New York, dicono di lei

Bella, bellissima, caotica, affascinante, coinvolgente, unica, viva… semplicemente New York!

Amata e odiata ma pur sempre sulla bocca di tutti.

Di chi ci é stato, di chi vorrebbe andarci, di chi ci vive, di chi ne scrive, di chi spera di trovarci il sogno, dei grandi personaggi, scrittori, poeti, architetti, pittori, artisti che, una volta “assaporata“, non hanno potuto fare a meno di raccontarla a modo loro.

Atterrando al La Guardia airport...

E’ un mito, la città, le stanze e le finestre, le strade che eruttano vapore. Per ciascuno, per chiunque, un mito diverso… questa isola, galleggiante su acqua di fiume come un iceberg di diamante, chiamatela New York, chiamatela come vi pare. Il nome non importa perchè, arrivando dalla maggiore realtà dell’altrove, uno va alla ricerca soltanto di una citta’, di un posto dove nascondersi, dove smarrire o scoprire se stesso, per fabbricare un sogno…  

Truman Capote

E’ la visione di una grande metropoli, palpitante di vita incessante, che batte al ritmo di un cuore immenso, capace di farsi intendere ai quattro angoli del mondo. Una delle visioni più impressionanti ed evocatrici che sia dato di vivere.   

Theodore Dreiser

Essendo un romanziere mi prendo Sodoma e vi lascio Stoccolma. A chi vuoi che interessi una città sicura, pulita e felice?   

Jay McInerney

A New York, dunque, imparai ad apprezzare il Rinascimento Italiano, E’ fatto così bene che lo si crederebbe vero. Ha perfino una strana, nuova fermezza che non é italiana ma americana.   

Le Corbusier

Tombini fumanti, anche questa e' NYC!!!

C’é una bellezza della luce e dell’aria, la grande dimensione dello spazio… ma il vero fascino di New York é inequivocabilmente in quella nota di impeto della vita locale, ed é il fascino di un potere impavido. E’ il potere della più stravagante delle città, che alle prime luci del mattino si rallegra della sua forza, della sua ricchezza, della sua insuperabile condizione e che si trasmette ad ogni oggetto, al movimento e all’espressione di ogni cosa che fluttua, incalza e pulsa, al vibrare dei traghetti e dei rimorchiatori, al tonfo delle onde, al giocare dei venti, al bagliore delle luci, al sibilare dei fischi e delle grida generate dalla brezza.  

Henry James

Voglio svegliarmi in una città che non dorme mai.  

Frank Sinatra

All’improvviso mi trovai a Times Square. Avevo fatto tredicimila chilometri su e giù per il continente americano, e adesso ero tornato a Times Square; proprio all’ora di punta, anche, e ai miei occhi innocenti da vagabondo toccava di vedere l’assoluta follia e il fantastico, fragoroso viavai di New York con i suoi milioni e milioni di abitanti che sgomitano instancabili per qualche dollaro, l’allucinante sarabanda del prendi, arraffa, dai , sospira, muori…  

J. Kerouac

Abbasso le città dalla luce umida e paludosa, vanno bene per chi dipinge acquerelli… la mia casa é New York, pietrosa e alta.

Harold Brodkey

Esco dal taxi ed é probabilmente l’unica città che mi sembra migliore rispetto alle cartoline, New York.

Milos Forman

 

La

One Comment

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti