Nella Terra del Fuoco

Alle mie spalle il Canale di Beagle....

Un’intensa ed emozionante passeggiata all’interno del Parco Nazionale della Terra del Fuoco.

Un nome, Terra del Fuoco, che deriva dalle luci delle fiaccole utilizzate dagli indigeni locali durante le ore notturne. Sembra infatti che nel diario di bordo di alcuni ufficiali al seguito della spedizione della mappatura del globo di Magellano si faccia accenno alle centinaia di minuscole luci provenienti dalla costa e che la zona successivamente sia stata segnata sulla mappa con il nome di Terra dei fuochi.

Un mondo davvero lontano dal nostro e non solo per la distanza.

Splendide montagne innevate, tra cui spicca la punta del Cerro Condor, proprio sul confine col Cile, si specchiano in laghi di acqua purissima dove l’antica ed ormai estinta popolazione Yaghanes ha vissuto per più di seimila anni, cibandosi soltanto del nutriente e calorico Pan de L’Indio, un fungo che cresce sugli alberi della zona, e della carne dei leoni marini, ricoprendosi col loro grasso per impermeabilizzare la pelle e ripararsi dal freddo.

Il Pan de l'Indio...

Il treno della Fin del Mundo...

Ingegnose dighe costruite da enormi castori si alternano ad una fitta e rigogliosa vegetazione in cui si possono ammirare dei grandi faggi interamente ricoperti da licheni, la barba del vecchio come li chiamano da queste parti.

C’é anche un’ufficio postale molto, molto particolare, quello della Fin del Mundo, l’ultimo prima dell’Antartide, dove il suo simpatico ed originale postino timbra i passaporti in ricordo del passaggio in queste terre.

La fine della Panamericana...
Qui finisce la Panamericana, la via che in poco più di 17000 km unisce l’Alaska alla Tierra del Fuego, un cartello di legno indica proprio il punto finale della strada.

Il tempo di un giro sul Treno della Fin del Mundo per conoscere la triste storia dei detenuti della colonia penale di Ushuaia e poi via di nuovo in centro, pronta ad imbarcarmi sulla Stella Australis per partire alla volta del Cile e di Capo Horn.

Bahia Ensenada

Tierra del Fuego, il Canale di Beagle ed oltre quelle montagne il confine cileno....

2 Comments

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti