• Home
  • /
  • Itinerari Letterari
  • /
  • Viaggio in Massachusetts: tour letterario nei Berkshires, da Moby Dick all’Età dell’Innocenza.

Viaggio in Massachusetts: tour letterario nei Berkshires, da Moby Dick all’Età dell’Innocenza.

E’ sempre estremamente piacevole e stimolante scrivere – e raccontare quindi spinta dal desiderio di promuovere una terra affascinante ed ancora troppo poco conosciuta – della varietà storica, culturale, tradizionale, paesaggistica ed addirittura gastronomica che un viaggio in Massachusetts può offrire.

Viaggio in Massachusetts

Viaggio in Massachusetts: Arrowhead, la casa di Herman Melville

Dopo gli itinerari ed i consigli inerenti la visita e la scoperta delle sue aree di interesse più suggestive, come la Greater Boston, la Plymouth Valley, la Greater Merrimack Valley e la Hampshire Valley, torno con la mente ed i miei appunti di viaggio nell’affascinante regione dei Berkshires per parlare di un itinerario nuovo ed insolito nei luoghi in cui sono stati ideati e scritti due capolavori della letteratura mondiale, Moby Dick di Herman Melville e L’Età dell’Innocenza di Edith Wharton.

Provate ad immaginare un paesaggio bucolico, verdi colline che d’autunno si tingono di rosso amaranto e giallo ocra, sentieri di campagna, fattorie agricole, boschi di betulle e campi coltivati.. il fermo immagine di un New England rurale ed autentico.

Viaggio in Massachusetts

Viaggio in Massachusetts: Berkshires on the road

Nel mezzo alcune deliziose cittadine come Stockbridge, Pittsfield e Lenox e le loro splendide dimore ottocentesche che nel tempo sono divenute il rifugio non solo delle famiglie cosiddette “bene” provenienti per lo più da Boston e New York ma anche il Buen Retiro di artisti, scrittori e poeti attratti dal fascino magnetico di un paesaggio magico, infinita fonte di ispirazione.

Verso i Berkshires

Massachusetts da scoprire, verso i Berkshires

Viaggio in Massachusetts: da Moby Dick all’Età dell’Innocenza, l’itinerario

I Berkshires si raggiungono in circa tre ore d’auto da Boston, la strada più breve é la 90 Massachusetts Turnpike che collega la capitale con Stockbridge in un paio d’ore, anche se devo riconoscere che la MA 2 che devia nei pressi di Amherst sulla US 202 (da lì una serie di splendide strade secondarie conducono a Pittsfield) rimane senza dubbio la più scenografica.

Viaggio in Massachusetts

Viaggio in Massachusetts: da Amherst a Pittsfield

A circa 4 km dal centro di Pittsfield (la cittadina più grande dei Berkshires, snodo viario e commerciale dell’intera area) proseguendo lungo il viale alberato di Holmes Road si incontra sulla destra all’altezza del civico 780 una vecchia casa in legno su due piani (con annessa fattoria), circondata da una rigogliosa vegetazione e collegata nel retro (dove si trova il parcheggio) ad un enorme capannone in legno rosso, utilizzato in passato per il ricovero di strumenti ed animali della fattoria, che oggi funge d’accesso all’intera struttura.

Viaggio in Massachusetts: Arrowhead

Viaggio in Massachusetts: Arrowhead

Si tratta di Arrowhead, la casa-museo di uno dei più famosi scrittori americani, Herman Melville.

Un’abitazione semplice con un grande camino centrale aperto su entrambi i piani in modo da poter scaldare allo stesso modo tutte le stanze della casa. Una serie di oggetti e una buona parte del mobilio appartenuti alla sua famiglia sono originali, così come molti dei suoi libri e la sua preziosa collezione di stampe marine.

Viaggio in Massachusetts: Arrowhead

Viaggio in Massachusetts: Arrowhead, il camino circolare

Arrowhead

Arrowhead, la camera da letto di Melville

Fu proprio nello studio al primo piano che Melville scrisse la sua opera letteraria più famosa, Moby Dick, ispirato non solo dalla sua avventurosa ed a tratti drammatica esperienza come marinaio sulla baleniera Acushnet ma anche dalla singolare vista (proprio dalla finestra di fronte il suo scrittoio, visibile ancora oggi) sui campi di grano, che d’inverno ricoperti di neve gli sembrava assomigliassero ad un immenso mare ghiacciato, ed il massiccio del Mount Greylock  nel cui contorno credeva di scorgere il profilo del muso di una balena pronta a riversarsi in quel mare “bianco”.

Arrowhead

Arrowhead, lo scrittoio di Melville e la finestra da cui scorgeva il Mount Greylock

La visita guidata (prenotabile direttamente sul sito ufficiale) dura poco più di un’ora, é ricca di aneddoti e di particolari sulla complessa e difficile esistenza di Melville (che non ebbe “in vita” molta fortuna come scrittore) ed alla storia della casa stessa, la cui prima costruzione sembra risalga alla fine del 1700.

Viaggio in Massachusetts: Arrowhead

Viaggio in Massachusetts: Arrowhead, la cucina

Arrowhead

Arrowhead, particolari della fattoria

Il museo é aperto tutti i giorni da maggio a settembre, per l’esattezza dal Memorial Day al Columbus Day (nel restante periodo invernale é prevista una sola visita settimanale, il lunedì alle 10.30) ed é completamente gestito dalla Berkshire Historical Society che ne cura visite, mostre, allestimenti e percorsi nel parco.

Viaggio in Massachusetts

Arrivo a The Mount, Lenox

Da Arrowhead proseguendo per circa 10 km sempre lungo Holmes Road, attraverso la cittadina di Lenox ed imboccando successivamente Kemble Street, si raggiunge The Mount, la splendida residenza in stile classico della scrittrice Edith Wharton, l’autrice dell’Età dell’Innocenza, il famoso romanzo (da cui é stato tratto l’omonimo film di Martin Scorsese) pubblicato nel 1920 e grazie al quale l’anno successivo la Wharton ricevette, prima donna della storia, il Premio Pulitzer.

The Mount

The Mount

The Mount in realtà é più di una residenza privata, si tratta di un imponente complesso architettonico suddiviso tra l’enorme dimora padronale, a cui si accede da un fiabesco viale immerso nella vegetazione, tra il magnifico labirinto di giardini all’italiana, alcune dependance, le scuderie e i depositi.

The Mount

The Mount, i giardini

The Mount

The Mount, i giardini

La visita della casa e dei giardini richiede almeno un paio d’ore ma é decisamente consigliata tanto per gli appassionati di letteratura quanto per quelli di arredo, d’architettura d’esterni e giardini, inclinazioni nelle quali Edith eccelleva in egual misura al punto di essere ricordata negli Stati Uniti allo stesso modo per l‘Età dell’Innocenza e per il suo The Decoration of Houses, un vero e proprio manifesto nazionale sul mestiere della decorazione d’interni e della cura dei giardini.

The Mount

The Mount: lo studio-biblioteca di Edith Wharton

The Mount

The Mount, interni

Tutti gli ambienti della dimora principale sono assolutamente degni di nota, la modernissima cucina, i bagni in ceramica e marmo, la preziosa sala da pranzo che si apre sulla balconata verso i giardini, senza contare la biblioteca, nonché studio privato di Edith, dove sono conservati il suo scrittoio originale con alcune pagine autografe dell’Età dell’Innocenza e diversi oggetti personali.

The Mount

Edith Wharton

The Mount

The Mount, la sala da pranzo

Difficile, attraversando le varie stanze della magione, non pensare alla cura maniacale della descrizione di alcuni ambienti dell’Età dell’Innocenza, ed alla figura di una donna, Edith Wharton appunto, libera, colta ed emancipata che tenta a modo suo di raccontare la complessa condizione dell’universo femminile tra fine ‘800 ed inizi ‘900, costretto da una serie di imposizioni e vincoli, nella maggior parte dei casi impossibili da sfidare.

The Mount

Lo scrittoio nella camera da letto, con alcuni scritti autografi

Quasi un omaggio alla sua protagonista, Ellen Olenska, per le sua coraggiosa scelta di tornare ad essere libera pena l’emarginazione dal suo mondo, piuttosto che infelice, rinchiusa in una gabbia d’oro e di finzione.

Una curiosità.

The Mount é annoverata nella lista delle case storiche più possedute d’America, ed é stata oggetto di interesse e di analisi di numerosi studiosi del genere, nonché di note trasmissioni televisive a tema.

Sembra infatti, tra le tante segnalazioni, che il fantasma della Wharton, in vita molto vicina e sensibile al mondo del paranormale, si muova indisturbato al primo piano della casa padronale, in quelle che una volta erano le sue stanze private, e che una figura maschile, dalle descrizioni ricollegabile a suo marito, appaia all’improvviso lamentandosi del trambusto causato dai visitatori.

Sul sito ufficiale é possibile prenotare visite guidate della casa e dei giardini ed anche prendere parte ad uno dei Ghost Tours in programma.

The Mount é aperta al pubblico dalla metà maggio alla fine d’ottobre, nella restante stagione invernale é accessibile solo per eventi eccezionali o serate di gala.

 

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti