Benvenuti a Memphis, Tennessee

Situata nel punto in cui le torride pianure del Tennessee, e questo la dice lunga sul suo clima, incontrano le fresche e rigeneranti acque del maestoso Mississippi.

Memphis vista da Mud Island, sul Mississippi

Adagiata comodamente in un mare di musica (fino ad arrivare ai generi più improbabili) da cui sembra trarre il suo maggiore sostentamento, legata al ricordo di personaggi che in diversi modi l’hanno resa celebre agli occhi del mondo, ancorata a vecchie tradizioni quasi consumate dall’uso e ad una cucina decisamente poco convenzionale.

Benvenuti, questa é Memphis!

Passeggiando lungo Beale Street...

Non vi basterà una giornata per ripercorrere attraverso i musei ed i siti storici la saga del Rock and Roll (e di tutti i generi che ne sono seguiti) che, in questa città’ é nato, direttamente dal Blues, negli anni ’50.

Imperdibile la visita al mitico Sun Studio, lo studio di registrazione, tutt’ora in funzione, che ha visto passare artisti del calibro di B.B. King, Johnny Cash, Jerry Lee Lewis ed il re indiscusso del genere che proprio qui nel 1953 intraprese la sua scintillante carriera, Elvis Presley.

Se avete voglia di spingervi un pò fuori città e siete suoi fan sfegatati ad una decina di chilometri dal downtown c’é Graceland.

Si tratta della sua residenza privata, aperta al pubblico, dove si trova anche la sua tomba, divenuta una meta di pellegrinaggio continua per i nostalgici del re del rock.

L’ambiente é quello tipico degli anni ’70, decisamente kitsch e bizzarro, un pò troppo (come il suo biglietto d’ingresso) forse per i miei gusti.

La tomba di Elvis, nel giardino di Graceland...

Le sere a Memphis si passano rigorosamente in Beale Street  ad ascoltare un pò di buona musica (blues, rock, soul… ce n’è per tutti i gusti), nei locali più o meno vecchi che misti a negozi di souvenir e ristoranti stravaganti affollano i lati della strada.

Se siete interessati alla storia, quella con la S maiuscola, quella che ha cambiato le sorti di milioni di persone, allora non potete non recarvi in Mulberry Street, al Lorraine Motel, il luogo, divenuto oggi un valido ed interessante museo, in cui il 4 aprile del 1968 fu assassinato  Martin Luther King, leader indiscusso della protesta non violenta per la lotta a favore dei Diritti Civili!

La stanza 306 del Lorraine motel! dove fu assassinato Martin Luther King

Ma Memphis é anche e soprattutto Mississippi, il grande fiume che l’attraversa (per i più interessati a Mud Island, un piccola penisola sul fiume, c’è anche un bellissimo museo sulla sua storia ed una riproduzione in scala del suo percorso fino al Golfo del Messico) ed al quale deve la sua nascita.

Non si può lasciare la città senza aver fatto un giro in battello a vapore, se non altro per ammirarla da un punto di vista d’eccezione, il vecchio Mississippi River!

Il mitico Sun Studio....

Lascia un commento

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Ricevi i miei consigli di viaggio per organizzare al meglio la tua vacanza negli USA (e nel mondo) e scoprire posti unici e suggestivi, quelli, per intenderci, che non sempre trovi in una semplice guida di viaggio.

Iscriviti ora alla newsletter!

Grazie! Controlla subito la tua email!

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Ricevi i miei consigli di viaggio, iscriviti ora alla newsletter.

Tranquillo, anche io odio lo spam!

Grazie! Controlla subito la tua email!

error: Contenuto protetto! Non puoi copiare i contenuti