Egitto, appunti di viaggio

Ricordi di un paese affascinante.

L’emozione alla vista delle Piramidi, l’enigmatica Sfinge, lo sguardo severo della maschera d’oro di Tutankamon al Museo Egizio del Cairo, i colori ed i profumi del mercato di Khan el khalili, in viaggio lungo il Nilo accompagnati dal suono della preghiera del Muezzin, Luxor ed i suoi maestosi templi, “l’assordante” silenzio della Valle dei Re.

Giza, Egitto... la Sfinge

Giza, Egitto… la Sfinge

Al cospetto delle tombe dei Faraoni, l’assolata piana del tempio di Hatshepsut, la donna Faraone e poi verso sud, Assuan, la perla d’Egitto, dove una calda brezza ci accompagna in feluca alla scoperta dell’isola Elefantina, dei villaggi nubiani, dell’ isola di Filae.

Abu Simbel

E poi nel deserto, un’interminabile viaggio tra le dune avvolti da un caldo soffocante e da un vento di polvere alla scoperta di Abido e Dendera, ancora più a sud verso il confine con la Nubia la meta più agognata, Abu Simbel, sulle rive del lago Nasser, due imponenti templi scavati nella Roccia, fatti costruire da Ramses II per se e per la sua amata sposa Nefertari, simbolo eterno della loro grandezza e del loro amore.

2 Comments

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti