• Home
  • /
  • New England
  • /
  • Viaggio in New England: breve itinerario lungo il Connecticut River

Viaggio in New England: breve itinerario lungo il Connecticut River

Tra i ricordi più intensi ed emozionanti del mio ultimo viaggio in New England restano indelebili le due giornate trascorse on the road lungo il tratto finale del Connecticut River.

New England on the road

New England on the road, benvenuti in Connecticut

Il fiume più lungo e scenografico dell’intera regione che, dopo aver attraversato ben 4 stati (Vermont, New Hampshire, Massachusetts e Connecticut), sfocia placidamente nel Long Island Sound, la porta d’accesso all’Oceano Atlantico.

Panoramica sul Connecticut River

Viaggio in New England, panoramica sul Connecticut River

Nella sua corsa finale, dopo aver raggiunto lo stato del Connecticut il fiume si immerge in una sorprendente vegetazione regalando il meglio di sé con vedute e scorci mozzafiato, costeggiando dolcemente strade di campagna, sentieri sterrati, dimore storiche, castelli, fattorie e deliziosi villaggi dal sapore d’altri tempi.

Il mio itinerario parte da Hartford, capitale del Connecticut, in un tiepido e colorato inizio d’autunno.

Hartford-Connecticut

Hartford-Connecticut

Il motivo che mi ha spinta a visitare la città é di quelli che da soli meritano il viaggio. Ad Hartford infatti vissero buona parte delle loro vite due dei più grandi scrittori americani, Mark Twain, autore dei famosissimi Huckleberry Finn e Tom Sawyer (che compose proprio qui) ed Harriet Beecher Stowe autrice de La Capanna dello Zio Tom.

Entrambe le dimore, originali e confinanti (i due scrittori erano legati da un profondo sentimento di stima ed amicizia), oggi sono state trasformate in curatissime case-museo (clicca qui per approfondire la visita).

La casa di Mark Twain, Hartford, Connecticut

La casa di Mark Twain, Hartford, Connecticut

Scoprirle significa immergersi in un’America che non esiste più, quella della Guerra Civile e della lotta per l’emancipazione degli schiavi neri.

Quella delle storie capaci di svegliare le coscienze, dei vecchi scrittoi in legno con i calamai con la penna d’oca, delle macchie d’inchiostro sui fogli ingialliti, dei libri rilegati con cura in pelle e delle case vittoriane con le verande in legno, i fiori sulla staccionata e le scricchiolanti sedie a dondolo sul portico.

Hartford, Connecticut

Lo scrittoio su cui Harriet Beecher Stowe scrisse La Capanna dello Zio Tom, Hartford, Connecticut

Hartford, una delle città più antiche della regione, conserva la memoria storica del New England, grazie anche alla sua splendida Old State House, dove ebbe luogo la prima Assemblea Legislativa dello Stato e dove si celebrò uno dei processi più famosi della storia americana, quello ai prigionieri dell’Amistad.

Lasciata la capitale del Connecticut ho proseguito il mio viaggio in New England immergendomi nei colori e nella natura rigogliosa della Connecticut River Valley.

Connecticut River Valley

Connecticut River Valley

A poca distanza attraverso I-91 ho raggiunto il Dinosaur State Park, nei pressi di Rocky Hill.

Si tratta di una zona fangosa in cui sono rimaste impresse le orme di centinaia di dinosauri, risalenti a circa 200 milioni di anni fa. Le impronte furono scoperte agli inizi del 1900 ed oggi sono preservate sotto una cupola geotermica, inserita all’interno di uno splendido parco naturalistico ed affiancata da un’esposizione permanente che ne racconta la storia e l’evoluzione.

Dinosaur State Park

Viaggio in New England: Dinosaur State Park

Difficile spiegare a parole l’emozione di camminare nella penombra sospesa (un ponte trasparente attraversa la depressione di fango su cui sono rimaste impresse le orme di dinosauro) su 200 milioni di anni di storia, ancora più incredibile pensare che tutto questo avvenga in una tranquilla radura del Connecticut.

Da Rocky Hill ho proseguito verso sud in direzione East Haddam fermandomi nella zona di Middle Haddam per una caffè in un originalissimo dinner, l‘Eggs Up Restaurant, al 1462 di Portland Cobalt Rd, un grill dall’aspetto decisamente vintage (con una fissa per la Route 66) dove tutte le pietanze, abbondanti e sostanziose, sono rigorosamente a base di uova.

Eggs Up Restaurant

Eggs Up Restaurant

Sulla cima di uno dei punti più panoramici delle colline di East Haddam (una rinomata località turistica nei primi anni del ‘900) sorge il Gillette Castle, una bizzarra costruzione in pietra e torrette voluta nel 1919 dall’attore William Gillette, il primo ad aver interpretato la parte di Sherlock Holmes. La vista dall’ultimo piano della dimora sul Connecticut River é spettacolare e ripaga ampiamente dei 6$ d’ingresso.

Gillette Castle

Gillette Castle

Proprio ai piedi della collina del Gillette Castle scendendo fino al livello del fiume é possibile imbarcarsi con l’auto su una chiatta ed attraversare il Connecticut River, un servizio attivo dalla fine del 1700. Si tratta dello storico Chester-Hadlyme Ferry che in poco più di 5 minuti collega le due sponde e regala un’altrettanto spettacolare vista sul fiume e sul castello.

Chester Hydlyme Ferry, vista sul Gillette Castle

Chester Hydlyme Ferry, vista sul Gillette Castle

Una volta sbarcati in pochissimi minuti si raggiunge uno dei luoghi più deliziosi incontrati lungo il tragitto, Chester.

Una villaggio che sembra sbucato da un libro delle favole, due strade che si incrociano in una piazza, le case in legno colorato degli artisti e degli antiquari, un ufficio postale, un emporio che funge anche da dinner, il Simon’s Marketplace (il salmone affumicato é delizioso) ed una serie di piccole botteghe dove poter scovare l’affare del secolo.

Chester

Chester

Chester

Chester, l’emporio di Simon’s Marketplace

Proseguendo lungo la sponda destra del fiume verso la foce del Connecticut River, raggiungo finalmente l’incantevole Essex, tappa imperdibile di un viaggio in New England.

Provate ad immaginare una piccola penisola sul fiume, viali alberati, dimore d’epoca in legno e tetti spioventi, giardini curati, fari, barche a vela ed una storia ricca di aneddoti legati ai commerci fluviali di rum e tabacco.

Essex é una cartolina, un fermo immagine di quello che la zona doveva essere nei secoli passati, ed i suoi abitanti, gentilissimi e molto ospitali, si impegnano nel fare in modo che tutto resti esattamente preservato ed immutato con il passare del tempo.

Essex, cartolina

Essex, cartolina

Connecticut River Museum, Essex

Connecticut River Museum, Essex

Il consiglio é di includerla come sosta per una notte durante un viaggio in New England per avere modo di visitare con calma la cittadina, il rinomato Connecticut River Museum ed i numerosi negozi di antiquariato e di oggettistica tipica della regione (sapevate che esiste anche un negozio dedicato esclusivamente al Natale ed aperto tutto l’anno?) e di prenotare con largo anticipo, considerata la richiesta, il pernottamento in uno degli Inn storici più famosi e ricercati del New England, in continua attività dal 1776, il Griswold Inn.

New England on the road

Il Griswold Inn, la più antica locanda (in funzione da 200 anni) degli Stati Uniti

Griswold Inn, l'interno della taverna

Griswold Inn, l’interno della taverna

Per chi avesse tempo, lasciata l’auto, é possibile vivere un’altra originale esperienza lungo il fiume, da Essex a Deep River (nei pressi di Chester).

Si tratta dell’Essex Steam Train & Riverboat Ride, un vecchio treno a vapore che costeggia il Connecticut River regalando un’atmosfera (e tantissimi scorci) d’altri tempi.

Il viaggio di andata e ritorno dura circa un’ora e costa 17$, é possibile abbinare una volta arrivati a Deep River una crociera sul fiume (di circa un’ora e mezza) per ammirare un’elegante sala da concerti di epoca vittoriana risalente al 1876, la Goodspeed Opera House.

Essex Stream Train.

Essex Stream Train.
Photo Credits essexsteamtrain.com

Uno dei motivi che mi spinge a ritornare, a scoprire ulteriormente e raccontare il New England é la sua armonia.

Una fetta di vera America, la prima, quella delle origini, dei fondatori, delle tradizioni, della storia, dei ritmi cadenzati e dei tramonti sul portico di casa ed allo stesso tempo dei paesaggi struggenti, della natura (quasi sempre) incontaminata, della cultura e persino dell’innovazione.

New England Style

New England Style

Il tutto in un perfetto equilibrio di sobrietà e fascino.

Quello che molti definiscono New England Style.

 

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti