serata in Beale Street

Cosa fare a Memphis: trascorrere una serata in Beale Street

Cosa fare a Memphis: visitare il Rock’ n’ Soul Museum

Un museo per scoprire le complesse interazioni tra soul, country e blues che portarono alla nascita del Rock’ n’ Roll.

A cominciare dalle origini, dalle difficili commistioni tra musica “bianca” ed “afroamericana”, partendo dai primi anni del ‘900 nel cuore del Mississippi Delta – il luogo di nascita del Blues –  fino a raggiungere Memphis, in un emozionante viaggio nella storia della musica americana lungo tutta la prima metà del 1900.

Il Rock’ n’ Soul Museum si trova proprio accanto al FedExForum a due passi a piedi da Beale Street. E’ aperto tutti i giorni – ad eccezione del Thanksgiving Day, del 25 Dicembre e del 1 Gennaio – dalle 9 alle 17.

Cosa fare a Memphis: visitare il Rock’ n’ Soul Museum

Cosa fare a Memphis: visitare il Rock’ n’ Soul Museum

Cosa fare a Memphis: visitare il Sun Studio

Benvenuti nel Sun Studio, la mitica etichetta discografica che nel giro di un anno trasformò il giovane e squattrinato Elvis Presley nel Re indiscusso del Rock’n’ Roll.

Una visita guidata di circa 45 minuti, piacevole ed interessante (le guide sono preparatissime, spiritose ed in perfetta sintonia con il luogo) vi condurrà alla scoperta dei personaggi, dei generi musicali e delle canzoni che resero grande il mitico Studio A.

Potrete scoprire aneddoti e storie legate agli artisti più famosi, ascoltare alcuni live inediti registrati in questo luogo da Jerry Lee Lewis, Johnny Cash, Carl Perkins e lo stesso Elvis Presley, oltre ad avere la possibilità di stringere tra le mani il suo microfono, nel punto esatto in cui nacquero i suoi primi successi.

E scoprirete che nonostante il passare degli anni, nel Sun Studio continuano a registrare – attratti dall’acustica e dalle alchimie del passato – artisti del calibro degli U2, Bruce Springsteen, Maroon Five, etc.

Qui trovate un articolo dettagliato sulla visita.

Cosa fare a Memphis: visitare il Sun Studio

Cosa fare a Memphis: visitare il Sun Studio

Cosa fare a Memphis: visitare il Sun Studio

Cosa fare a Memphis: visitare l’Edge Motor Museum

Poco distante dal Sun Studio troverete il nuovissimo Edge Motor Museum, inaugurato nell’aprile del 2019.

Un complesso mussale – sorto nel quartiere di The Edge, noto negli anni ’20 come “Auto Row”, ovvero la strada delle vecchie concessionarie d’auto, delle rimesse e delle carrozzerie – dedicato alla storia dell’auto sportiva americana con una particolare attenzione ai modelli che in un certo senso furono ispirati dalla musica e dallo stile di vita della Memphis dei primi decenni del 1900 fino ad arrivare agli anni ’70.

Il museo si trova al 645 di Marshall Ave. E’ aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 17. Il sabato dalle 11 alle 15. La domenica dalle 12 alle 16.

Cosa fare a Memphis: visitare l’Edge Motor Museum

Cosa fare a Memphis: visitare l’Edge Motor Museum

Cosa fare a Memphis: visitare l’Edge Motor Museum

Cosa fare a Memphis: visitare lo STAX Museum of American Soul Music

Un vero e proprio viaggio nella storia della Soul Music, nel cuore della vecchia Soulville, USA.

Avrete modo di entrare nell’originale studio di registrazione dell’etichetta discografica STAX, il cuore della musica Soul negli anni ’60, dove artisti del calibro di Wilson Pickett, Otis Redding, Isaac Hayes, Aretha Franklin, Booket T, gli MG’s e tanti altri registrarono i loro pezzi più famosi.

Un museo ricco di video, vecchi abiti di scena, fotografie e tantissima musica da ascoltare e ballare, oltre alla possibilità per gli appassionati del genere di poter ammirare la Superfly Cadillac del 1972 appartenuta a Isaac Hayes.

Lo STAX Museum of American Soul Music si trova al 926 E. McLemore Ave ed è aperto tutti i giorni – ad eccezione del giorno di Pasqua, del Thanksgivin Day, e del 25 Dicembre – dalle 10 alle 17.

Cosa fare a Memphis: visitare lo STAX Museum of American Soul Music

Cosa fare a Memphis: visitare lo STAX Museum of American Soul Music

Cosa fare a Memphis: visitare lo STAX Museum of American Soul Music

Cosa fare a Memphis: visitare Graceland

Pur essendo nato a Tupelo in Mississippi, Elvis Presley è notoriamente considerato un figlio di Memphis.

Si trasferì in città giovanissimo assieme ai suoi genitori e crebbe nel popolare quartiere di Luderdale Courts tra musica e lavori saltuari, fu qui che esplose come cantante ed è proprio a Memphis che decise di acquistare, ormai famoso, Graceland, una residenza in stile coloniale in cui visse dal 1957 all’anno della sua morte, avvenuta nel 1977.

Cosa fare a Memphis: visitare Graceland

La visita della sua dimora – a cui si accede con una navetta dall’imponente Visitor Plaza – e del Meditation Garden dove oggi riposa, offre uno spaccato ben preciso sull’Elvis privato (sulla sua amatissima famiglia e sugli amici più cari), che contrasta nettamente con il personaggio pubblico.

Qui maggiori informazioni sulle differenti tipologie di tour e sulle esposizioni in corso nel periodo della vostra visita.

Il parcheggio per accedere alla Visitor Plaza di Graceland si trova al 3717 di Elvis Presley Blvd. Potete usufruire anche delle navette gratuite che partono ogni 20 minuti da Beale Street e Sun Studio.

Graceland è aperta tutti i giorni dalle 9 alle 17, la domenica dalle 9 alle 16.

Cosa fare a Memphis: visitare Graceland

Cosa fare a Memphis: visitare Graceland

Cosa fare a Memphis: visitare Graceland

Cosa fare a Memphis: visitare il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel

Il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel, è un complesso espositivo moderno ed interattivo sorto nel luogo in cui Martin Luther King fu assassinato il 4 aprile del 1968.

L’intento non è solo quello di commemorare la vita e l’operato del leader dei Diritti Civili, ma di celebrare in realtà tutto il Civil Rights Movement, partendo proprio dal racconto di quei 12 milioni di schiavi condotti in catene a partire dalla metà del 1700 dalll’Africa e dalle isole caraibiche verso le piantagioni di cotone, indaco e riso del Sud degli odierni Stati Uniti.

Un museo estremamente coinvolgente e forte, nato per onorare la memoria delle generazioni passate e per mantenere sempre viva quella delle generazioni future.

Cosa fare a Memphis: visitare il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel

La visita si divide in due momenti distinti, l’esplorazione del percorso museale vero e proprio che termina sul balcone in cui King fu assassinato e la possibilità di entrare nell’edificio di fronte, quello da cui vennero sparati i colpi mortali, seguendo le indagini e gli elementi a disposizione degli investigatori del tempo ed analizzando infine l’effetto dell’eredità morale di Martin Luther King nei decenni successivi, sino ad arrivare ai giorni nostri.

Il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel si trova al 450 di Mulberry St. E’ aperto tutti i giorni, dalle 9 alle 17.

Cosa fare a Memphis: visitare il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel

Cosa fare a Memphis: visitare il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel

Cosa fare a Memphis: visitare il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel

Cosa fare a Memphis: visitare il National Civil Rights Museum at Lorraine Motel

Cosa fare a Memphis: assistere alla Peabody Ducks March, la storica sfilata delle anatre del Peabody Hotel

Il primo Peabody Memphis Hotel fu costruito all’angolo tra Main & Monroe nel 1869.

Il “nuovo” Peaboby  fu eretto nel 1925 tra Union Street e la 2nd Street, con l’intento di creare una struttura ancora più grande e lussuosa. Ad oggi è sicuramente uno degli hotel più affascinanti e rinomati degli USA, e la sua leggendaria Peabody Ducks March ha senza dubbio contribuito ad incrementare nel tempo la sua notorietà come “South’s Grand Hotel”.

Cosa fare a Memphis: assistere alla Peabody Ducks March

Di cosa si tratta?!

Di una tradizione iniziata nel 1933 da Frank Schutt, direttore generale del Peabody, e da un suo amico, Chip Barwick. I due tornati da una battuta di caccia, dopo aver bevuto un bel pò di Tennessee Whiskey sistemarono per scherzo alcune anatre scampate ai loro fucili nella fontana della lobby, la cosa suscitò un certo entusiasmo negli ospiti dell’hotel.

Nel 1940, Bellman Edward Pembroke, un ex addestratore di animali da circo, si offrì di aiutare a portare le anatre alla fontana ogni giorno e insegnò loro l’ormai famosa Peabody Duck March. Il signor Pembroke divenne The Peabody Duckmaster, prestando servizio in quella carica per 50 anni fino alla pensione, nel 1991.

Oggi, a quasi 90 anni dalla prima marcia, le anatre eseguono ancora il loro percorso trionfale verso la fontana della lobby accompagnate da un nuovo Duckmaster, la cerimonia avviene tutti i giorni alle 11 di mattina, il rientro nei loro alloggi è previsto invece ogni pomeriggio alle 17.

Un’esperienza da non perdere se siete a Memphis. Il mio consiglio è quello di arrivare almeno una mezz’ora prima per prendere i posti migliori attorno alla fontana o sulle balconate del primo del piano. La marcia dura in tutto 15 minuti.

Cosa fare a Memphis: assistere alla Peabody Ducks March

Cosa fare a Memphis: concedersi una passeggiata sul Mississippi River tra Tennessee ed Arkansas sul ponte pedonale del Big River Crossing

Il ponte pedonale più lungo sul Mississippi River si trova a pochi minuti d’auto da Downton Memphis, si tratta del Big River Crossing aperto tutti i giorni dall’alba alle 22.

Un ponte completamente rinnovato con una nuovissima area per consentire l’attraversamento a piedi e in bicicletta sul Mississippi River passando dal Tennessee all’Arkansas, che si trova proprio sull’altra sponda del fiume.

Cosa fare a Memphis: concedersi una passeggiata sul Mississippi River tra Tennessee ed Arkansas

Nella zona centrale della passeggiata un cartello segna il confine geografico tra i due stati, e proprio da qui si ha una bellissima vista sul fiume e sullo skyline di Memphis.

In alternativa sempre da Downtown Memphis potete raggiungere tranquillamente a piedi Mud Island Park, una piccola isola artificiale sul fiume (raggiungibile anche in monorail) con un interessante percorso in miniatura che mappa tutto il Mississippi River ed un museo dedicato. L’accesso è al 101 di N Island Drive.

Cosa fare a Memphis: concedersi una passeggiata sul Mississippi River tra Tennessee ed Arkansas

Cosa fare a Memphis: colazione da Arcade Restaurant, il diner preferito di Elvis Presley

Arcade Restaurant è una vera e propria icona storico/cinematografica di Memphis.

Si tratta di uno dei diner più antichi e continuativamente in attività della città, fondato nel 1919 da una famiglia di immigrati greci e frequentato da Elvis Presley e da molti altri artisti a cavallo degli anni ’50 e ’60. E’ stato utilizzato nel corso del tempo anche come set “naturale” di molti film e serie tv, tra cui Mystery Train, Great Balls of Fire, Il Cliente, The Firm, 21 Grammi ed Elizabethtown.

I pancakes alle patate dolci, i milkshakes al cioccolato, cookies e vaniglia ed i french toast sono superlativi.

Arcade si trova al 540 S di Main St, nei pressi del National Civil Rights Museum at Lorraine Motel. E’ aperto tutti i giorni a colazione e pranzo, nel weekend anche a cena.

Cosa fare a Memphis: colazione da Arcade Restaurant, il diner preferito di Elvis Presley

Cosa fare a Memphis: colazione da Arcade Restaurant, il diner preferito di Elvis Presley

Cosa fare a Memphis: colazione da Arcade Restaurant, il diner preferito di Elvis Presley

Cosa fare a Memphis: mangiare il miglior pollo fritto dell’Old South da Gus’s Fried Chicken

Il miglior pollo fritto del Sud – e non solo, anche i pomodori verdi fritti ed i fagioli in salsa BBQ non sono niente male – lo trovate a Memphis, poco distante da Beale Street, da Gus’s World Famous Fried Chicken, al 310 di S Front St.

Si tratta di catena nata a Mason, sempre in Tennessee, oltre 60 anni fa con l’idea – in concomitanza col Civil Rights Movement – di unire l’intera comunità “bianca” ed “afroamericana” dello stato davanti al miglior pollo fritto del mondo.

Oggi esistono più di 25 locations di Gus’s negli USA, quella storica rimane a Memphis.

Cosa fare a Memphis: mangiare il miglior pollo fritto dell’Old South da Gus’s Fried Chicken

Cosa fare a Memphis: mangiare il miglior pollo fritto dell’Old South da Gus’s Fried Chicken

Cosa fare a Memphis: mangiare il miglior pollo fritto dell’Old South da Gus’s Fried Chicken

Cosa fare a Memphis: assaggiare le Charcoal Ribs – e molte altre specialità tipiche –  di Charlie Vergos’

Non potete dire di essere stati a Memphis se non avete assaggiato le gustosissime Charcoal Ribs e le svariate specialità di BBQ di Charlie Vergos’ Rendevouz.

La famiglia Vergos – famosa per aver inventato una speciale salsa BBQ per le sue carni pregiate – gestisce personalmente da 70 anni  questo ristorante, situato in uno scantinato poco distante dal Peabody Hotel, al 52 di S. Second Street.

Charlie Vergos’ è aperto tutti i giorni, dal primo pomeriggio alla sera.

Nei weekend, considerata la grande affluenza di locals, è caldamente consigliato di prenotare con un certo anticipo.

Cosa fare a Memphis: assaggiare le Charcoal Ribs – e molte altre specialità tipiche –  di Charlie Vergos’

Cosa fare a Memphis: assaggiare le Charcoal Ribs – e molte altre specialità tipiche –  di Charlie Vergos’

Cosa fare a Memphis: assaggiare le Charcoal Ribs – e molte altre specialità tipiche –  di Charlie Vergos’

Cosa fare a Memphis: assistere ad un’autentica Messa Gospel alla Full Gospel Tabernacle Church

Se capitate a Memphis di domenica non potete davvero perdere l’esperienza di un’autentica e coinvolgente Messa Gospel presso la Full Gospel Tabernacle Church.

 

 

Il coro Gospel guidato dal Reverendo Al Green (ricordate che il Reverendo Green non è presente tutte le domeniche, spesso ci sono i suoi collaboratori, ma l’esperienza è comunque estremamente emozionante) è considerato uno dei migliori del South USA.

Le Messe di solito si tengono alle 11 ed alle 16, è comunque sempre meglio contattare la chiesa il giorno prima – questo il numero telefonico +1 901-345-8040 – per avere l’orario preciso.

La Full Gospel Tabernacle Church si trova al 787 di Hale Rd.

Cosa fare a Memphis: assistere ad un’autentica Messa Gospel alla Full Gospel Tabernacle Church

Cosa fare a Memphis: regalarsi una degustazione di autentico Tennessee Whiskey

Se siete a Memphis e non avete tempo di andarvene in giro per lo stato alla ricerca del miglior Tennesee Whiskey potete sempre valutare la possibilità di effettuare una degustazione o uno special tour – con relativi acquisti – rimanendo in città, in una delle distillerie più quotate.

Il mio suggerimento è la Old Dominick Distillery, al 305 di S. Front Street, proprio di fronte Gus’s Fried Chicken.

Si tratta di una delle più antiche distillerie di Memphis, oggi conosciuta in tutti gli USA, costruita nel 1866 dall’immigrato italiano Domenico Canale, che sviluppò uno speciale Bourbon fruttato chiamato Dominick Toddy. La storia della sua distilleria si intreccia con quella del Proibizionismo e di tutti i grandi avvenimenti del ‘900.

Cosa fare a Memphis: regalarsi una degustazione di autentico Tennessee Whiskey

Cosa fare a Memphis: regalarsi una degustazione di autentico Tennessee Whiskey

Cosa fare a Memphis: regalarsi una degustazione di autentico Tennessee Whiskey

Cosa fare a Memphis: qualche consiglio utile sulla sicurezza e su dove dormire

Memphis è una città in continua evoluzione.

Di anno in anno cambia, rendendo sempre più accessibili zone che in passato non brillavano per accoglienza e sicurezza. Il processo in atto è ancora lungo, per cui è opportuno adottare le norme di sicurezza che utilizzeremmo in qualsiasi altra grande metropoli.

Le zone di Downtown Memphis, Beale Street, Memphis Central, The Edge e Graceland – quelle in cui sono inclusi la maggior parte dei luoghi e dei percorsi turistici sopra citati – sono ormai accessibili e vivibili in totale tranquillità. Il mio consiglio è di evitare di muoversi di sera a piedi, soprattutto se siete senza auto nelle zone periferiche.

L’area più comoda e sicura per soggiornare è senza dubbio quella di Downtown Memphis, dove è possibile trovare hotel di catena molto validi, oltre allo storico Peabody Memphis Hotel, e da cui si raggiungono in totale autonomia ed in pochi minuti a piedi i locali di Beale Street.

Cosa fare a Memphis: la vecchia Downtown Memphis

Potete anche valutare di pernottare nella zona di Graceland, poco fuori il centro di Memphis, qui troverete una serie di hotel a tema “Elvis Presley”, di varie categorie e prezzi. Valutate tuttavia che dormendo in questa zona dovrete utilizzare le navette o l’auto per spostarvi durante il giorno e necessariamente l’auto per muovervi di sera verso Beale Street e le aree limitrofe.

 

Lascia un commento

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"
In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
E' semplice. Ti assicuro che non riceverai SPAM :)

ISCRIVITI E SCARICA "New York Ghost Tours"

In omaggio per te il mio ebook sui luoghi più "posseduti" e spettrali di New York, un itinerario insolito, originale ed emozionante.
Che aspetti?! NON RICEVERAI SPAM, promesso! Solo informazioni utili e dettagliate per i tuoi viaggi negli States ;)


error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti