• Home
  • /
  • Il Sud
  • /
  • Visitare Montgomery: guida, impressioni e consigli utili per scoprire la capitale dell’Alabama

Visitare Montgomery: guida, impressioni e consigli utili per scoprire la capitale dell’Alabama

Articolo disponibile anche in: Inglese

Perché decidere di visitare Montgomery, capitale dello stato dell’Alabama!?

USA on the road: visitare Montgomery, Alabama

USA on the road: visitare Montgomery, Alabama

D’istinto verrebbe da rispondere (ed effettivamente é così), senza pensarci su molto in realtà, per ripercorrere l’itinerario – ricco, intenso ed approfondito – inerente la storia e gli avvenimenti legati all’evoluzione dei Civil Rights, il famoso movimento pacifista per l’affermazione dei diritti civili di tutti gli afroamericani, guidato a cavallo degli anni’50 e ’60 da Martin Luther King.

Movimento che visse i suoi momenti decisivi – spesso tragici e dolorosi – proprio in Alabama, nello specifico nelle città di Birmingham, Selma e soprattutto Montgomery.

Visitare Montgomery: Murales dedicato alla marcia da Selma a Montgomery nei pressi del Rosa Parks Museum

Visitare Montgomery: Murales dedicato alla marcia da Selma a Montgomery nei pressi del Rosa Parks Museum

E se vi dicessi che ‪Montgomery‬ non è solo ‪‎Diritti Civili‬!?

Se vi raccontassi di Scott Fitzgerald, della sua casa, della sua intensa vita qui, di sua moglie Zelda (incredibilmente bella quanto folle) e del suo romanzo più famoso, il Grande Gatsby?

Se accennassi ad Hank Williams, mito indiscusso della country music (ancora oggi incredibilmente amato), alla sua musica e ad un intero percorso dedicato alla sua breve vita?

Se vi mostrassi le istantanee di un assolato pomeriggio in battello a vapore lungo l’Alabama River e subito dopo vi portassi a spasso nelle antiche, originali dimore della Old Alabama Town, o ancora nella prima Casa Bianca degli Stati Confederati del Sud, quella del Presidente Jefferson Davis?

Visitare Montgomery: la prima Casa Bianca degli Stati Confederati del Sud

Visitare Montgomery: la prima Casa Bianca degli Stati Confederati del Sud

Se vi accompagnassi nei luoghi in cui gli schiavi neri venivano venduti all’asta e smistati successivamente per le varie piantagioni?

Se vi raccontassi di luoghi, storie ed emozioni fino a fare sera e poi vi suggerissi alcuni dei locali più tradizionali e pittoreschi dove gustare la vera cucina del Sud e tirar tardi sulle note di ‪Sweet Alabama‬?

Visitare Montgomery: cucina tipica da Central

Visitare Montgomery: cucina tipica da Central

Montgomery – così come tutto lo stato dell’Alabama – non é come molti pensano e dicono (purtroppo a causa del suo passato difficile legato agli episodi dei Diritti Civili) a sad city, una città triste.

Ecco perché dopo averla vissuta intensamente come una del posto, esplorata e capita almeno in parte grazie ai racconti ed agli spunti ricevuti dalle splendide persone del Montgomery Convention and Visitor Bureau ho deciso di raccontarvela per itinerari e per interessi di modo che ognuno di voi possa trovare quello che cerca e vivere a modo suo un’esperienza unica.

Benvenuti a Montgomery, Alabama

Benvenuti a Montgomery, Alabama

Visitare Montgomery: cosa vedere e come muoversi

Le maggiori attrazioni della città si concentrano quasi tutte nel centro, nell’area del downtown che si estende dall’Alabama River fino all’Alabama State Capitol. L’ideale è lasciare l’auto e muoversi a piedi per visitare le varie locations.

Se siete interessati alla storia ed agli eventi relativi ai Diritti Civili non potete assolutamente perdere la visita del Rosa Parks Library & Museum.

Visitare Montgomery: Rosa Parks Library & Museum

Visitare Montgomery: Rosa Parks Library & Museum

Il museo sorge nel luogo esatto in cui Rosa Parks rifiutò di cedere il suo posto sull’autobus ad un bianco rimasto in piedi, innescando una serie di eventi che portarono al boicottaggio dell’intera rete di bus cittadini da parte degli afroamericani per un periodo talmente lungo – ben 382 giorni – da portare sull’orlo del fallimento la compagnia dei trasporti pubblici.
Nel giro di un anno la segregazione sugli autobus fu abolita, nacque così ufficialmente il Movimento per i Diritti Civili.

Molti dissero che quel giorno non mi alzai perché ero stanca. Ma non è vero.

Ero invece stanca di cedere.

(Rosa Parks)

La visita, necessariamente guidata, permette di rivivere l’intero episodio grazie ai filmati, ai documenti storici, alle esposizioni multimediali in 4D ed alla presenza del bus originale in cui si svolsero i fatti.

Il museo si trova al 252 di Montgomery Street, é aperto tutti i giorni esclusa la domenica dalle 9 alle 17 (il sabato fino alle 15), le visite partono ad intervalli di un’ora.

Sempre in zona é possibile visitare il Civil Rights Memorial Center, al 400 di Washington Ave. Una sorta di museo-memoriale davvero toccante in cui vengono ricordate ed onorate tutte le vittime della persecuzione razziale durante il periodo dei Civil Rights.

Visitare Montgomery: Civil Rights Memorial Center

Visitare Montgomery: Civil Rights Memorial Center

Poco distante l’Alabama Old State Capitol il luogo in cui terminò di fatto – dopo non poche atrocità e sofferenze subite – la marcia di Martin Luther King da Selma a Montgomery per ottenere il diritto di voto per tutti gli afroamericani.

Se siete appassionati di storia americana e di Guerra Civile dall’Alabama State Capitol potete seguire un percorso interamente dedicato.

Fu qui infatti, proprio in cima alla grande scalinata bianca, che nel 1862 fu nominato il primo ed unico Presidente degli stati confederati, Jefferson Davis. E poco distante, al 644 di Washington Ave, é possibile visitare la First White House of the Confederacy, la prima ed unica Casa Bianca degli Stati del Sud.

Visitare Montgomery: Alabama State Capitol

Visitare Montgomery: Alabama State Capitol

La fontana in pietra e ferro al centro della grande rotonda di Court Square che immette in Dexter Ave, il viale che conduce all’Alabama State Capitol, segna il luogo esatto dove nell’800 si teneva il mercato all’aperto per la compravendita degli schiavi neri appena arrivati in città attraverso l’Alabama River.

Gli schiavi venivano esposti (talvolta nudi per evidenziarne eventuali difetti fisici), battuti all’asta e poi smistati nelle piantagioni dei loro nuovi padroni.

Proseguendo a piedi lungo McDonough Street in direzione nord vi imbatterete nel giro di pochi isolati nella Old Alabama Town, un intero quartiere di dimore e costruzioni originali dei primi dell’800 perfettamente conservate, un vero e proprio salto nella vita e nelle abitudini del Sud antebellum.

Visitare Montgomery: Alabama Old Town

Visitare Montgomery: Alabama Old Town

Visitare Montgomery: nell'Old Alabama Town

Visitare Montgomery: nell’Old Alabama Town

La visita del complesso é arricchita dalla presenza di attori in costumi d’epoca che spiegano su richiesta aspetti ed episodi della vita e delle mansioni quotidiane dell’epoca.

A circa un km verso nord est incontrerete l’Old Oakwood Cemetery dove sono sepolti buona parte dei soldati confederati dell’area di Montgomery e da dove é possibile risalendo la collina (dovrete camminare un bel po’) avere una splendida visuale su parte della città e sulla cupola dello State Capitol.

Visitare Montgomery: Old Oakwood Cemetery

Visitare Montgomery: Old Oakwood Cemetery

Se amate la musica ed in particolare siete appassionati di country music sappiate che proprio partendo dall’Oakwood Cemetery é possibile seguire un breve itinerario legato ad uno dei più popolari cantanti country della storia americana, considerato una sorta di eroe nazionale qui in Alabama, Hank Williams.

La sua tomba, una lastra di marmo con l’incisione di una chitarra ed un cappello country, si trova abbastanza lontano, il cimitero é immenso, per cui conviene utilizzare l’auto e chiedere una mappa al custode all’ingresso.

Visitare Montgomery: la tomba di Hank Williams

Visitare Montgomery: la tomba di Hank Williams

Visitare Montgomery: Hank Williams Museum

Visitare Montgomery: Hank Williams Museum

L’Hank Williams Museum si trova invece in pieno downtown, al 118 di Commerce Street. Si tratta di una specie di sacrario in cui sono conservati tutti i cimeli – chitarre, abiti, preziose registrazioni incluse – legati al famoso e sfortunato cantante country, inclusa la preziosa cadillac azzurra in cui fu trovato morto il primo gennaio del 1953.

Dal museo in pochi minuti si raggiunge a piedi il River Front sull’Alabama River, da qui é possibile prendere parte ad una mini crociera in battello a vapore, approfittando magari delle prime calde ore del pomeriggio per godersi – accompagnati dall’aria fresca che proviene dal fiume – il paesaggio circostante e riposarsi.

In battello a vapore sull'Alabama River

In battello a vapore sull’Alabama River

Se, infine, siete appassionati di grandi autori della letteratura americana non posso che consigliarvi la visita del The Scott & Zelda Fitzgerald Museum.

Si tratta della casa in cui lo scrittore visse per circa un anno con sua moglie Zelda e sua figlia Scottie ed in cui grazie alla guida del bravissimo, appassionato e preparato direttore Willie Thompson (che parla anche un discreto italiano) é possibile comprendere aspetti e situazioni relativi a Scott Fitzgerald, alla sua opera più famosa il Grande Gatsby (che quando uscì fu un vero flop), alla sua singolare produzione letteraria, alla vita in America nei primi del ‘900 ed al complesso ed affascinante rapporto con sua moglie Zelda.

Visitare Montgomery: Scott & Zelda Fitzgerald Museum

Visitare Montgomery: Scott & Zelda Fitzgerald Museum

Visitare Montgomery: la splendida visita guidata di Willie Thompson

Visitare Montgomery: la splendida visita guidata di Willie Thompson

Il Grande Gatsby, una delle prime edizioni

Il Grande Gatsby, una delle prime edizioni

Il museo, a circa 5 minuti d’auto dal downtown si trova nella storica ed affascinante zona residenziale di Old Cloverdale, é aperto dal martedì al sabato dalle 9 alle 17, la domenica dalle 9 alle 15, la visita guidata dura circa un’ora.

Visitare Montgomery: dove dormire e mangiare

Come scritto sopra gran parte delle attrazioni della città sono nell’area del downtown é quindi consigliabile pernottare in uno degli hotel nei pressi del Riverfront usufruendo dei numerosi parcheggi vicini. Io ho scelto l’Hampton Inn & Suites Downtown Montgomery, centralissimo, con un’abbondante prima colazione inclusa nel prezzo e parcheggio gratuito nel retro.

Visitare Montgomery: il Riverfront

Visitare Montgomery: il Riverfront

Proprio in prossimità dell’hotel citato e del Riverfront si trova The Alley, una pittoresca stradina circondata dalle vecchie costruzioni che servivano per lo smistamento degli schiavi neri trasportati in città lungo l’Alabama River.

Dopo un attento restauro che ha permesso di conservare buona parte delle strutture originali oggi l’intera area é dedicata allo shopping, alla ristorazione ed alla vita notturna con numerosi ristoranti e pub dove trascorrere una piacevole serata.

Visitare Montgomery: il distretto storico di The Alley

Visitare Montgomery: il distretto storico di The Alley

Visitare Montgomery: cena al Central

Visitare Montgomery: cena al Central

Vi segnalo Central dove gustare come uno del posto – like a local – la cucina tipica dell’Alabama sia per un pranzo veloce che per una cena più rilassata, e Dreamland BBQ  una specie di istituzione cittadina, il posto giusto per provare il vero BBQ dell’Alabama, una catena famosa e presente in molte altre città dello stato.

Il vero BBQ dell'Alabama, costolette di manzo alla griglia in salsa piccante

Il vero BBQ dell’Alabama, costolette di manzo alla griglia in salsa piccante

Ulteriori suggerimenti in merito a ristoranti e locali notturni li potete trovare cliccando qui.

 

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti