• Home
  • /
  • Non categorizzato
  • /
  • Milano insolita: 10 luoghi, spunti e consigli (suggeriti da una vera local) per trascorrere un weekend originale

Milano insolita: 10 luoghi, spunti e consigli (suggeriti da una vera local) per trascorrere un weekend originale

Ci sono città di evidente bellezza che si danno a tutti, ed altre segrete che amano essere scoperte

(Carlo Castellaneta)

Simona, la mia specialissima guida local, inizia col raccontarmi subito della sua Milano insolita.

Lo fa con la passione di chi vive, assapora e scopre quotidianamente la propria città con amore, curiosità ed entusiasmo.

Mi parla di una quantità di mostre, eventi, inaugurazioni ma anche e soprattutto di percorsi inusuali, di angoli nascosti, di giardini segreti e scorci che si diverte a scovare ogni volta che il lavoro e gli impegni quotidiani glielo consentono.

Milano insolita: Piazza Gae Aulenti

Milano insolita: Piazza Gae Aulenti

Milano per me è l’altra parte dell’Italia, la controparte di Roma, o meglio l’evoluzione.

Una città che negli ultimi anni è esplosa tra le mani dei suoi abitanti. Si può essere d’accordo o meno ma è innegabile che ci sia stato un netto miglioramento.

Pochi lo sanno ma Milano è una città costruita sull’acqua, se non avessero coperto i canali alla fine degli anni ’20 oggi sarebbe una piccola Venezia.  

E, pensa, è grazie a questi canali che il Duomo è ricoperto da marmi di Candoglia.

Ci sono mille aneddoti e racconti su questo ed altro, potrei parlartene per ore.

Milano insolita: una passeggiata autunnale per i Giardini pubblici Indro Montanelli

Milano insolita: una passeggiata autunnale per i Giardini pubblici Indro Montanelli

E a me verrebbe la voglia di ascoltarla per ore, ed ore.

La seguo, attenta ad ogni suo prezioso consiglio, ogni singola indicazione e mi perdo nella scoperta di una città molto diversa dalla Milano che conosco, poco e male me ne rendo conto solo adesso.

Milano è il Duomo ovvio, e lo shopping, e l’incredibile offerta culinaria, e poi Brera, i musei – tantissimi musei, unici e meritevoli di una visita – ma è anche altro, molto altro.

Una tale scelta di luoghi, attività e itinerari da renderla una meta accattivante e preziosa in qualsiasi periodo e soprattutto weekend dell’anno.

Milano insolita: Galleria Vittorio Emanuele, geometrie

Milano insolita: Galleria Vittorio Emanuele, geometrie

 Milano insolita: 10 luoghi, percorsi e spunti per il weekend suggeriti da una vera local

Il Triangolo di Palestro

Simona mi dice sorridendo che le piace chiamarlo così, un’area – la sua preferita per la quantità di costruzioni d’epoca – che include tre edifici storici differenti, in pieno stile Liberty e Nouveau.

Villa Invernizzi si trova in via Cappuccini 3, ed è un gioiello di Art Nouveau.

Pochi sanno che nei suoi giardini già dagli anni 80 è stato ricreato un microcosmo con fenicotteri nati e cresciuti in cattività, alcuni hanno addirittura 25 anni. La villa è abitata da privati e non è visitabile al momento ma i giardini con i fenicotteri sono visibili dall’esterno. Vale comunque la pena passare di qui e fermarsi anche solo pochi minuti per ammirare l’armonica composizione dell’edificio.

Nella vicina via Serbelloni, al civico 10, si trova Palazzo Sola-Busca, conosciuto anche come Cà de l’Ureggia per il singolare orecchio di bronzo gigante un tempo utilizzato come citofono, forse il primo della città.

Infine poco più avanti si incontra Villa Necchi Campigli, in via Mozart 14, costruita negli anni ’20 dall’architetto Piero Portaluppi. Una villa con arredi originali della borghesia milanese a cavallo tra il 1920 ed il 1930 e un giardino di magnolie con campo da tennis e piscina, la prima costruita su suolo privato.

Un gioiello architettonico nell’angolo più silenzioso di Milano, che rientra di diritto tra i beni tutelati dal FAI.

Milano insolita: Palazzo Sola-Busca, l'orecchio di bronzo utilizzato in passato come citofono

Milano insolita: Palazzo Sola-Busca, l’orecchio di bronzo utilizzato in passato come citofono

L’Istituto dei Ciechi

A 100 metri da Villa Campiglio c’è l’Istituto dei Ciechi, dove si può vivere l’esperienza del Dialogo nel buio.

Un percorso ricreato in un ambiente completamente buio, accompagnati da guide non vedenti, in cui vengono utilizzati, tatto, udito, gusto, olfatto.

Incredibili ed inaspettate le sensazioni che si provano all’interno, la visita dura circa un’ora.

Per info e prenotazioni cliccate qui.

Milano insolita: percorsi
Milano insolita: passeggiata notturna sull'Highline della Galleria Vittorio Emanuele

Milano insolita: passeggiata notturna sull’Highline della Galleria Vittorio Emanuele

Due itinerari – o forse sarebbe meglio definirli percorsi – suggestivi ed originali da prendere in considerazione nel corso di un soggiorno in città, per vivere Milano a 360°, dal cielo ai navigli.

  • Un giro al tramonto sull’Highline della Galleria Vittorio Emanuele, letteralmente una passeggiata tra i tetti della città – qui tutte le info per prenotare la visita – seguita da una cena “panoramica” dai 12 Gatti al sesto piano della Galleria.

  • L’escursione in battello dei Navigli. Ben 4 percorsi differenti per conoscere da una prospettiva inedita alcuni tra i più suggestivi paesaggi del territorio.
Orto Botanico di Brera

Collegato al Museo Astronomico di Brera, lOrto Botanico è un meraviglioso esempio dell’opera di conservazione, tutela e promozione messa in atto dall’Università degli Studi di Milano.

Fu ideato e costruito alla fine del 1700 dall’Imperatrice Maria Teresa d’Austria, un’oasi di pace e relax nel cuore di Milano.

Milano insolita: Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore

Si trova in pieno centro, in Corso Magenta 13.

Il sito è di origine paleocristiana ma la chiesa attuale risale al 1500.

L’interno è ricoperto di affreschi meravigliosi di scuola leonardesca, decorazione che gli è valsa il titolo di Cappella Sistina di Milano. E’ incredibile pensare che nel centro della città sotto gli occhi di tutti si nasconda un tale, inaspettato ed ahimè poco conosciuto tesoro.

La Certosa di Milano

Conosciuta anche come Certosa di Garegnano dal nome del borgo – oggi inglobato dalla città – in cui sorgeva nel 1350, periodo in cui fu costruita.

Sorge in viale Certosa (a ridosso del vincolo autostradale) ed è un luogo di pace, contatto con la natura, arte ed ispirazione. Tra i suoi ospiti illustri, Francesco Petrarca.

La preziosa cappella – quasi un’altra Sistina milanese – all’interno della Certosa è stata dipinta tra il ‘500 ed il ‘600 da Simone Peterzano, che fu maestro di Caravaggio, e Daniele Crespi.

Milano insolita: Murales, percorsi a tema

Per chi ama l’espressione artistica degli street artists ed i percorsi a tema.

Esistono itinerari sorprendenti in giro per la città – li trovate cliccando qui – che vanno dai murales del centro Leoncavallo a quelli dedicati al Sud Africa della Fabbrica del Vapore, fino a quelli dell‘Isola Garibaldi, il vero cuore della street art milanese.

A San Siro è inoltre possibile ammirare il Murales più lungo d’Europa, commissionato a vari artisti internazionali per la finale di Champions League.

Milano insolita: Murales dedicato a Mandela - Fabbrica del Vapore - ph. credits clubmilano.net

Milano insolita: Murales dedicato a Mandela – Fabbrica del Vapore – ph. credits clubmilano.net

Piazza Gae Aulenti

Immancabile in una visita in città una sosta nella nuova piazza futuristica di Milano, Piazza Gae Aulenti.

Collocata in un perfetto gioco di equilibri, tra il vecchio e il nuovo, tra le case di ringhiera di Zona Isola, i grattacieli imponenti ed il Bosco Verticale, tra il cosiddetto Campo di grano, la fontana di giochi d’acqua e luci.

Milano insolita: geometrie in Piazza Gae Aulenti

Milano insolita: geometrie in Piazza Gae Aulenti

La Chiesa di San Satiro

Un piccolo gioiello poco noto ad un centinaio di metri da Piazza del Duomo, in via Torino.

L’interno regala il sorprendente effetto dell’illusione ottica creata dal Bramante, la finta abside dietro l’altare amplifica l’immagine della volta  facendola sembrare di 9 metri a dispetto dei 97 cm della sua misura reale.

Cimitero Monumentale

Si tratta di un vero e proprio museo a cielo aperto, tanto per la varietà di stili architettonici utilizzati nel corso del tempo – il Monumentale, come lo chiamano i milanesi, è attivo dal 1866 – quanto per il numero impressionante di sculture funerarie, in molti casi preziose opere d’arte.

Qui sono sepolti personaggi del calibro di Alessandro Manzoni, Arturo Toscanini, Salvatore Quasimodo, Alda Merlini. E’ possibile prendere parte ad un tour guidato (gratuito) o recarsi all’ info-point all’ingresso, munirsi di mappa e brochure informativa e muoversi in totale libertà.

Milano insolita: Cimitero Monumentale

Milano insolita: Cimitero Monumentale

Milano insolita: dove dormire per vivere un weekend speciale, “like a local”

Il modo migliore per vivere al meglio i luoghi, i percorsi ed i suggerimenti della mia guida local è quello di cercare un albergo che garantisca confort e pulizia e che risponda ad alcuni fondamentali requisiti. Io li ho trovati al Best Western Plus Hotel Galles, uno degli hotel a Milano della nota catena, situato nei pressi di Porta Venezia, adiacente la metro Lima.

Che tipo di requisiti?

Una fermata metro nelle vicinanze, la posizione in una zona sicura e non eccessivamente trafficata, una colazione ricca e variegata e la presenza di aree interne dedicate al relax – magari provviste di wifi – in modo da potersi rigenerare e rilassare dopo un’intensa giornata di visite e scoperte.

E non ultima la possibilità di poter accedere ad una serie di pacchetti ed offerte che rispondano alle più svariate esigenze.

L’hotel ideale insomma per iniziare a programmare e quindi vivere la vostra Milano insolita!

2 Comments

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti