• Home
  • /
  • Il Sud
  • /
  • Viaggio nel Mississippi Delta: da Clarksdale a Greenville. Blues, leggende e pomodori verdi fritti

Viaggio nel Mississippi Delta: da Clarksdale a Greenville. Blues, leggende e pomodori verdi fritti

Articolo disponibile anche in: Inglese

Il mio viaggio nel Mississippi Delta inizia così.

Dalla Hwy 6, che dalle verdi pianure del nord dello stato arriva fino ai primi acquitrini – un tempo campi di cotone – che precedono il grande fiume d’America.

Viaggio nel Mississippi Delta, Clarksdale

Viaggio nel Mississippi Delta, Clarksdale

Da un motivo blues comparso per caso alla radio una volta superata la cittadina di Batesville, dall’invitante profumo di un piatto di pomodori verdi fritti pronti sul tavolo in legno di un polveroso Juke Joint, dai colori sbiaditi di un murales lungo la Blues Hwy 61, da un crocevia nel bel mezzo del nulla e da un’affascinante leggenda che ne incrementa la fama tra gli abitanti e gli appassionati del Delta.

Da Batesville a Marks fino a raggiungere Lyon.

Viaggio nel Mississippi Delta, Batesville e le sue paludi

Viaggio nel Mississippi Delta, Batesville e le sue paludi

Cambiano i colori, l’aria si fa pesante, il sole ed i temporali giocano a scambiarsi i ruoli nello spazio di pochi secondi.

E la linea dell’orizzonte, solitamente ben distinta, inizia gradualmente a sfumare nei mille riflessi delle paludi circostanti.

È il Mississippi Delta‬, è ‪finalmente Clarksdale‬, è il ritmo ed il “calore” del vecchio fiume, è un lontano canto di dolore, é il Blues.

Non ho mai suonato blues, non veramente.

L’ho inseguito tutti questi anni. Ho grattato le sue falde e copiato alcune note.

Ma il vero blues è sepolto dal fango e dal sangue del Delta del Mississippi.

(Walter Mosley)

Viaggio nel Mississippi Delta: The Crossroads, la leggenda

La prima tappa é The Crossroads, un incrocio a nord di Clarksdale, in cui la Blues Hwy 61 e l’Hwy 49 si incontrano per poi proseguire la loro corsa verso sud.

Viaggio nel Mississippi Delta, the Crossroads

Viaggio nel Mississippi Delta, the Crossroads

Una vecchia leggenda (raccontata poi magistralmente nel film Crossroads del 1986) narra che nei pressi dell’incrocio il chitarrista Robert Johnson fece un patto con il diavolo vendendo la propria anima in cambio della possibilità di riuscire a suonare la chitarra, e fare blues, meglio di chiunque altro.

Robert divenne in breve tempo uno dei chitarristi e bluesman più famosi d’America, ma la sua carriera non durò molto, morì infatti misteriosamente, assolvendo al suo diabolico patto, a soli 27 anni nel 1938.

Morì nel mistero: qualcuno ricorda che fu pugnalato, altri che fu avvelenato;

che morì in ginocchio, sulle sue mani, abbaiando come un cane..

che la sua morte aveva qualcosa a che fare con la magia nera.”

(Greil Marcus)

Le tre chitarre azzurre nel centro dell’incrocio indicano il luogo presunto in cui, sempre secondo la leggenda, fu stipulato il satanico accordo.

Viaggio nel Mississippi Delta, nei pressi di The Crossroads

Viaggio nel Mississippi Delta, nei pressi di The Crossroads

Viaggio nel Mississippi Delta: verso Clarksdale

Clarksdale trasuda musica e passione.

Molto più di una caratteristica cittadina di provincia in cui ascoltare della buona musica, come potrebbe sembrare all’inizio.

Clarksdale é un’emozione, un’esperienza da vivere ed assaporare – senza fretta – seguendo i ritmi lenti e cadenzati del Sud, la quintessenza di tutto ciò che un viaggio nel Mississippi Delta può offrire.

Viaggio nel Mississippi Delta, passeggiando per Clarksdale

Viaggio nel Mississippi Delta, passeggiando per Clarksdale

Viaggio nel Mississippi Delta, i "colori" di Clarksdale

Viaggio nel Mississippi Delta, i “colori” di Clarksdale

Provate ad immaginare di svegliarvi in una delle vecchie baracche dei mezzadri – e prima ancora degli schiavi neri – dello Shack Up Inn, passeggiare tra i campi di cotone e ritrovarvi d’improvviso nel lontano Mississippi antebellum, immersi tra le piantagioni, accompagnati dal suono di una melodia lontana, triste eppure forte ed intensa come il canto di dolore e fatica dei lavoratori neri al rientro dai campi di cotone, come il blues.

Viaggio nel Mississippi Delta, benvenuti allo ShackUp Inn

Viaggio nel Mississippi Delta, benvenuti allo Shack Up Inn

Viaggio nel Mississippi Delta, Shack Up Inn, la mia baracca per la notte

Viaggio nel Mississippi Delta, Shack Up Inn, la mia baracca per la notte

Shuck Up Inn, interno

Shuck Up Inn, interno

Di rivivere le gesta, sfiorare gli strumenti originali ed i cimeli legati alle leggende della musica ed ascoltare i live dei più grandi bluesman che la storia ricordi al Delta Blues Museum, un vecchio deposito merci dei primi del ‘900.

Viaggio nel Mississippi Delta, il Delta Blues Museum

Viaggio nel Mississippi Delta, il Delta Blues Museum

Avete mai sentito qualche “pezzo” di Muddy Waters?! Semplicemente, brividi.

Clarksdale, nel cuore del Delta

Provate ad immaginare di mangiare pomodori verdi fritti – continuando ad ascoltare blues, ovviamente – nel mitico Ground Zero Blues Club, il Juke Joint di proprietà dell’attore Morgan Freeman (capita spesso di trovarselo sul palco a fare blues con i suoi amici), o quello del vicino Red’s Blue Club.

Viaggio nel Mississippi Delta, mangiando pomodori verdi fritti al Ground Zero Blues Club

Viaggio nel Mississippi Delta, mangiando pomodori verdi fritti al Ground Zero Blues Club

Cos’é un Juke Joint?

Poco più di una baracca dove si fa musica, all’apparenza.

Nella realtà una sorta di scatola magica in cui entrare, perdere la cognizione del tempo e farsi catturare – accompagnati una birra ghiacciata ed una dozzina di croccanti ali di pollo fritto – dalle note e dalle parole delle leggende viventi del Blues.

Viaggio nel Mississippi Delta, live session al Red's Blue Club

Viaggio nel Mississippi Delta, live session al Red’s Blue Club

E poi di camminare nei corridoi del Riverside Hotel, e magari prendere una camera per la notte. Nessun luogo in tutta Clarksdale é più intriso di storia, musica e vecchie leggende. Dapprima un ospedale e poi successivamente a partire dagli anni’40 un hotel per soli “neri” che ha ospitato nel corso del tempo le più grandi celebrità del blues, e talvolta del rock e del jazz.

Viaggio nel Mississippi Delta, Riverside Hotel

Viaggio nel Mississippi Delta, Riverside Hotel

Ed infine di entrare in uno dei luoghi cult dell’intera Clarksdale, il Cut Head Delta Blues and Folk Art, quello che molti in città definiscono l’emporio del Blues, magari proprio durante il Clarksdale Juke Joint Festival di metà aprile, organizzato dal suo proprietario, il mitico Roger Stolle.

E come se tutto questo non fosse abbastanza, ripercorrere attraverso un incredibile Walking Tour le locations e le storie dei personaggi (reali) che hanno ispirato il giovane Tennessee Williams per il suo “Un tram chiamato desiderio” e intraprendere così un percorso tematico che attraverserà il Mississippi fino a raggiungere la Louisiana.

 Cut Head Delta Blues and Folk Art, Clarksdale

Cut Head Delta Blues and Folk Art, Clarksdale

Viaggio nel Mississippi Delta, verso Greenville lungo la Hwy 61

Ma il Delta non é solo Clarksdale.

David L. Cohn, un’appassionato scrittore del Mississippi e delle sue storie, amava ripetere che “… il Delta inizia nella lobby del Peabody Hotel di Memphis e termina nella Catfish Row a Vicksburg.”

Ma il cuore di questa area paludosa che costeggia il vecchio fiume d’America e che custodisce da sempre le storie, i segreti e le primissime note del vero e più autentico blues é quella incredibile Hwy 61 che da Clarksdale si insinua lentamente con un ritmo ed un andamento tutto suo tra le cittadine a sud rivelando delle piccole gemme, spesso note a pochi.

Viaggio nel Mississippi Delta, lungo la Blues Hwy 61

Viaggio nel Mississippi Delta, lungo la Blues Hwy 61

A partire dal nuovissimo Grammy Museum Mississippi di Cleveland – un tuffo nella storia della musica americana, i suoi generi, i protagonisti, le ispirazioni ed i riconoscimenti – all’Hwy 61 Blues Museum di Leland ed alle sue sei stanze dedicate alla storia ed agli strumenti dei grandi bluesman del Delta, primo tra tutti James Son Ford Thomas.

Impossibile a questo punto non fermarsi nei dintorni per pranzo, magari da Cicero’s per gustare uno dei migliori catfish fried del Delta e da Connie’s Kitchen per i deliziosi brownies al cioccolato ed i cookies alla crema di limone.

Blues Hwy 61 Museum, Leland

Blues Hwy 61 Museum, Leland

Pranzo da Cicero's

Pranzo da Cicero’s

Proseguendo poi verso il B.B. King Museum di Indianola, imperdibile per gli amanti del grande cantante, fino a Greenwood, per rivivere – attraverso le locations del film – le storie, ambientate nei difficili anni ’50 durante le lotte per i Diritti Civili, dei protagonisti di The Help.

Per arrivare infine a Greenville, sulle sponde del Mississippi River, magari in settembre per partecipare al Mississippi Delta Blues & Heritage Festival, il più grande festival dedicato al Blues ed ai suoi idoli, di ieri e di oggi.

Viaggio nel Mississippi Delta, Greenville

Viaggio nel Mississippi Delta, Greenville

Il Mississippi Delta é molto più di un’area geografica

E’ un sentimento, un immenso abbraccio fatto di sorrisi, calore, musica ed accoglienza.

Un meraviglioso, malinconico stato d’animo che regala ad ogni singolo visitatore la sensazione unica di essere nello stesso momento ospite in una terra che ti fa sentire a casa e che ti induce, dopo aver ascoltato la sua storia (e la sua musica) inevitabilmente a riflettere.

Viaggio nel Mississippi Delta, i campi di cotone

Viaggio nel Mississippi Delta, i campi di cotone

Che siate appassionati di blues o meno – in tal caso, credetemi, dopo un paio di giorni trascorsi nel Delta potreste sul serio diventarlo – vale la pena arrivare fin qui.

Per vivere un sogno fatto di musica, leggende, pomodori verdi fritti e campi di cotone.

Per scoprire (ancora..) un altro affascinante, unico e speciale “pezzo d’America”.

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti