Morningside Heights, insolita New York

E’ una di quelle zone di Manhattan che sembra non siano neanche a New York.

Un’oasi di pace a ridosso dell’Hudson River che inizia proprio nel punto in cui i turisti si fermano per tornare indietro convinti che, superato Central Park, l’Upper West Side e fatto un giro ad Harlem, non resti poi molto da vedere.

Passeggiando per Morningside Heights

Passeggiando per Morningside Heights

Ed invece Morningside Heights riserva scorci e luoghi insoliti ed interessanti, la meta ideale per una piacevole passeggiata di due, tre ore circa attraverso curiose costruzioni religiose, prestigiose università, monumenti celebri, parchi e caffè studenteschi dal sapore bohémien.

Superato l’Upper West Side, imboccando da Central Park North la Amsterdam Ave verso Nord, dopo appena tre isolati, si raggiunge la più famosa Cattedrale del continente americano, Saint John the Divine.

Cattedrale Saint John the Divine

Cattedrale Saint John the Divine

I numeri e le misure sono da capogiro, così come il suo suggestivo ed imponente interno, basti pensare che la sola navata centrale é esattamente il doppio di quella più nota di Westminster Abbey a Londra.

Alta quasi 200 m e larga 70, questa Cattedrale, risalente alla fine dell’800 e ad oggi ancora incompiuta (per decorazioni ed interni ricorda tanto la Sagrada Familia) risulta essere, al mondo, la più grande costruzione in stile gotico e la quarta Chiesa Cristiana per dimensioni.

Scorci di Morningside Heights

Scorci di Morningside Heights

Alle sue spalle verso est il grazioso Morningside Park, una piccola striscia di verde che segna il confine geografico con Harlem e che si sviluppa intorno ad un’altura (eh, si Manhattan non é assolutamente piana come verrebbe naturale pensare).

Qui, oltre a godere di una cascata, un laghetto e del mercato domenicale dei contadini, gli abitanti del quartiere trascorrono il tempo libero facendo jogging, passeggiando ed improvvisando allenamenti di baseball per i più piccoli.

Morningside Park

Morningside Park

Allenamenti di baseball in Morningside Park

Allenamenti di baseball in Morningside Park

Proseguendo invece verso ovest, in direzione Hudson river e risalendo per un tratto lungo la Broadway si incontra l’intero isolato occupato da una delle più prestigiose università americane (ben 100 premi Nobel hanno studiato qui), la Columbia University.

Fondata nel 1754 risulta ad oggi la più antica della città. L’intero complesso include una moltitudine di edifici che vanno dallo stile rinascimentale italiano a quello moderno di famosi architetti contemporanei.

Columbia University

Columbia University

E’ possibile accedere nel cortile centrale, all’altezza della 116th street, per ammirare la spianata che dalla statua dell’Alma Mater, sulla scalinata principale della Columbia, arriva fino alla Low Memorial Library, l’edificio più antico, ed entrare se non ci sono cerimonie in corso nell’imponente Aula Magna.

Low Memorial Library, Columbia University

Low Memorial Library, Columbia University

Proseguendo sempre lungo la Broadway in direzione nord-ovest e svoltando a sinistra lungo la 120th street, si passa davanti ad un altro impressionante edificio religioso, il cui campanile é visibile addirittura dalla costa del New Jersey, la Riverside Church, altra chiesa di stampo gotico voluta e costruita nel 1930 dalla potente famiglia dei Rockfeller.

The Riverside Church

The Riverside Church

Un consiglio, se vi trovate a passare di qui la domenica, alle 12 o alle 15 in punto, avrete modo di ascoltare la celestiale musica prodotta delle sue 74 campane che suonano a carillon.

Spstandosi di poco più ad est lungo la 122th street ci si imbatte in un altro piccolo parco che costeggia l’Hudson river, il Riverside Park, e che custodisce un piccolo gioiello sconosciuto a molti.

General Ulysses Grant National Monument

General Ulysses Grant National Monument

Si tratta del General Ulysses Grant National Memorial che ospita le spoglie mortali del 18° Presidente degli Stati Uniti, eroe della Guerra di Secessione, e di sua moglie Julia.

Il più grande mausoleo della nazione, tanto per rimanere in tema di grandi numeri.

Un’ambientazione quasi fiabesca, un edificio classico in granito  avvolto da un fittissimo parco, una serie di cimeli relativi al suo illustre ospite ed una narrazione per dipinti degli episodi più rappresentativi della sua vita. Una commemorazione (e promozione di uno dei Padri del paese) in grande stile, degna della migliore tradizione americana.

Poco distante, sulla Broadway, la stazione della metro della 125th street che con la linea diretta (quella rossa 1-2-3) riconduce i visitatori nell’universo conosciuto di Times Square in pochi minuti.

6 Comments

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti